l'alba del sesto sole

COSCIENZA COLLETTIVA E CICLO YUGA

| 0 commenti

Facciamo tutti parte della coscienza collettiva. Ciò significa che insieme siamo tutti responsabili della creazione della vita sulla Terra.

Se dovessimo capirlo tutti al livello più profondo, cercare la coscienza più alta sarebbe il viaggio più importante nella vita.

Una coscienza superiore sarebbe più importante del denaro, della fama o del mondo materiale, perché con una coscienza superiore tutti ne trarrebbero beneficio e tutti sentiranno la beatitudine.

Se alzassimo tutti i nostri livelli di coscienza non ci sarebbero guerre, carestie, abusi, malattie e odio.

Le energie maschili e femminili sarebbero in equilibrio e non ci sarebbero disastri naturali o minacce ambientali per il pianeta. Il mondo sarebbe un posto molto diverso.

Molti, molti anni fa, è così che vivevamo sulla Terra. In realtà, c’è stato un tempo nella storia in cui la coscienza superiore regnava sovrana. Questo è stato indicato come l’età dell’oro e fa parte di un ciclo noto come “Grande Anno” o il ciclo Yuga.

Il ciclo Yuga traccia il Sole, la Terra e il pianeta Sirio. Quando il Sole è più vicino a Sirio, entriamo in questo incredibile periodo di coscienza superiore chiamato l’età dell’oro. Quando il Sole è più lontano da Sirio, entriamo nell’Età del Ferro o Kali Yuga.

L’età del ferro è dove la coscienza è perduta e sostituita con ego, avidità, materialismo e così via. Durante l’età del ferro, i nostri poteri spirituali e la capacità di elevare la nostra coscienza si affievoliscono.

Secondo il ciclo Yuga, lungo 24.000 anni, il pianeta Terra e la nostra coscienza collettiva si muovono attorno a questo ciclo da periodi di alta coscienza a scarsità di coscienza.

In un certo senso, possiamo pensarlo come le stagioni. L’età del ferro è quando il nostro pianeta è in “inverno”, e la coscienza è addormentata e noi dimentichiamo chi siamo veramente.

Nell’estate, tuttavia, abbiamo pieno accesso ai nostri poteri e potenzialità e siamo in grado di accedere a livelli più elevati di coscienza e altre dimensioni, e di scaricare informazioni intuitive e telepatiche.

Nel 2012, si ritiene che siamo finalmente emersi dall’età del ferro o Kali Yuga nell’età del bronzo.

Nell’età del bronzo, la coscienza inizia a salire lentamente. Sempre più persone iniziano a prendere coscienza della loro spiritualità e sempre più persone sono aperte a cose come cristalli, guarigione di energia e persino cose come questo sito web.

Dopo l’età del bronzo, ci spostiamo in un livello più alto di coscienza conosciuto come l’età dell’argento e poi nel più alto livello di coscienza che è noto come l’età dell’oro. Questo movimento è noto come coscienza ascendente.
Dopo l’età dell’oro, torniamo nell’età dell’argento, nell’età del bronzo e nell’età del ferro. Questo movimento è noto come coscienza discendente.

Durante l’età dell’oro, i nostri saggi antenati capirono che avremmo dovuto perdere i nostri livelli di coscienza durante l’età del ferro, quindi lasciarono indizi. I nostri antenati hanno lasciato indizi per ricordare chi siamo veramente e il nostro puro potenziale.

Questi indizi sono visti in siti sacri altamente avanzati come Stonehenge e le Grandi Piramidi di Giza. Sono anche visti in antichi manufatti come i rotoli del Mar Morto , negli antichi templi e così via.

Più alta la nostra coscienza aumenta, più è probabile che continueremo a scoprire questi indizi e a capire di cosa si tratta veramente.

Anche gli Operatori di Luce , gli Angeli della Terra e i Figli delle Stelle vengono inviati sulla Terra durante i periodi bui per portare promemoria.

Il ciclo Yuga non traccia la coscienza a livello individuale, ma piuttosto a livello globale. Il ciclo Yuga è usato per determinare l’era dell’umanità in cui ci troviamo e dove stiamo andando come società.

Anche il ciclo Yuga corrisponde alle età astrologiche. Quando siamo entrati nell’età dell’Acquario il 21 dicembre 2012, ci siamo spostati anche nell’età del bronzo.

Il prossimo passaggio nell’età dell’argento si allinea con il nostro movimento nell’Era del Capricorno e nell’età dell’oro con il nostro passaggio nell’Età dello Scorpione.

L’Età dell’Oro dura il più lungo ed è 9.600 anni, seguita dall’età dell’argento che è di 7.200 anni, l’età del bronzo che è di 4.800 anni e l’età del ferro che è di 2.400 anni.

Attualmente, si ritiene che non raggiungeremo nuovamente l’età dell’oro fino all’anno 7700 d.C.

È interessante il fatto che il nostro pianeta si muova attraverso questi cicli, di alta coscienza e scarsa coscienza, ma tutto sembra essere per una ragione.

Anche se questo ciclo segue una tendenza per 24.000 anni, ogni volta che passiamo attraverso il ciclo, la nostra coscienza cambia e avanza in un modo nuovo.

È quasi come essere nell’età del ferro o nell’inverno della coscienza, ci permette di capire cose nuove e scoprire di più sulla condizione umana e su ciò di cui siamo veramente capaci.

Anche se l’età del ferro può essere vista come “cattiva” e l’età dell’oro come “buona”, non c’è davvero nulla di simile. Ognuno ha il suo scopo e ogni periodo di tempo è significativo a modo suo.

Ho sentito parlare per la prima volta del ciclo Yuga dopo aver visto il codice Pyramid  – Consiglio vivamente questo spettacolo!

Nota di Cammina nel Sole : questo articolo  ovviamente è un punto di vista legato alla  Sacre scritture  induiste tra cui i Veda

Autore:Tanaaz

Fonte : https://foreverconscious.com/collective-consciousness-yuga-cycle

Rivisto e tradotto da Cammina nel Sole

I Misteri di Plutone e il Kali Yuga
La luna al 15° grado dello scorpione
€ 18,00

Le Grandi Profezie sul Futuro dell'Umanità
€ 17,50

Loading…

Grazie...

Condividi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.