l'alba del sesto sole

GENNAIO 2017 ANDANDO VERSO L’ANNO DEl CUORE YIN di Cammina nel Sole

| 3 commenti

Abbiamo vissuto il passaggio dal solstizio invernale ai primi giorni dell’anno facendoci centrifugare ben bene e cominciando nel contempo a vedere i primi spiragli di luce .Con l’ingresso il 6 gennaio dell’energia del fegato vi potrebbe sembrare di fare un passo indietro e di sentire quasi un fermo della nuova luce che si sta palesando …non vi spaventate e non pensate subito al peggio è normale che allontanandoci dal solstizio e vivendo l’ingresso di questa energia .che appartiene ancora all’anno dell intestino tenue e che secondo il calendario dei diecimila anni cinese è legata alla terra invernale yin sotto il segno del bue …si senta ancora molta pesantezza e densità …Ma sapevamo che l’ultimo mese legato all’anno del tenue sarebbe stato il più duro da “digerire”…Il mio consiglio è di non demoralizzarvi..questa pesantezza sarà scardinata man mano che affronteremo gli altri portali legati all’1 1 1 (10, 19 e 28 gennaio 2017) ad ogni portale ci sarà una battuta d’arresto con successiva veloce ripresa e innalzamento delle frequenze verso la luce …che culminerà poi con l’ ingresso dell anno del cuore yin il 28 gennaio 2017….si tratta solo di pazientare e di stare fermi e buoni senza dare di matto…Vi sono persone che stanno vivendo momenti di grande squilibrio legati all’ energia del momento…con crisi di rabbia molto forti….e in questo mese ci potrà essere una recrudescenza di queste crisi ..malgrado ciò proprio queste crisi saranno altamente liberatorie e lasceranno andare dei blocchi emotivi molto antichi …Avanti che ce la possiamo fare a breve TUTTO CAMBIERA’ e noi dovremo modulare le nostre frequenza sulle nuove energie che saranno molto più leggere e sottili ….le nuove energie legate al cuore cominceranno a sentirsi bene dopo il 3 febbraio quando entrerà “la primavera”secondo il calendario soli lunare cinese  .Che La sorgente divina ci benedica tutti 

CON AMORE

Cammina nel Sole (Maria Rosaria Iuliucci)

Testi di Maria Rosaria Iuliucci
Riproduzione consentita con citazione della fonte.

 

 


Grazie...

3 commenti

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.