l'alba del sesto sole

APRI GLI OCCHI di Sara Surti

| 0 commenti

Lo so che tu hai paura di ammalarti, e di morire.
E ancora di più hai paura che si ammalano i tuoi cari. Lo so che stai male perché non sai quando finirà questa situazione, che sei sfinito dalla paura. Che fai tutto ciò che puoi, mascherine, distanziamento, barricarti il casa il più possibile per non contagiarti. Che guardi ogni giorno i numeri dei morti, e dei contagi sperando che siano in calo. Lo so cosa significa quello che vivi e credo sia durissimo da affrontare.
Non mi scannare quando sposto l’attenzione dal virus e parlo delle imprese che chiudono. Perche vedi quelle saracinesche vengono abbassate da persone umane che un tempo le avevano alzate. Persone che hanno una famiglia, oppure no, che hanno il diritto di avere i soldi per mangiare e vivere dignitosamente, e dar da vivere la stessa vita ai loro cari. Figli magari, di cui sono gli unici responsabili. Sono persone che hanno diritto di lavorare.
Sono persone che stanno morendo dentro.
Sono numeri che non vengono mostrati, ma sono più grossi di quelli dei contagi.
Non mi scannare se parlo della depressione che sta dilagando, dovresti capirmi proprio tu che temi la morte.
Non vedi i numeri, ma sono più grandi di quelli del virus.
Lo so che hai paura che se i contagi aumentano, gli ospedali si riempiono perche non ci sono più posti, e tu potresti morire di qualcos altro senza essere assistito. Ma mentre tu pensi che potresti morire di qualcos altro, e aggredisci me, sappi che altre persone stanno già morendo. E che quel tipo di morte se dilaga oltre contagera’ anche te. Con la differenza che ci saranno meno cure disponibili rispetto a quelle che ora ci sono per il virus. Non mi aggredire se penso agli artisti e a tutto ciò che riguarda il mondo dell’arte. Perche vedi sei italiano e quella era la tua identità. L’arte. E ti dirò di più, nelle più sagge civiltà antiche quando il popolo passava momenti duri gli artisti venivano mandati da chi comandava e governava a esprimersi ancora di più per tenere alte le vibrazioni e l umore delle persone: VENIVA INTENSIFICATA LA LORO ATTIVITA’. L’ arte veniva accentuata addirittura e aveva un posto privilegiato. E quindi non mi scannare se dico che secondo me c’è qualcosa che non quadra.
Vedi io e te non siamo Caino e Abele vogliamo entrambi una soluzione. E mentre tu pensi che le mie sono assolutamente sciocchezze rispetto alle tue priorità io cerco di ricordarti che sei accecato dalla paura di sopravvivenza del corpo, ma a breve avrai a che fare con un altro tipo di istinto di sopravvivenza se non cambiano le cose.
E respira prima di aggredirmi ancora gridandomi E ALLORAAA TU COSA FARESTI???
Non ti scaldare per difendere il tuo papà stato che ti sta difendende secondo te dalla morte fisica mandando ad un’altra morte i tuoi fratelli. Sono sorella tua e figlia di quello stato anche io e sto chiedendo di non far accadere anche un’altro tipo di morte.
E vedi…quando mi ringhi cosa farei io ti rispondo che la tua domanda ha la stessa intelligenza di un ripetitore.
Perche se avessi scelto la carriera politica avrei il DOVERE di avere una soluzione. Per te e per me. Cosi come nel mio lavoro, nel mio ambito so affrontare le situazioni critiche perché ne ho le competenze.
Un’altra risposta all’eventuale attacco dal tuo ripetitore: FATTI UN GIRO IN TERAPIA INTENSIVAAAAA
stai serena, non serve, lo so. Ho ben chiaro.
Ma oggi ti faccio un invito io: vai a farti un giro per le strade e guarda gli occhi delle persone. Vai a farti un giro nei bar e guarda gli occhi dei baristi. Vai a farti un giro a vedere le saracinesche chiuse. Guarda Venezia che sta per essere comprata nelle sue attività più storiche dai cinesi. Vai a farti questi giri adesso, perché se gli occhi li apri tra un po, ti ritroverai in un incubo peggiore di quello che credi di vivere tu ora.
Ed io non sto dissentendo contro di te, io dissento al tuo fianco anche per te. Tu sei al nostro fianco?
Se il mio sito per te è fonte di
crescita ed evoluzione
sostienilo con una donazione



Grazie

Loading…

Grazie...

Condividi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.