l'alba del sesto sole

GIOVE ENTRA IN SAGITTARIO (08.11.2018/02.12.2019) – OSSERVA E AFFIDATI

| 0 commenti

L’08 novembre è iniziato un nuovo ciclo di 13 mesi, fino a dicembre 2019, il transito di Giove nel suo Segno di Governo, il Sagittario. In qualità di pianeta più grande del nostro sistema solare, Giove porta espansione nel settore in cui cade il Sagittario nella Mappa di nascita. E’ un grande faro che si accende nella vita e mostra ciò che c’è.
Ricordo che stiamo uscendo da uno degli anni più impegnativi dal punto di vista della crescita personale. Nel suo viaggio all’interno del Segno dello Scorpione (ottobre 2017/novembre 2018) Giove ha illuminato tutto quello che avevamo accuratamente scartato dalla mente. Non è stato facile. Se oggi ci sentiamo diversi è perché, dopo ciò che è stato vissuto, non si può più tornare indietro.
Questo processo si chiama presa di coscienza. Fondamentale per questo momento. Ci troviamo quasi alla fine di un ciclo di 7 anni dal 26 luglio 2013, quando è iniziato il cammino sul Vuoto, alla fine del ciclo di 5.200 anni della frequenza dissonante che aveva investito la Terra, i cui strascichi sono ben visibili ancora. Il fine di questo ciclo era assurgere ad un nuovo stato di coscienza, l’attivazione del Corpo di Luce, il prossimo step di consapevolezza richiesto agli umani.
I 7 anni si concludono il 24 luglio 2020, alla fine dell’anno del Mago Bianco Magnetico, Kin 14, durante il quale respireremo una frequenza di grande bellezza, che ci mette in contatto con la Mente Immaginativa connessa con il Cuore e con la Fonte del Tutto. La Sincronicità: l’08 novembre era Kin 14. Il transito di Giove in Sagittario espande lo stato di coscienza verso un concetto di Tempo Non-Tempo, riuscire a surfare il Tempo amplificando il contatto con il nostro ritmo interiore. Non più Tempo da inseguire, ma materia da plasmare in base alle qualità del Tempo. Seguendo il Sincronario Galattico si possono conoscere queste qualità e viverle ogni giorno.
Dal 26 luglio 2013 l’Umanità ha vissuto una sorta di risveglio collettivo e ha cominciato a rendersi conto del proprio ruolo di creatrice (in quel momento Giove si trovava in Cancro, collegato con la creatività). La facoltà creativa parte dall’immaginazione e questa è collegata con la frequenza interiore di base. Noi siamo ciò che pensiamo, affermano tanti saggi. Se però non sappiamo chi siamo, cosa stiamo creando? Il prodotto del nostro inconscio.
Ecco perché l’importanza di fare un percorso di consapevolezza. Per guidare la nostra frequenza alla sua manifestazione pura, oltre i bisogni, le paure e i tanti limiti che continuamente ci poniamo.
Durante questi 7 anni abbiamo lavorato con questo intento.
Il 2018 è stato un anno spartiacque – tante fasi difficili da superare. Difficili perché ci chiedevano una grande adesione e coerenza. Non più deviazioni, non più distrazioni. Siamo ridotti all’osso.
Da qui si riparte.
Dovunque arrivi Giove porta dunque espansione e ci viene chiesto di affermare ciò che siamo. Abbiamo scoperto l’essenza durante questi ultimi 13 mesi? Il viaggio di questo Archetipo del Maestro Spirituale nelle profondità dell’inconscio ci ha messo in contatto con almeno una pallida idea di cosa siamo venuti a fare qui? Perché la Fiamma che ci abita si è scomodata per l’ennesima volta a scendere qui, quando avrebbe potuto rimanere nell’Infinito della Coscienza Unita? Quanto passato siamo venuti ad elaborare? Quanta luce siamo venuti a radicare? Quanto piacere siamo venuti a vivere?
Ora possiamo lasciar risplendere tutto quello che è emerso. Siamo probabilmente sfiniti e la luce ancora è incerta. Non importa. Fa parte del processo del lasciar andare, perché Giove è anche fiducia incondizionata, e se ci si fida, ci si affida. Questo sarà un grande insegnamento da integrare. Stiamo apprendendo sulla nostra pelle cosa significhi. Se stiamo in presenza, è ciò che accade.
Giove porta espansione, e allora rimaniamo ad osservare dove il Maestro Spirituale ci conduce. Il timone del viaggio è la nostra Intenzione. Essa guida e dà motivazione, è la luce in fondo al tunnel. Focalizziamoci sugli obiettivi, le immagini che emergono spontanee dal Profondo. Altro non c’è bisogno di fare.
Stefania Gyan Salila
I Buoni Geni non Sono un Caso
Riprogramma il tuo destino biologico
€ 16,00

Ashwa - Tisana
Linea Ayurvethica – Rilassamento
€ 2,10

Loading…

Grazie...

Condividi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.