l'alba del sesto sole

GENNAIO 2019, UN SOFFIO CALDO SULLE NOSTRE VULNERABILITÀ.di Joele Sahel Schiavone

| 0 commenti

 

Gennaio 2019 è un soffio caldo da una pentola che bolle, un pomeriggio di riconciliazione con se stessi, un ritorno a masticare parti di sé che hanno bisogno di essere ancora lavorate, integrate nel corpo non limitandone più lo sviluppo e il cammino. Questo 12 ( frequenza dell’anno ) questo 14 ( direttiva dell’anno ) questo 13 ( energia del mese ) è come se stessero creando una dimensione sospesa nella quale l’Io si fa uomo in cammino sulle onde dell’inconscio.

Tutto è molto sotterraneo, profondamente velato. Una gestazione di noi stessi nella quale siamo partorito e partoriente, in comunicazione silente con ciò che ci circonda. E’ come se tutto rischiasse l’apparenza, un’apparenza fusionale nella quale potremmo non comprendere quali confini mettere a situazioni, relazioni, eventi e anche a noi stessi, si va verso una dimensione d’acqua, una dimensione primigenia nella quale il consiglio che sento di darvi è questo: create nella vostra realtà spazi nei quali entrare per sentirvi sicuri, capiti, protetti nel corso della giornata; questi spazi possono essere luoghi reali ( un bistrot vicino il luogo di lavoro ), possono essere persone ( un’amica con cui ci si prende una bevanda calda ), possono essere vestiti ( un maglioncino morbido ), oggetti ( un cristallo di potere ) o altro.

In questo mese viaggiamo verso la riscoperta di noi stessi, verso il nucleo della nostra autenticità e questo  potrebbe portare rabbia – se non ci sentiamo liberi di espanderci, di esprimerci; o un bisogno di amore, di protezione; un sentirsi vulnerabili. In realtà la rabbia stessa può essere, e spesso è, la maschera del dolore, la maschera della frustrazione, il cerotto su una ferita aperta che non ne può più di essere attaccata e disturbata nel suo processo di guarigione non comprendendo che la guarigione stessa passa per una cura personale che ad un certo punto ci chiede di togliere quel cerotto per tornare in contatto con tutto quel pianto nascosto nel tempo sotto strati di realtà.

Impariamo oggi a lasciarci andare, ad essere più flessibili…

Facile a dirsi… okay, difficile in effetti, da dove iniziamo? Potremmo iniziare da un corso di stretching e di rilassamento corporeo nella palestra vicino casa… da una nuotata in piscina o da una serie di massaggi decontratturanti… come possiamo liberare il nostro potenziale se il nostro corpo chiede pietà? ( prendo una pausa dalla scrittura e vado un po’ a liberarmi le spalle ), riportiamo la rabbia al luogo in cui è stata provocata, se è stata nostra madre a portarci rabbia nella vita, se sono stati i nostri genitori, ha senso poi diventare dei draghi sputa magma con i sottoposti a lavoro? Che poi magari si arrabbiano a loro volta con la sorella minore, con il fidanzato, la fidanzata, il gatto che se la prende con il topo che mio padre comprò, No! riportiamo la rabbia nel luogo dove è nata, parliamole, incontriamola perché se esiste ha ragion d’esistere e sta a noi aprire uno spazio di comprensione in cui vederla per come è, e per quel che vuole dirci.

Facciamo attenzione in queste settimane al modo in cui mangiamo, abbiamo fretta? Siamo voraci? Che sensazioni abbiamo mentre stiamo per afferrare un boccone o mentre mastichiamo? Vi chiedo di creare, se vi va, per 31 giorni un diario alimentare nel quale potete scrivere le sensazioni e le modalità con le quali mangiate, inserendo anche il mondo circostante, per cui ad esempio se mangiate spesso fuori casa potete scriverlo e annotare se ci sono persone con cui mangiate in maniera differente, e magari più piacevole del solito, o anche se c’è una stanza, un luogo che prediligete. Registrate i cambiamenti, e datevi l’opportunità di accogliervi in quello che vi accorgerete di esperire. Ed essere.

Un primo spunto dal 2019, e sulla rabbia ci ritorneremo su molto spesso in questo anno iniziato di MARTEdì, giorno del Pianeta Guerra.. un abbraccio,

Joele Sahel Schiavone, joele.schiavone@gmail.com

Il Sentiero Numerologico – Consulto

Fonte : https://joelesahelschiavone.wordpress.com/2019/01/01/gennaio-2019-un-soffio-caldo-sulle-nostre-vulnerabilita-joele-sahel-schiavone

I Segreti della Numerologia
Il linguaggio dei numeri. Prefazione di Paola Giovetti

Voto medio su 4 recensioni: Da non perdere

€ 14,50

Guida Pratica alla Numerologia
Conosci te stesso e gli altri attraverso i numeri

Voto medio su 2 recensioni: Da non perdere

€ 14,00

Loading…

Grazie...

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.