l'alba del sesto sole

EQUINOZIO DI PRIMAVERA 2018 – SATURNO E PLUTONE IN CAPRICORNO E LA SALUTE DA REVISIONARE di A.BARBIERI

| 0 commenti

 

Saturno e Plutone in Capricorno e la Salute da revisionare…

Ancora ad inizio anno parlavo di un Equinozio di Primavera da dedicare assolutamente alla Salute.

Quest’anno e per ancora due anni e mezzo sarà un elemento da tenere sott’occhio in quanto la doppietta Saturno e Plutone in Capricorno ci porteranno il conto di come abbiamo trattato il nostro corpo nei due anni e mezzo precedenti.

Si perché tra le tante cosa con la quale ci faranno fare i conti il corpo sarà uno dei principali.

Partiamo dal presupposto che il Corpo è anche il nostro strumento per esistere e che è uno degli elementi primari per la nostra evoluzione, lo diceva anche lo Jogi Jogananda: “Per evolvere ci serve un Tempio splendente e pieno di energia” riferendosi al corpo. Ovviamente per splendente non intendeva in senso estetico, ma “carico” di elementi positivi e senza ristagni. Saturno in Capricorno ci chiede una revisione di come abbiamo “trattato” il nostro Tempio, in particolar modo in questo particolare momento dell’anno, avvicinandoci all’Equinozio, staziona in quarta casa, quella delle radici familiari e ci porterà a galla tutte quelle situazioni energetiche e quindi fisiche che ci trasciniamo dietro da tempo e che possono o essere state ereditate o riguardanti antiche ferite.

Cerchiamo quindi di chiarire meglio: in questo periodo si presentano due interessanti quadrature, una con Venere e una con Mercurio.

Con Venere il problema potrebbe derivare dalla linea familiare materna e racconta la sensazione di instabilità ovvero di valore personale, ma anche proprio di precarietà. Se nel nostro tema natale abbiamo valori di precarietà questo transito potrebbe far affiorare l’affaticamento ovvero l’aver “spremuto le risorse” oltre il limite. La sensazione di instabilità nel periodo precedente potrebbe averci messo nella condizione di esagerare con attività lavorativa o con impegni trascurando la cura del nostro corpo, dell’alimentazione e del riposo.  Ne potrebbero aver risentito gli organi che hanno la sede del valore e dell’energia ovvero i reni, il fegato e la vescica biliare. Sono organi che tendenzialmente non si “sentono” anche se sono sovraccaricati.

Fate attenzione alla sensazione di stanchezza che vi pervade, se è abbastanza persistente rivolgetevi ad una o un buon naturopata e fatevi consigliare.

Mercurio quadrato Saturno porta invece a galla tutto ciò che riguarda la rigidità mentale e vista la posizione potrebbe derivare dal rapporto col padre: attenzione quindi alla colonna vertebrale, il mal di schiena potrebbe diventare quasi invalidante in questo momento, ma essendo Mercurio in Ariete attenti anche ai tendini e in generale agli stiramenti muscolari.

Anche Marte trova giusto dire la sua e dal Sagittario in quarta casa, guarda di malocchio il Sole in Pesci. Possibili sbalzi di umori con picchi di malinconia per chi ha Luna o il Sole in Pesci, Sagittario e Gemelli e Vergine.

Per tutti ricordo che Saturno è il grande Maestro, non viene a nuocere viene ad insegnare, se abbiamo trattato bene il corpo esso risponderà bene, ma se non lo abbiamo onorato esso porterà a galla un problema che abbiamo creato noi, non accusiamo Saturno, prendiamo atto di come abbiamo agito ed apprestiamoci a porre rimedio. Non solo dal punto di vista fisico, ma anche dell’energia. Vi indicavo appunto un Naturopata perché il lavoro va fatto sia sul corpo che sui ristagni e blocchi.

Ne abbiamo individuati tre:

  • la sensazione di instabilità. (paura di non avere denaro, sicurezza materiale, paura di morire di fame, paura di non avere diritto ad un posto nel Mondo).
  • la sensazione di rigidità. Giusto o sbagliato, sei con me o contro di me. Chi è il mio nemico?
  • la sensazione di malinconia, ovvero di abbandono si lega all’autonomia. Non posso vivere senza di te (in molti si dicono che vivono benissimo da soli, salvo non trovare mai la felicità interiore…). Se tu non ci sei io muoio che per molti è diventato: non ho bisogno di te per vivere perciò non mi lego a te così non mi lascerai e io non sarò costretto a morire…

A tutti Saturno lancia la sfida, ovvero la grande opportunità, di andare oltre le proprie paure e i propri dolori.

Infatti il Cielo ci regala uno splendido Urano in Ariete in ottava casa  che per i più significa morte e rinascita interiore anche perché in sestile a Marte che arrabbiato col Sole, lotta per il cambiamento.

Infine Giove dallo Scorpione ci spinge ad andare in profondità e rimuovere il veleno stagnante.

Sfruttate tutti, se potete, la potente energia dell’Equinozio per attirare verso di voi l’energia di guarigione che si sprigiona in questo periodo.

Buon Equinozio

Alessandra Barbieri

Fonte : https://astroscienza.wordpress.com/2018/03/13/astrologia-e-salute-in-questo-momento/

Plutone in Capricorno 2008-2024
Le strategie per affrontare i prossimi 16 anni nel modo migliore
€ 15

Loading…

Grazie...

Condividi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.