di Anna Elisa Albanese

IL RACCOGLIMENTO PRIMA DEL BALZO

La danza tra Marte e Venere in Capricorno nella congiunzione esatta di febbraio, e a Plutone (esatta a fine mese), mi ricorda le passioni silenziose degli innamorati. Marte (energia maschile) e Venere (energia femminile), sono congiunti nel loro matrimonio alchemico e unione sacra. Il Capricorno sembra raffreddare e posticipare questo amore fedele e profondo, facendolo somigliare a quelle sofferte situazioni di stallo arroccato, lucido e consapevole, immobile e appassionato nell’amore conservato all’interno, ma non ancora vissuto e dichiarato. Non è essersi lasciati ma nemmeno essere insieme – è lo stadio dell’osservare cosa succede dopo una lite o un malinteso, attendere guardinghi, trattenere il respiro, il cuore e il sentire, per paura di soffrire. Il fuoco cova sotto le braci ma non si vede, ed quello che molti di noi stanno provando in questo inverno che non trova lo spazio per la svolta … o la rivolta.

Trattenendo il fiato, rallentando il battito del cuore, si rischia però di rimanere congelati e perdere il contatto con l’istinto vitale e il tempismo. Tempo lento, a volte sfibrante e controllato dell’archetipo del Capricorno, che trattiene e riserva le sue energie per un “dopo” a cui spesso dimentica di giungere perché continua a sacrificare qualcosa di sé sopportando per paura del cambiamento. Stiamo tutti attendendo qualcosa. Stiamo uscendo tutti da qualcosa .. una convalescenza.. un pericolo scampato, una crisi, una delusione, ma ancora fatichiamo a capire la direzione e riprendere smalto.

ATTENDIAMO IL VENTO. LA LIBERAZIONE, IL RILASCIO, IL NUOVO INIZIO.

Il 26 e 27 febbraio 2022 avremo un passaggio importante che ancora ci tiene concentrati e allo stesso tempo quasi esplosivi, la tensione cresce: Marte e Venere si congiungeranno a Plutone in Capricorno insieme a una Luna calante anch’essa in Capricorno. Energia bollente di potere concentrato, pulsione primordiale, rabbia e creazione – cosa stiamo preparando sotto quelle braci che paiono stanche e sfuocate? Non sono spente, anzi, le acque chete sono le più pericolose, perché appena si riattivano rischiano di divenire distruttive. Nel piano collettivo impossibile non pensare al braccio di ferro lento e stremante tra Russia e Ucraina – quali confini e quale libertà? Quale ridefinizione del potere e delle economie? Da quanto tempo si preparava in silenzio il conflitto?

Qui in Italia sto ascoltando e condividendo in prima persona racconti di resistenza coraggiosa – il Capricorno resiste come nei mesi invernali la natura resiste al freddo della stagione, l’energia si contrae per essere rilasciata in seguito, la neve  protegge i semi nella terra che germoglieranno quando sarà il giusto tempo. Fatica, restrizione e sacrificio sono parole che spaventano, ma divengono necessarie se messe in relazione a un’energia che non lavora sul tempo presente, ma costruisce la nuove basi del futuro. La strategia a lungo termine di questo segno sagace e calmo, coriaceo ma costante come il Capricorno dove abbiamo questa lunga congiunzione di Venere, Marte e Plutone, è stata la nostra prova iniziatica di questi ultimi mesi. Siamo sfiancati perché nulla sembra mutare, e questa crisi globale economica e non solo, sta logorando la nostra fiducia nel cambiamento. Ma il tempo dell’inverno sta per terminare, e a breve dovremo rilasciare questo elastico tirato e logoro.

Questo sembra insegnarci la lunga permanenza di Venere in Capricorno di questi ultimi cinque mesi. Venere è sostata nel Capricorno dal 6 novembre 2021 e uscirà il 7 marzo 2022, data in cui  Venere e Marte saranno congiunti esatti nell’Acquario. Cosa abbiamo cambiato come valori e scelte da novembre 2021 ad ora? Sembrano passati cinque anni.. altro che cinque mesi eh?! Vedremo dunque quali saranno i frutti dei sacrifici compiuti in questo tempo; Venere in astrologia prima di tutto rappresenta la scelta e l’aderenza a se stessi e ai propri valori che fortifica di conseguenza il nostro senso di autostima che ci farà vivere relazioni sane attraverso la condivisione dei nostri valori e talenti con un’altra Anima.

Quante amicizie e relazioni sono mutate in questo delicato passaggio restrittivo e asciutto nel Capricorno? E’ venuto fuori l’essenziale, come se avessimo spremuto al massimo un frutto per trarne la vera essenza.

Difficile rimanere integri senza sentirsi non accettati o rifiutati e il tema del rifiuto è una ferita narrata nel mito del Capricorno; qualcosa che si deve attraversare per divenire adulti e non cercare più di compiacere gli altri per essere amati e non essere abbandonati. Un passaggio fondamentale per insegnarci quell’autonomia emotiva e di scelta consapevole che è l’anticamera dello step successivo: la libertà.

In questa seconda parte di febbraio nei giorni di Luna Calante (che giunge dall’ultimo Plenilunio in Leone del 16 febbraio 2022), stanno accadendo tante cose a livello sottile anche se ancora non le vediamo manifeste, ma ci preparano a un tempo più rapido e veloce che sarà quello da marzo in poi. Ci stiamo preparando a risorgere arrendendoci all’immensa stanchezza di questa ultima stagione, inoltre Mercurio in Acquario, seppur tornato nel suo moto diretto a inizio mese, il 24 febbraio ripasserà sui gradi esatti in cui ha iniziato la retrogradazione lo scorso 14 gennaio 2022 – 10 gradi dell’Acquario – sbloccando situazioni in stallo da allora, comunicazioni rallentate che potranno fluire più velocemente portandoci direttamente più sgombri di pesi e situazioni stagnanti al nuovo ciclo lunare del 2 marzo 2022: l’apertura e l’inizio del seme che darà il diverso colore dei prossimi sei mesi.

 

Il 2 marzo 2022 avremo l’inizio del ciclo lunare del mese che si apre con il Novilunio nel Segno dei Pesci che ci conduce al picco di Luna Piena del 18 marzo e all’Equinozio di primavera che cadrà esatto nel pomeriggio del 20 marzo. In questo marzo tutte le energie sono pronte sui posti di blocco per l’avvio energetico evolutivo dei prossimi sei mesi. E’ molto importante non perdere radicamento con noi stessi e non farci trascinare dalle correnti dispersive che saranno sempre più forti fino all’estate. Dovremo ricordarci che questa accelerata è come un onda e noi con la nostra tavola da surf dovremo sintonizzarci con lei per fare un salto di coscienza. Questo rialzo energetico inizierà da marzo per poi arrivare un picco durante in estate con l’ingresso di Giove in Ariete – forza vitale, energia, slancio. Ritrovare tutta la forza perduta negli ultimi mesi, è un passaggio importante per prepararci all’autunno 2022 già da ora, visto il transiti più complessi che ci saranno e le prospettive mondiali non del tutto rosee. (vedi qui articolo previsioni 2022).

 Il Novilunio del 2 marzo 2022 trova Sole, Luna congiunti e Giove e Nettuno molto vicini alla loro congiunzione (esatta aprile 2022) nei Pesci tutti in sestile a Urano in Toro. Già questo Stellium è un grande portale di energia nell’Elemento Acqua e ci ricollega al mondo del sentimento e al centro del cuore – In più il suo dolce sestile a Urano, ci invita a integrare l’idea del cambiamento vicini al nostro sentire senza esserne spaventati, anche a costo di tradire chi ci ha sempre conosciuto “in un certo modo”. Il cambiamento di visione diviene una necessità vitale per andare nella direzione di un mondo nuovo ancora ai suoi albori e prendere atto della distruzione di un vecchio sistema sociale a cui non si potrà più tornare.

URGENZA. TEMPISMO. VERITÀ. URLA A GRAN VOCE URANO IN TORO E IL NODO LUNARE CHE SI CONGIUNGERÀ AD ESSO QUESTA PROSSIMA ESTATE. INTEGRITÀ E SCAMBI AUTENTICI CON LE ALTRE PERSONE AFFINI A NOI.

Febbraio 2022 è il tempo lento in cui ancora possiamo sostare nel rimandare e nella “lamentela” e nella convalescenza, ma dalla primavera tutto slitterà con una velocità inaudita. Teniamoci pronti e seminare le nuove basi per il futuro.



Allo stesso tempo in questo Novilunio avremo un altro stellium – e questa volta sui gradi esatti – di Venere, Marte e Plutone a 27 gradi del Capricorno. Questa configurazione che ci prepara al cambiamento del 7 marzo 2022 con l’ingresso di Venere e Marte in Acquario, sarà il banco di prova di ciò che abbiamo trattenuto fino ad ora. Abbiamo trattenuto rabbia? Ci saranno manifestazioni esterne in cui non potremo più tenerla. Abbiamo trattenuto forze creative? Potremo sentirci in grado di manifestarle  anche se questo potrà far paura e porterà ancora a scelte e cambiamenti inevitabili, ma sarà un passaggio di purificazione liberatoria per tutto marzo.

A livello collettivo lo scenario sarà pronto nel bene e nel male per una trasmutazione e farci uscire da una situazione di stallo  – almeno estiva –  anche se non sappiamo ancora come questo si manifesterà. Portiamoci dunque in questo mese di febbraio che sta lentamente aumentando la sua luce, in una postura di ascolto e di ultimo lavoro fino su tutte le nostre intenzioni profonde, quelle coscienti e soprattutto quelle silenziose e latenti che si esprimono a livello corporeo. Se siamo più stanchi, osserviamo ciò che ci toglie energia e prendiamoci cura di noi, se siamo più lenti e facciamo fatica ancora a sentire la fiducia nel futuro, niente di male, osserviamo con lucidità questo mondo mutato che non è più come quello che solo due anni fa ci accompagnava. Chiediamoci dove esattamente vogliamo posizionarci perché non sarà possibile stare nella terra di mezzo, e soprattutto teniamo lo sguardo aperto della lungimiranza lucida anche volta all’autunno prossimo. Stiamo mettendo ora le basi in questi prossimi sei mesi – dall’Equinozio di primavera all’Equinozio d’autunno – per il nostro futuro e l’autunno inverno. E’ adesso il tempo di agire perché le energie si rialzano e ci donano forza e luce. Mai come ora si possono fare – sull’onda dell’impossibilità di fare altrimenti – scelte che in altri tempi più distesi non avremmo mai compiuto. Avviciniamoci al coraggio, Giove in Ariete da maggio a settembre 2022 ci farà sentire l’ardore del guerriero che è in noi. E’ lì che ci tende la mano e ci sussurra “fidati di te”… vai dove ti porta il cuore. Nonostante tutto e tutti. Uniamoci nella fratellanza universale, nelle cooperazione e collaborazione con le anime affini come Nettuno nei Pesci e la nuova Era Acquariana sembrano indicarci, in questo tempo di ombre nette che fanno brillare al suo opposto una luce accecante.

Con infinito amore

Anna Elisa Albanese

Fonte : https://www.sentieroastrologico.it/febbraio-2022-la-quiete-prima-della-tempesta/

Se il mio sito per te è fonte di
crescita ed evoluzione
sostienilo con una donazione



Grazie

Lascia un commento