di Mirena Mahajana

Conta solo il percorso. Ciò che vivi fa parte di ciò in cui credi, di ciò che hai scelto di vivere, consciamente e inconsciamente.

L’ombra che vediamo nell’altro è un riflesso di chi siamo. L’ombra che vediamo nell’altro è l’immagine di ciò che siamo. I nostri giudizi sono il segno di ciò che non sempre vediamo in noi stessi.
La vita, tuttavia, contiene due poli importanti per il nostro progresso: il positivo e il negativo. Finché non accettiamo la nostra parte di negatività rivelataci dalle nostre stesse esperienze, stiamo rallentando il nostro progresso verso la luce.

D’altra parte, quando accogliamo con favore le nostre zone d’ombra così come le zone d’ombra esterne, accediamo al processo di trasformazione universale. L’equilibrio è quindi in sé, senza lotta né dolore, ma in una piena accettazione di ciò che è e in un totale abbandono alla luce che ci dà tutta la comprensione necessaria per la loro trasmutazione.

In ogni esperienza negativa c’è luce. L’alba alla fine della notte e la notte arriva alla fine della giornata. L’esperienza umana ci mostra che ogni situazione negativa alla fine diventa positiva. Porta il meglio per il progresso di tutti. Ogni fonte positiva incontra un giorno un’esperienza negativa che ti permette di superare te stesso nella luce. Ogni individuo alimenta il negativo con il positivo e il positivo con il negativo che a sua volta si illumina.

Così è la vita…

Mirena Mahajana

Fonte : https://pressegalactique.com/2022/02/27/seul-le-chemin-compte/

Traduzione a cura di Cammina nel Sole

Se il mio sito per te è fonte di
crescita ed evoluzione
sostienilo con una donazione



Grazie

Lascia un commento