di Alessandra Barbieri

In questo periodo, energeticamente potente, la congiunzione Mercurio-Saturno diventa veramente interessante perché può essere usata per “aprire” il terzo occhio.

Dobbiamo però seguire dei passaggi pratici per capire di cosa sto parlando:

  1. Cos’è il terzo occhio? La relazione con la ghiandola Pineale.
  2. Quando il terzo occhio si blocca, che cosa accade?
  3. Cosa accade quando si apre? Resta sempre aperto?
  4. Questa congiunzione che energie muove?
  5. Come si può agire?

 

  1. Che cos’è il terzo occhio, relazione con la ghiandola Pineale.

Il terzo occhio è il punto ideale dove si apre la nostra “chiara visione” ovvero dove riusciamo a percepire la realtà oltre il velo di Maya, ovvero oltre la materia. La ghiandola pineale è forse l’aspetto più evidente della connessione corpo-spirito. Si trova al centro del cervello e secerne sostanze come la melatonina e la serotonina che così tanto hanno a che fare con il mondo emotivo e del benessere psichico. Pensateci un attimo: se siete agitati non dormite, se siete tristi dormireste sempre.

Osservate come emozioni e sonno sono in relazione. Ma allora il fatto che la ghiandola pineale secerna o no determinate sostanze, è legato solo a qualcosa di biologico oppure no? In questo caso è evidente la relazione emozione-corpo. Quindi la ghiandola pineale è la prima spia che si accende quando non siamo in connessione con lo Spirito e amplifica al massimo il nostro stato di benessere quando invece stiamo “funzionando bene”, perché stiamo “vedendo” la realtà oltre il muro, e questo ci permette di calmare le emozioni e di giocare come richiede veramente la vita.

  1. Quando si blocca cosa accade?

Il terzo occhio si blocca quando ci immergiamo troppo nella materia: in quel momento smette di compiere la sua vera funzione e comincia a manifestare i problemi che ho descritto sopra. Ma c’è un altro malfunzionamento, legato a chi invece segue la via spirituale rifiutando internamente di giocare in Maya, come se questo gioco non fosse divertente. Potrebbe essere quando non siamo ancora totalmente dentro la nostra missione, troppo oberati da altro e abbiamo perso leggerezza e divertimento. Allora la ghiandola pineale potrebbe trasformarsi in un vero e proprio problema, perché può provocare stati di dolore diffuso o localizzato che non trovano spiegazioni scientifiche, perché è legata alla nostra funzione creativa. Infiammazioni diffuse, gonfiore, ma anche disfunzioni ormonali e via di seguito, tutte legate alla missione.

  1. Cosa accade quando si apre? Resta sempre aperto?

A questo punto viene naturale chiedersi se è possibile riequilibrare tutto questo. E’ possibile aprire il terzo occhio? E’ possibile forzare l’apertura?

Il Terzo Occhio
Viaggio alla ricerca della consapevolezza

Voto medio su 16 recensioni: Da non perdere

€ 11.5

Partiamo però dal capire cosa significa aprire il terzo occhio: significa permettersi di vedere oltre. E’ possibile forzare l’apertura, lo faccio anch’io e senza nessun particolare sforzo: basta avere una buona connessione e stabilità energetica. Il fatto è che l’apertura forzata è una sorta di spiraglio momentaneo, è come quando si guarda dentro al cannocchiale e si vede vicina una realtà lontana. Tutto resta ancora fuori di me, ho percepito, ed è meglio di niente, ma è ancora lontano. Nella scuola Symbolc c’è un corso che è “Tecniche di Apertura del Terzo occhio” dove insegno a forzare l’apertura: saperlo fare permette di accedere al “cannocchiale” quando necessita ed è comunque un vantaggio, ma per arrivare a mantenere una visione costante si deve entrare nello “stato di apertura” che è una costante connessione con l’oltre. Ma, udite udite, per farlo bisogna essere ben radicati al qui e ora e quindi alla realtà. In pratica è un sottile e costante gioco di equilibrio tra il qui e il là. E là funziona solo se sto qui e il qui funziona solo se vedo là.

 

  1. Questa congiunzione che energie muove?

Ecco che i nostri due cari amici Mercurio e Saturno che si congiungono in un momento energetico particolarmente difficile, ci ricordano le regole del gioco, come spiego nel Compendio di astrologia rituale per esperti. Vengono a risvegliare la necessità di uscire dal gioco per trovare il modo di “giocare il gioco”. Se le regole ci hanno tolto tutta la voglia di giocare, dobbiamo necessariamente cambiare regole. Ma le cambiamo solo se ci rendiamo conto che le regole del gioco le decidiamo noi, se ce lo siamo dimenticati perché ci siamo immersi troppo nel qui e quindi nella materia.

  1. A questo punto cosa dobbiamo fare?

Beh, direi che diventa logico! Dobbiamo tornare a vedere là, a vedere oltre. Quindi usare tecniche di apertura del terzo occhio è perfetto: noi lo faremo durante l’attivazione del 3 marzo alle 19.00 alla quale ti puoi iscrivere qui: https://symbolcacademy.teachable.com/p/sessioni-di-attivazione-energetica

Ma ti ricordo che per mantenere in equilibrio il tutto ci vuole allenamento. Noi abbiamo ideato due percorsi, uno per principianti e uno per esperti. Quello per principianti lo trovi nella sezione Area Obiettivi della Scuola Symbolc  https://www.symbolcacademy.com/area-obiettivi/

Quella per esperti la trovi nella sezione Area esperti della scuola Symbolc: https://www.symbolcacademy.com/area-esperti/

Allenare la parte spirituale all’inizio è faticosissimo, ma ricordati che poi…diventa un gioco!

 

Alessandra Barbieri

Fonte : https://www.symbolcacademy.com/congiunzione-mercurio-saturno-apertura-del-terzo-occhio/

Se il mio sito per te è fonte di
crescita ed evoluzione
sostienilo con una donazione



Grazie

Lascia un commento