di Diane Le Blanc

Piccola riflessione del giorno, riguardo a tutto ciò che ci viene annunciato a livello planetario, a breve e medio termine: è importante ricordare in ogni momento che il pensiero crea .

Tutto ciò che la nostra mente “rumina” (preoccupazioni, paure, stress e ansia) finisce non solo per intaccare il nostro morale e impoverire il nostro sistema immunitario, ma influisce anche sul nostro ambiente esterno. Perché limitando le nostre percezioni a ciò che viene generalmente veicolato e concentrando la nostra attenzione su “un solo lato della medaglia”, questo finisce per tingere le nostre convinzioni, attenuare le nostre speranze e influenzare le nostre decisioni.

Mentre le crisi si susseguono senza mai davvero finire, a volte diventa difficile rimanere centrati, sereni e fiduciosi nel futuro. Sempre più “sopravvissuti” prevedendo giorni bui in arrivo, ci consigliano di mettere da parte prodotti essenziali, cibo, denaro e oro, persino armi per “proteggere i nostri beni”. Ognuno è invitato a concentrarsi sui propri bisogni, sulla propria sicurezza materiale e sul proprio piccolo comfort personale.

Tuttavia, in caso di un crollo economico del mondo reale, non sarebbe meglio restare uniti piuttosto che pensare solo a se stessi? Quando gli amici mi confidano di aver accumulato scorte di cibo o nascosto monete d’oro nei loro scantinati, non posso fare a meno di vedere lampi di folle affamate e orde di banditi che assaltano le loro case.

Immagina la scena: tutto il quartiere muore di fame e tu vai in panetteria a comprare una pagnotta con i soldi in tasca, mentre tutte le banche sono chiuse. Non credi che il passante meno disperato potrebbe tentare di rubarti o, peggio, seguirti per svaligiarti la casa?

Mentre se, al contrario, ci fidiamo delle nostre “stelle fortunate”, ci prendiamo il tempo per guardarci dietro e vedere che abbiamo sempre mangiato a sazietà, superato le peggiori tempeste e trovato ogni volta le soluzioni per noi. preservare e onorare le nostre risorse interiori piuttosto che dipendere dall’esterno.

E se l’ultima scelta che abbiamo di fronte in questo momento fosse quella di sopravvivere a tutti i costi o di assaporare la vita con fiducia? Cosa è più importante per noi: la durata della nostra esistenza o la nostra qualità di vita? Cosa nutre veramente il nostro Essere: cercare di garantire la nostra sicurezza incessante o scegliere di costruire un futuro commisurato alle nostre aspirazioni profonde?

Tutto si gioca nella sfera vibratoria. La sopravvivenza in 3D implica la pianificazione degli scenari peggiori e fare tutto il possibile per evitarli. Mentre l’elevazione dell’Anima consiste nel “seminare” oggi i semi della felicità, della speranza e della fede nel futuro, perché questi possano germogliare e portare frutto… nei nostri cuori come nella nostra vita.

E se, invece di cercare di proteggerci a livello materiale, ci permettessimo invece di prenderci cura della nostra energia vitale? Più ci prendiamo cura dei nostri stati d’animo, più optiamo per attività che ci fanno bene, e più manteniamo sane relazioni basate sul mutuo aiuto con chi ci circonda, più facile sarà concretizzarsi favorevoli al nostro sviluppo… non importa cosa sta succedendo nel mondo.

Immagina la differenza se, invece di rimuginare, preoccuparti per il futuro o spendere energie cercando di controllare il tuo destino, concentrassi invece la tua attenzione su ciò che ti rende felice: gioia, abbondanza e miracoli già presenti nel cuore della tua vita quotidiana.

Meglio ancora, immagina che ogni cellula del tuo corpo sia connessa all’intero Universo, Dio, la Sorgente di tutta la vita… e l’Energia di Luce discende dal Cielo alla sommità del tuo cranio per diffondersi in tutto il tuo corpo e quindi energizzare il tuo intero Essere.

Se, come la maggior parte di noi, sei generoso e premuroso verso i tuoi cari, il tuo cuore potrebbe traboccare e tendi ad aprire le braccia per distribuire allegramente tutta questa Energia Divina a coloro che ne hanno bisogno. Ma permetti a te stesso, per una volta, di sentire la Luce entrare in ogni parte del tuo corpo, permettendogli di nutrire ogni cellula, alleviare ogni tensione, curare ogni ferita e rivitalizzare ogni organo.

Permetti all’Energia Cosmica, eterna e illimitata, di abitare tutto il tuo corpo, il tuo petto, il tuo addome, le tue membra. Poi guardalo discendere lungo la tua spina dorsale, nelle tue gambe e nei tuoi piedi, e immagina che un enorme serbatoio si stia formando nel terreno dove ti trovi… non solo per ancorare questa Forza luminosa all’interno di Madre Terra, ma per immagazzinare riserve di Energia per averli ogni volta che ne hai bisogno.

Potrebbe essere che più rimarrai fiducioso in te stesso, avrai fede nella Divina Provvidenza, sei aperto e ricettivo alla solidarietà umana, meno permeabile sarai agli oracoli minacciosi? La tua messa a terra, la tua connessione Celeste e le tue riserve vibrazionali non ti portano la più grande “sicurezza” che ci sia?

Ogni piccolo momento di gioia, felicità e piacere che ti regali arriva per innaffiare la tua Anima e ti permette di “rifornirti” di Energia… mentre “annaffii” i tuoi semi di speranza e la creazione di un futuro luminoso. – per te e per tutti dell’umanità.

Poiché NOI SIAMO IL CAMBIAMENTO che sogniamo di portare nel mondo, scegliamo di GUIDARE PER ESEMPIO manifestando il meglio per noi stessi e per tutti coloro che ci circondano. Basta, in ogni momento, tra ogni respiro, tornare all’essenziale… in se stessi.

Le riserve più importanti che ci sono, sono quelle che ci avvicinano alla nostra VERITÀ PROFONDA e ci permettono di ricordare CHI SIAMO REALMENTE: ESSERI DIVINI, FIGLI DI DIO, VIAGGIATORI DI STELLE, CO-CREATORI ETERNI, INFINITI E ILLIMITATI.

Fonte : https://pressegalactique.com/2022/03/20/cest-le-temps-de-faire-des-reserves-energetiques/

Traduzione a cura di Cammina nel Sole

Se il mio sito per te è fonte di
crescita ed evoluzione
sostienilo con una donazione



Grazie

Lascia un commento