di Pepper Lewis

(Q) Sta diventando più difficile là fuori. Se non è il riscaldamento globale, è un uragano. Se non è una siccità, è un’alluvione, e da lì peggiora. Eppure, altri messaggi ci dicono di non dare energia a questi eventi, concentrarci su ciò che vogliamo vedere nel mondo, ecc. Ma possiamo? Come possiamo bilanciare questi opposti e trovare ancora un modo per crescere spiritualmente prima che sia troppo tardi?

(A) Posso immaginare di essere in una delle lezioni della serie di seminari che abbiamo fatto con Gaia oltre un decennio fa. Scommetto che eri lì! Posso anche immaginare di sentire il pubblico applaudire la tua domanda. Scommetto che le persone che stanno leggendo questo si stanno chiedendo la stessa cosa, chiedendosi come fai a leggere la loro mente e desiderando che l’abbiano chiesto molto tempo prima.

La risposta breve è che tutti gli aspetti dello Spirito  hanno fatto del loro meglio per prepararci a questo momento, e continuano a farlo. A volte penso che abbiano iniziato le campagne di allerta troppo presto. Nel corso del tempo, ci siamo accontentati, abbiamo rivolto la nostra attenzione altrove e abbiamo messo in secondo piano parte  ciò che abbiamo appreso. Non è colpa di nessuno, le tempistiche che abbiamo chiesto non corrispondevano alla nostra esperienza. Forse pensavamo che fosse più in là, abbastanza lontano da non dover fare nulla al riguardo.

Negli anni ’80, una mappa visionaria circolava intorno alle comunità risvegliate. Non riesco a ricordare tutto, ma ricordo che parti della California erano scomparse (credo inondate) e così era la Florida. Il Nord America è stato separato in due continenti divisi da terremoti e inondazioni che hanno seguito il fiume Mississippi. Non citarmi su questo, vado a memoria. Anche altri continenti erano stati spostati o riorganizzati. Alcuni paesi furono rinominati, altri scomparvero completamente. Le mappe Copycat sono apparse poco tempo dopo, prima di scomparire nell’armadio delle curiosità. Ultimamente, ho sentito che nuove mappe  mostrano una terra ampiamente riorganizzata stanno facendo di nuovo il giro. Le mappe erano e sono interessanti, ma non sono state ampiamente accettate o credute. Come mai? Perché non crediamo che eventi di tale portata siano possibili nella nostra vita?

I pensieri prevalenti all’epoca erano che i grandi cambiamenti sarebbero avvenuti intorno alla fine del secolo. Ma non l’hanno fatto. Non sono accaduti allora, e non sono accaduti nel 2012, il successivo grande anno fondamentale. Perché allora non è successo? Poiché la mappa non è del tutto precisa e le linee temporali che si intersecano con il nostro mondo non sono lineari – sono curve, a zigzag, si spostano e cambiano – le linee temporali umane stanno facendo lo stesso. Qualcosa sta succedendo.


Quando le profezie e le predizioni non si manifestano come predetto, la fiducia va di lato. Dubitiamo, dimentichiamo i nostri vecchi maestri e ne cerchiamo di nuovi. Cerchiamo nuovi messaggi che siano d’accordo con il nostro pensiero. È una cosa umana. È quello che facciamo. La mappa è solo un esempio. I segni erano sul muro, non ci erano nascosti. E non sono nascosti ora.

Un altro pensiero popolare che è ancora molto vivo è che “noi” operatori di luce, noi guaritori, insegnanti, esseri risvegliati, ecc., saremmo accompagnati da guide, angeli e altri esseri illuminati in modi che altri non lo sono. Noi operatori planetari abbiamo accumulato innumerevoli ore di lavoro per il pianeta e per la pace nel mondo. Abbiamo guadagnato alcune ricompense e ora che le cose stanno davvero andando in pezzi, vorremmo raccogliere alcune promesse. Pensavo che funzionasse in quel modo, ma ora non ne sono più così sicuro. Non ho visto prove (ancora) a sostegno di questa convinzione.

Nel frattempo, siamo ancora qui a fare del nostro meglio. Ma il mondo è in un pasticcio più grande di quanto immaginassimo. Le cose non si sono capovolte, ma sono certamente di lato. Voci più forti tinte di rabbia sono popolari, programmi pericolosi stanno emergendo dall’ombra e alla luce del giorno, i cattivi con denaro e potere da bruciare hanno più influenza di quanto sembri possibile. L’incoscienza e gli atti irragionevoli fanno notizia ventiquattro ore al giorno rendendoli impossibili da ignorare. Ci attirano in un mondo con cui abbiamo poco in comune. Il resto lo sai già. Cosa fare? A chi credere? Da che parte è la luce? Quando arriveranno gli aiuti?!

Non sminuirò la tua domanda rispondendovi con luoghi comuni e luoghi comuni spirituali il cui significato originale è stato distorto o perso (anche se ne uso ancora alcuni). Siamo nel bel mezzo ora. Siamo andati oltre i vincoli dei Pesci, ma dobbiamo ancora essere accolti dall’Acquario. Quando accadrà, mi aspetto che possa essere un’apertura severa (ne parlerò un’altra volta). Per ora, siamo mondi intermedi, in cui le cose si rompono in modo che possano emergere nuove cose. Energeticamente, sembra un calderone di luci e ombre che viene suscitato da forze naturali e artificiali di opposti accoppiati: positivo e negativo, chiaro e scuro, buono e cattivo. Questo luogo intermedio non separa gli estremi né dà loro un senso. Semplicemente li eccita. Posso immaginare il nostro sole che lancia fulmini nel calderone per fare in modo che tutto si mescoli bene.

Stranamente, mi sento confortata da questa conoscenza perché qualcosa sta finalmente accadendo. Ho avuto visioni di questo tempo fin da quando ero bambina, ma ho sempre accettato la possibilità che potesse essere stata la mia immaginazione. Mi accontenterei di sbagliare. A volte ho paura. Come te, ho una visione di come potrebbe essere il mondo se lo nutrissimo, e noi stessi – un mondo in cui la gentilezza è re. Cerco quel mondo ogni giorno. A volte lo trovo ma svanisce, e anche la mia speranza lo fa.

Ora diventerò esoterica e potrebbe non piacerti. Un mio vecchio amico chiamava questa la parte in cui gli insegnanti abbandonano i loro insegnamenti, inventano nuovi corsi con incentivi, certificati e componenti aggiuntivi, scrivono una nuova cartella di lavoro e guardano a un nuovo orizzonte di eventi, con una data questo è abbastanza lontano nel futuro da consentire a nuovi follower di unirsi, ma non così lontano da scoraggiare chiunque dal credere di avere un ruolo di contributo diretto e vitale da svolgere. Il mio amico lo chiamava la clausola donnola, e mi dava un pugno nelle costole in un modo tipo “te l’avevo detto” ogni volta che lo incontravo.

Siamo parti intere di un tutto più grande, che è all’interno di un tutto ancora più grande, che è in relazione diretta con se stesso e con tutta la sua totalità costituente. Nessuno (deve essere) al comando. All’interno di questa totalità, la luce esiste come se stessa e come riflesso di tutto il resto. Noi siamo quello. In questo momento, senza cambiare nulla, siamo quello. Le espressioni di interezza includono una vita fisica individuale sulla terra, allineata e orchestrata da poteri (non persone) al di fuori della nostra portata. Include ogni possibile avventura e sensazione e ogni storia che può essere raccontata, inclusa quella che stiamo vivendo in questo momento. Tutte le storie hanno almeno un cattivo. La nostra storia sembra averne molti. Ogni storia include sfide fisiche (quindi non ci annoiamo). Il libro delle storie non finisce mai, ma i capitoli e le trame lo fanno. Le storie sono dinamiche, non statiche. Si muovono e cambiano come noi. Il nostro mondo è tanto reale quanto può arrivare ai nostri sensi quotidiani, ma è anche una facciata, una facciata per qualcosa di più grande, più saggio e più bello. È utile ricordarlo quando vediamo il pericolo davanti a noi.

La coscienza è sapere (ricordare) che siamo qui per sperimentare l’essere un individuo e, quando possibile, per scegliere le esperienze che preferiamo. La scelta spirituale è diversa dall’ordinare da un menu e aspettare che arrivi alla tua tavola. Può funzionare in questo modo, ma non spesso. Quando la capacità di scegliere scende al di sotto di una certa ottava, si verifica l’incoscienza e una fitta nebbia avvolge il nostro mondo. Questo è ciò che stiamo vedendo nel mondo oggi, e potrebbe peggiorare prima di migliorare.

Le cose che stanno peggiorando fanno parte di un vecchio paradigma (storia). Gli autori non hanno ancora finito gli ultimi capitoli. Esiste ancora una varietà di possibilità. Stanno chiedendo il nostro aiuto. La maggior parte di noi è stanca della vecchia storia, ma ci abbiamo posto così tanta attenzione che è diventata solida come una roccia. Non riusciamo a ricordare come abbattere la roccia, ma la terra sì. Gaia lo fa. Ed è anche ciò che stai vedendo nel mondo adesso.

La Terra non sta lavorando contro di noi. La Terra sta gettando le basi per la nostra prossima avventura, ma non possiamo vederlo dalla nostra prospettiva limitata. Lo capiamo intellettualmente, ma la preoccupazione per noi stessi ci impedisce di vedere il quadro più ampio.

Zenix Cards
Carte per il test o l’addestramento delle capacità extrasensoriali
€ 20

Perché dovremmo concentrarci su ciò che vogliamo vedere nel mondo invece di ciò che viene mostrato davanti a noi 24 ore su 24, 7 giorni su 7? In quale altro modo accadrà se le persone consapevoli non focalizzano la loro attenzione su di esso? Quando ho l’energia per questo, è quello che faccio: lo scelgo, lo sogno, lo chiedo, lo immagino e lo invento. Ecco dov’è la crescita spirituale. È nell’essere e nel fare ciò che sappiamo essere giusto, anche se il resto del mondo non lo fa. Quando non ho l’energia per farlo mi riposo. Conservo la mia energia. Cerco di non spendere energie in luoghi che non si sono guadagnati il ​​mio rispetto. Mi tengo a distanza educata dalle persone che sminuirebbero la mia dignità.

Ci sono ricompense là fuori e anche qui. Semplicemente non sembrano come li immaginavamo. Alcuni di noi hanno seguito quello che pensavamo fosse un percorso roseo. Abbiamo scalato le montagne in cerca di saggezza, abbiamo scacciato l’oscurità e curato le parti rotte. E ora siamo qui. Qui può essere un buon posto quando non è governato dalla paura. Uno dei miei cliché preferiti riguarda la paura e la paura è una falsa evidenza che appare reale.

Non possiamo ignorare le situazioni difficili che vediamo intorno a noi. Ma possiamo scegliere quando e per quanto tempo guardare, ascoltare e leggere. Possiamo scegliere quanto spazio e quanto tempo gli permetteremo di sottrarre al nostro benessere. Il messaggio non cambia molto. È ripetitivo e crea dipendenza. Possiamo porre la nostra attenzione altrove. Possiamo spegnerlo. La maggior parte di noi ha perso la capacità di spegnerlo (loro). Dopo aver interagito con il mondo, dovremmo riposare. Dovremmo dormire facilmente e fare sogni interessanti. Dormo meglio quando sono stato lontano dal ruggito del mondo. Il ruggito suona come una muscle car che fa sempre girare il motore, sfidandomi a una gara che non posso vincere.

Prima di ascoltare qualcuno sulla spiritualità o qualsiasi altra cosa, ascolta il tuo essere-corpo. È solo un’ipotesi, ma non credo che voglia guardare i canali di notizie. Non credo che il tuo essere-corpo voglia vedere l’incoscienza lanciarsi insulti accusatori ventiquattro ore al giorno. Il tuo essere-corpo non è interessato a navigare, scorrere o pubblicare. Mi sto dando lo stesso consiglio perché è così facile da dimenticare. Il sistema che vogliamo smantellare si basa sull’oblio e sul rimanere addormentati. Ma non lo farai perché sai come stare sveglio.

Fonte : https://spiritlibrary.com/pepper-lewis/it-s-tough-out-there

Se il mio sito per te è fonte di
crescita ed evoluzione
sostienilo con una donazione



Grazie

Lascia un commento