l'alba del sesto sole

COME USCIRE DALLA RUOTA KARMICA CON I 7 SPECCHI ESSENI

| 0 commenti

Reincarnarsi coscientemente

Eccoci, caro viandante alla consegna della tecnologia di risveglio che ti avevo promesso. Nel mio precedente articolo parlavo di misteriose tecnologie per il risveglio, seguire la guida dei 7 Specchi Esseni ci aiuterà a reincarnarci coscientemente, mantenendo la memoria delle esistenze precedenti.

L’essenza di questi 7 specchi ci spinge in buona sostanza a:

  • Non giudicare
  • Non colpevolizzare
  • Non fare paragoni

Specchio riflesso

Quando ero piccola e qualcuno mi offendeva si usava dire: “Specchio riflesso” o “Specchio riflettente”. La saggezza dei bambini mi è sempre più preziosa! I 7 specchi  Esseni consistono infatti in riflessi di ciò che non abbiamo risolto o si trova in disequilibrio dentro di noi. In questo senso chi ci vive accanto, chi ci è prossimo, ce li riproduce. In questo senso è molto facile scambiare ciò che proviamo per qualcun’ altro come un suo proprio problema, ma di fatto ogni volta che lo facciamo, ci priviamo dell’occasione cosmica che l’anima ha co-creato per poterci liberare: quindi attenzione!

 

I 7 Specchi Esseni: Tutto si specchia in essi

Cercare di capire come i 7 specchEsseni si mostrano dietro i nostri comportamenti, le nostre scelte è la chiave, buon viaggio dunque, viandante, insieme si cammina meglio!

1. Specchio Esseno:
Ricevi ciò che dai, ciò che dai ricevi

Noi attiriamo nella nostra vita persone o eventi in base a quello che proviamo, in base alle nostre azioni, ai nostri modelli comportamentali. La vittima riesce ad attirare a se altre vittime come lei, ma anche il carnefice. Un ladro attirerà altri ladri, ma anche la polizia. Una persona che vive serena e nel suo centro attirerà altre persone che desiderano vivere come lei.

2.  Specchio Esseno:
Con lo stesso metro con cui misuri, sarai misurato

Noi attiriamo nella nostra vita ciò che giudichiamo. Imparare a non giudicare per non essere giudicato. Ciò che giudichiamo quindi, prima o poi si presenterà nella nostra vita.

3 . Specchio Esseno: 
Cosa mi manca o cosa ho perduto.

Noi ci specchiano in tutte le persone che possiedono o incarnano ciò che non abbiamo abbiamo perduto. Per esempio potremmo essere affascinati da una persona che riesce a muoversi libera dal giudizio altrui, siamo forse in quel caso insabbiati dalla nostra stessa paura di lasciar andare ciò che ci rende prigionieri? Quindi se ci sentiamo attratti da una persona e sentiamo di volerci passare del tempo, chiediamoci che cosa ha questa persona che io ho perduto o ceduto?

 4. Specchio Esseno:
Chi teme di perdere perderà

Mettiamo in atto nella nostra vita dei comportamenti che ci portano a perdere ciò a cui teniamo di più. Per esempio capita a chi sceglie una carriera esclusivamente focalizzata sul lavoro di perdere la gestione delle propria famiglia, l’amicizia più vera, il tempo per sé stesso.

5. Specchio Esseno: 
Onora il figlio (io), il padre e la madre (in cielo come in terra)

Il nostro rapporto con i genitori rispecchia nel tempo il nostro modo di porci nei confronti della divinità madre celeste e padre e il nostro sentirci esistere per ciò che possiamo offrire alla collettività, ai nostri figli ecc.

6. Specchio Esseno: 
Accogli la sfida per attivare il Maestro: cosa devo imparare


Dentro di noi esistono sempre i mezzi per affrontare ogni sfida che è in arrivo. Queste sfide attivano la possibilità di imparare la maestria e divenire quindi maestro in quella prova. Sono le prove a farci crescere! In questo senso, dietro ogni prova può trovarsi anche la prova maestra, quella della buia notte dell’anima, in cui perderemo tutto e dovremmo ricominciare da capo. Quando per esempio si perde lavoro e famiglia contemporaneamente e si dovrà quindi contare solo sulle proprie risorse. Ecco che in questo modo si attiva la maestria: trovarsi senza nessuna mano tesa a doversi guardare unicamente le proprie mani.

7. Specchio Esseno: 
La perfetta imperfezione: tutto è perfetto

Il settimo e ultimo specchio Esseno della consapevolezza di sé ci parla di come dobbiamo ricercare la perfezione anche laddove non c’è: imparare a guardare i nostri successi e i nostri insuccessi senza usare paragone. Raggiunta la capacità di padroneggiare questo specchio ci accorgeremo che l’eventuale insuccesso non è una imperfezione, ma è il massimo che potevamo fare in quel momento, con i mezzi che avevamo a disposizione. Quindi PERFETTO! I metri di paragone sono limitativi e imposti da una società limitata. In realtà l’imperfezione non esiste: si tratta di una tecnologia illusoria creata dalla mente. Noi e solo noi siamo il punto di riferimento per ciò che raggiungiamo.

via BlogPositivo

Letto su : http://aprilamente.info/rivelato-il-modo-per-uscire-dalla-ruota-karmica-con-i-7-specchi-esseni-2/?utm_sq=fphkvx3cho

Io Sono Me - I 7 Specchi Esseni
Tecnologia di Liberazione Emozionale

Voto medio su 9 recensioni: Da non perdere

€ 20

Loading…

Grazie...

Condividi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.