l'alba del sesto sole

DONNA, RICORDATI CHI SEI di Alessandra Ruta

| 0 commenti

 

“Le parole sono come il vento, volano via; solo le opere rimangono. Nella vita non conta ciò che dici, ma ciò che fai.”

Hernàn Mamani

Non importa quale sia la tua età o quale vita tu abbia scelto di condurre, ciò che conta è che tu senta nel profondo che Sei il grande Potere che si annida dentro di TeDonnaLa tua essenza è nel canto primordiale, nello scorrere dell’acqua, nel candore di un fiore e nel ciclo della luna. Specchiati e guardati nel Tutto che ti circonda poiché sei in esso, ma presta sempre attenzione a non farti ingannare.

Prega per il tuo essere e per la tua protezione affinché la luce che porti dentro sia sempre più forte. Prega perché la tua antica saggezza si risvegli ogni giorno di più. Prega le dee nascoste nel tuo grembo affinché possano guidarti. Prega per le donne illuminate che ti hanno preceduto e per tutte le madri che come te hanno attraversato le notti più buie ed il dolore più intenso, per poter un giorno ascoltare il loro grido di libertà senza temerlo. Riconosciti in tutto questo perché ne sei figlia e degna erede, e perché sei parte “viva” di un eterno e profondo coro al femminile volto al risveglio e all’insegnamento della sacra lingua del cosmo: l’amore. 

Dea e donna, figlia e madre, maestra e discepola, amante e amica, lascia che la tua essenza così bella e perfetta si esprima come sente, senza paura, scevra da giudizi castranti…tu, forza creatrice, fecondità e manifestazione concreta della Vita non hai nulla da temere, mai! Apriti al femminile profondamente, danza e celebra il tuo essere divino in ogni momento e accogli le prove della vita unicamente come ostacoli volti a rafforzare la tua grandezza e la tua infinita capacità di amare, donna, che per mezzo della tua bontà e compassione conduci l’uomo alla libertà e all’illuminazione, facendo emergere in esso il sentimento di amore.

Rassicura la bambina che è in te facendola ridere e giocare e donale amore incondizionato. Accompagnati con indulgenza in ogni tua manifestazione e non esitare a scagliare la freccia della giustizia in onore del tuo nome, mostrando la guerriera che sei a chi non accoglie amorevolmente la Tua Verità e la Tua autentica natura. Ma soprattutto non nascondere mai quel tuo lato fragile, perché ricorda sempre che è nelle fragilità che risiede la tua forza. Sorridi, gioca, ama e insegna l’amore e, con umiltà impara e condividi il cammino con tutte le “sorelle”che incontri perché grazie ad esse potrai essere una donna ancora migliore. Segui fluidamente ed armoniosamente il percorso in cui sei e vai avanti sempre….e nonostante tutto, con salda fiducia nella perfezione del disegno divino,riconoscendo come unica e sola Maestra la Tua Voce. Fidati di Lei che suggerisce dalle profondità, di Lei che non ti abbandonerà mai!

Figlia della luna, che muori e rinasci a te stessa attraverso il ciclo mestruale, specchio della ciclicità dell’intera vita, onora questo dono che altro non è se non un ponte verso una conoscenza più autentica del tuo sacro essere femminino. Torna alle origini, alla Terra, Madre primordiale, e ricerca in essa la guarigione oltre che il sostentamento offrendole il tuo sangue mestruale come dono di fertilità e di amore incondizionato e, quando giunge “il tempo del riposo”, accoglilo in quanto frammento del tuo processo di crescita e maturazione, lasciando che ogni fase dell’evoluzione ti conduca in una nuova e profonda parte di te. Fonditi con la Terra danzando al suo stesso ritmo splendida creatura selvaggia e, attraverso il suo sostegno, mai più potrai confondere il tuo cammino….

…..Perché la Via che conduce al risveglio del sacro femminile è unica….Unica come Te. 

Con amore,

Alessandra Ruta

Fonte : https://sultettoconale.wordpress.com/2018/05/06/donna-ricordati-chi-sei/


Loading…

Grazie...

Condividi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.