l'alba del sesto sole

Dopo il solstizio ….L’accelerazione evolutiva

| 0 commenti

download

Questo solstizio ci ha salutati con uno scossone energetico davvero notevole…Ne avevamo già parlato precedentemente https://camminanelsole.wordpress.com/2014/12/18/solstizio-dinverno-21-12-2014-siamo-pronti-per-un-altro-salto/ …ma non potevamo immaginare …che  il passaggio da uno stato di consapevolezza ad un altro…da un tipo di sintomatologie fisiche  e di stati emozionali e mentali ad altri  più antichi o molto recenti (la pialla del falegname ricordate?) ci scombussolasse sin nelle profondità delle nostre radici…D’altronde  sappiamo che il sole è ancora nel suo periodo di massima eccitabilità secondo gli studi di Chizhevsky https://camminanelsole.wordpress.com/2014/11/26/chizhevsky-i-periodi-di-eccitabilita-e-la-fine-della-grande-purificazione/ (e dunque lo siamo anche noi) ed  era quasi doveroso aspettarci un evento che avesse caratteristiche piuttosto impattanti…Sappiamo bene che il solstizio d’inverno  in astronomia, è definito come il momento in cui il Sole raggiunge, nel suo moto apparente lungo l’eclittica, il punto di declinazione minima e non solo… tuttora  il solstizio d’inverno…  malgrado siano passati già due anni dal 21/12/ 2012… richiama ancora  all’allineamento con le energie del sole centrale della nostra galassia che arrivano sulla terra attraverso ondate che  hanno su di noi   conseguenze psicofisiche davvero notevoli…Parliamoci chiaro… l’energia divina… che si sente in particolare modo  a cavallo  dei solstizi e degli equinozi… con i suoi codici evolutivi …ha un suo piano da portare a termine e non ha più tempo di aspettare i nostri comodi …sta accelerando sempre di più…è come una giostra  che comincia a girare prima lentamente… poi man mano che  aumenta la sua velocità…  a nulla serviranno le nostre preghiere  di andare più piano… continuerà   a girare sempre più vorticosamente perchè la sua corsa questa volta avrà una conclusione finale…sarà così veloce che a un certo punto potremmo non essere  più visibili alla luce della realtà tridimensionale…IMMAGINATE UN VENTILATORE E DITEMI SE ALLA SUA MASSIMA VELOCITA’ VOI NE VEDRETE LE PALE??!!..La sua corsa  nel suo step finale… dunque…  potrebbe rappresentare il salto dimensionale che noi tutti attendiamo…Ecco… questo sta accadendo…e mentre il  nostro occhio rispetta ancora  le logiche lineari del tempo…  aldilà della realtà elettromagnetica tutto si rivela in dimensioni temporali  a noi sconosciute ma che ugualmente ci appartengono…Ora non vi parlerò …di scale dimensionali  e quant’ altro in merito…le canalizzazioni…infatti  potranno pure  mostrarci attraverso le loro descrizioni le realtà più incredibili e meravigliose…ma talvolta non ci permettono di rimanere ancorati …e in questo momento se non vogliamo uscire fuori di senno dobbiamo essere radicati alla nostra madre terra più di quanto non lo eravamo prima…perchè la verità quella tangibile che possiamo toccare con mano adesso  è tuttora intrisa di materia tridimensionale …e noi facciamo ancora  i conti con tutto questo… Le altre dimensioni esistono e si manifestano soprattutto durante gli scossoni creati dall’innalzamento vibrazionale…ma solo agli eletti è dato di vederle…Quando la nostra vibrazione raggiungerà i suoi livelli più elevati…quando il nostro cuore si aprirà davvero all’amore incondizionato…allora sì che cominceremo a “vedere”…e tutto quello che avremo sognato… desiderato  sarà parte integrante della nostra visione “fra i mondi”…ma non prima che  il DIVINO abbia portato a termine sulla terra il RESET energetico legato all’evoluzione in atto…

Cammina nel Sole (M.R.Iuliucci)

Testi di Maria Rosaria Iuliucci
Riproduzione consentita con citazione della fonte.

Consigliati

Grazie...

Condividi

Lascia un commento