Alessandra Barbieri

E’ da un po’ che non scrivo di movimenti planetari ed energie, ma sono molto impegnata nel portare avanti con il Metodo 9talenti un lungo lavoro di scioglimento dei 12 nodi che appesantiscono la nostra esistenza.

Quali sono questi nodi?

  • Il karma
  • I rapporti familiari
  • L’Ego
  • Il bisogno e le dipendenze emotive
  • Il punto debole e le cose di cui ci vergogniamo
  • Il rapporto con nostra madre e quindi con il nostro femminile e con il corpo
  • Il rapporto con il partner e le amicizie importanti
  • Il nostro posto nella società
  • Il riconoscimento e il nostro rapporto con la leadership
  • Il punto di forza e il rapporto con lo spreco
  • Il rapporto con nostro padre e quindi con il nostro maschile e con le regole
  • La nostra missione

Ed infine la nostra capacità di amare.

Per anni ho osservato i movimenti planetari ma ho capito che per quanto possiamo allinearci e fare riti, se danziamo con strati e strati di dolore o di credenze, il cambiamento è lento e faticoso. Perciò ho voluto creare un percorso completo che aiuta chi vuole dare una vera svolta alla propria crescita personale per poter poi “sentire” veramente il flusso dell’energia. Se non lavoriamo su questo, rischiamo di sentire il richiamo della nostra ferita o della ferita dei nostri avi che ancora pesa su di noi.

Ci stiamo però portando verso un periodo che io amo profondamente e che ogni anno è potente, ma in questi anni ancora di più: il solstizio d’Estate. Si sta preparando anche il Cielo con una serie di Eclissi e movimenti energetici che non posso non vedere, spiegare e onorare con riti o sblocchi.

Di eclissi quest’anno ce ne saranno solamente 4 e si svolgeranno in tarda primavera e tardo autunno in due momenti dell’anno particolarmente intensi per il grande lavoro di cambiamento che la Terra sta compiendo a livello energetico.

Le due eclissi tra il 26 maggio e il 10 giugno le percepisco strettamente legate ad un lavoro intimo, sulla nostra parte istintuale, genitale, femminile e connesso alla madre.

Le altre due eclissi le vedo fortemente legate all’aspetto maschile, ma ne parleremo più avanti.

Intanto occupiamoci di quelle del 26 e del 10 giugno. Nel gioco del Cielo dell’Eclissi del 26 non c’è solo Luna e Sole ma anche Giove, messo proprio in quadratura agli altri due astri, formando un triangolo.

Non posso non vederci un tema di territorio, di unicità e di possibilità. Riguarda ripeto la sfera genitale, il territorio intimo, quello su cui si fonda la nostra identificazione. Volenti o nolenti le donne si identificano con la propria vagina e gli uomini con il proprio pene. Ovviamente il lavoro spirituale va a elevare questa identificazione rendendola a servizio di un potere personale che deve trovare il suo equilibrio nell’espressione della propria potenza.

Ma credo che per recuperare il proprio potere personale spirituale dobbiamo rifare i conti con il nostro territorio fisico e poi, ma lo vedremo il mese prossimo, con le credenze che ci ha introitato nostra madre.

Quando parlo di identificazione, sembra che sia solo un aspetto negativo ma non è così: noi abbiamo una corporeità e dei bisogni fisici, oltre che animici, che non possono essere soffocati altrimenti rischiamo di vederli manifestati nel corpo.

L’eccesso come la negazione procura danni. Ma anche l’esibizione e la vergogna.  Il tema che il 26 maggio ci invita a vedere è quello dell’unicità e pluralità. Io necessito di sentirmi unica e speciale, eppure non lo sono realmente, vivo in un Mondo pieno di persone Uniche e speciali come me. Quindi se ognuno di noi è unico e speciale cadono questi paradigmi. Eppure è vero l’uno e l’altro perché la Vita è una danza e si manifesta portandoci a vivere esperienze che continuano a metterci alla prova su questi temi.

In tema di territorio, quindi di genitalità e di rapporto con la nostra sessualità, entrano in gioco i fratelli e i triangoli amorosi, proprio come ci richiama questa eclissi.

Saremo quindi chiamati a trovare un equilibrio tra il nostro bisogno di vederci unici e speciali, tra il bisogno di incontrare una persona unica e speciale e la realtà: la Vita è un campo condiviso dove dobbiamo imparare vivere con passione e con rispetto, per noi stessi in primis e per gli altri.

Sarà un periodo dove verremo stimolati a saper usare al meglio il nostro potere personale, recuperandolo se lo abbiamo perso, rendendolo amorevole se si era abituato ad essere autoritario.

Ci insegnerà quindi a non farci derubare del nostro valore e della nostra dignità, e allo stesso tempo a non approfittarcene degli altri usandoli per recuperare ciò che ci facciamo rubare.

Questo andrà direttamente ad influenzare i nostri rapporti interpersonali, anche con la nostra famiglia di provenienza e con le questioni economiche, soprattutto per chi non riesce a farsi pagare o pagare il giusto.

Noi nell’ambito del percorso che stiamo facendo con il metodo 9talenti, che vi invito a seguire, faremo giusto uno sblocco il giorno 26 maggio alle 21.00. Questo il linka al quale iscrivervi:https://9talenti.it/prodotto/sblocco-live-punto-debole/

Il 10 giugno ci sarà un’altra eclissi e ne parleremo in un altro articolo dove vi fornirò gli elementi per fare un lavoro energetico in quella giornata. Sappiate però che noi finiremo il lavoro di questo corridoio energetico il 16 giugno con lo sblocco più importante della prima parte del lavoro sul Metodo 9talenti: quello sul nostro rapporto con la Madre. Vi invito già ora perché si tratta di un passaggio fondamentale.

Per chi è interessat* sto organizzando un percorso di Sacro Femminile che andrà ulteriormente a lavorare tutti questi temi.

Per maggiori informazioni scrivete a segreteria@9talenti.it

Vi aspetto

Alessandra Barbieri

www.9talenti.it

Fonte : https://9talenti.it/eclissi-di-superluna-di-sangue-il-26-maggio-e-sblocco-energetico/

Se il mio sito per te è fonte di
crescita ed evoluzione
sostienilo con una donazione



Grazie

Loading…

Lascia un commento