l'alba del sesto sole

I 12 DISTURBI ASTROLOGICI : UNO PER OGNI SEGNO ZODIACALE

| 0 commenti

 

 

Studiando il Punto Vertex, anche con le celebri indicazioni di Renzo Baldini nel suo saggio “Ascendente dell’Anima, il punto vertex in astrologia”, ho compreso che ogni segno zodiacale a prescindere dal suo punto vertex, porta con sé un’ombra verso cui confrontarsi, attraverso il riflesso della sua coscienza. Ogni segno zodiacale, dunque, incarna atteggiamenti spirituali inconsci o consci limitanti, castranti, o che comunque sfidano l’aspirazione e la vocazione dell’ego verso la sua realizzazione. Nessun segno zodiacale è esente da questo dato oggettivo, anche la persona più saggia e spirituale, lotta con i sui demoni interiori!

Per ogni segno zodiacale ho dunque voluto ricercare un “mito” o un concetto simbolico, che potesse in qualche modo descrivere la sua “ombra zodiacale” con cui è chiamato a confrontarsi. Ho notato che un segno zodiacale tende a sperimentare tutti i disturbi legati al suo elemento di appartenenza, a vario titolo, sperimentando in particolare quello identificato dal suo segno zodiacale. La domificazione del Sole in una Casa Zodiacale, con il suo governatore ed eventuali altri elementi coinvolti, indicano gli strumenti che il soggetto possiede per affrontare la sua ombra, in modo cognitivo. Mentre la casa in opposizione rispetto a quella occupata dal Sole. con il suo governatore ed eventuali elementi congiunti, ci indicano caratteristiche più dettagliate del disturbo: come lo vive, come lo percepisce, in che ambito lo sperimenta e lo individualizza in particolare. Segue l’elenco dei Disturbi individuati e loro descrizione generale.

DISTURBI ASTROLOGICI NEI SEGNI DI FUOCO – Ariete Leone Sagittario
L’elemento Fuoco è nella tradizione dell’alchimia considerato caldo-secco, ha come qualità la luce e il rosso, è considerato una forza attiva, creatrice, vivificatrice e purificatrice, è ascensione e quindi metamorfosi a livello fisico e spirituale. Dunque per analogia il Fuoco è legabile al concetto di “intuizione”, ha una polarità maschile, la sua energia si esprime in estroversione (rivolta verso gli altri). Le sue parole chiavi vivacità, acutezza, avvedutezza, accortezza. Sue sfide stoltezza, sconsideratezza, sprovvedutezza. Chi appartiene ad un segno di Fuoco, Ariete Leone Sagittario, sperimenta i disturbi legati all’ombra di questo elemento ovvero: disturbo di Ares (Ariete), disturbo di Helios (Leone), disturbo di Diespiter (Sagittario).

ARIETE – DISTURBO DI ARES – può manifestarsi in una o più delle seguenti caratteristiche: atteggiamenti ambigui nelle relazioni, esplosioni di rabbia incontrollata e instabilità della personalità, paura di essere abbandonati, atteggiamenti che mettono in pericolo sé stessi, eccessiva impulsività, eccesso di sessualità anche rischioso. Quindi l’ariete può sperimentare esperienze di tradimento, come persona che tradisce o anche persona che subisce il tradimento; non riesce a controllare la rabbia risultando polemico, provocatorio; in momenti di discussioni può arrivare ad accentuare la polemica, fino a modi violenti; abuso di sessualità, come vera dipendenza dal sesso con cui si misura l’amore per il partner. C’è una certa ricorrenza nel vivere il tradimento degli altri, o l’oltraggio, che spinge a profonde delusioni e a non fidarsi degli altri. L’ombra dell’Ariete può spingere a fuggire dai contesti famigliari, a quelli amicali.

LEONE – DISTURBO DI HELIOS – correlato alla capacità di dominare il proprio impetuoso “IO”. Quindi avremo tendenze, più o meno marcate in base alle condizioni e alle caratteristiche astrologiche generali, di manie di grandezza, esagerazione e atteggiamenti fantasiosi, immaginativi, che hanno lo scopo di sorprendere gli altri. Un altro aspetto che ritroviamo in questo disturbo è l’eccessiva valutazione di sé stessi, che porta l’individuo a ritenersi sempre al centro delle attenzioni altrui, nel bene o nel male, quindi molto vulnerabile alle scelte degli altri, specialmente quando queste in qualche modo non lo coinvolgono, evenienza che lo fa sentire “escluso” generando emozioni di fragilità. Alcuni possono risultare profittevoli della benevolenza altrui, ovvero a compiere scelte sempre in funzione ad un proprio interesse personale. In casi estremi, questo disturbo può manifestarsi attraverso atteggiamenti di arroganza che può sfociare in discussioni anche disperate e animate, vicino al melodrammatico.

SAGITTARIO – DISTURBO DI DIESPITER – l’ombra del segno è circoscritta nel mondo dell’ignoto, tendenza dunque ad una eccessiva adesione a superstizioni anche castranti o limitanti. Si tende ad avere pensieri paranoidi, specialmente nelle relazioni in crisi (sia con un partner, che con un amico o un collega in ambito professionale), quindi ad assumere una visione distorta della realtà. In alcuni casi il sagittario può vivere in certi periodi della sua esistenza con estrema eccentricità e stravaganza, fino a vivere ad esempio il tradimento sessuale come  esperienza necessaria per la propria stabilità. In linea generale il disturbo del sagittario è caratterizzato da forme di ansia sociale, atteggiamenti di fuga dalla realtà (pur di non affrontarla), giudizi negativi su tutto e tutti, tendenza ad allontanarsi dalle persone anche care. In casi estremi possiamo riscontrare un atteggiamento che porta a distruggere tutto ciò che è stato costruito e consolidato, fuggendo verso luoghi e mondi totalmente inediti, dove ricominciare da zero.

DISTURBI ASTROLOGICI NEI SEGNI DI TERRA – Toro Vergine Capricorno
L’elemento Terra è nella tradizione dell’alchimia considerato freddo-secco, ha come qualità il solido e il nero, determina nella persona la corporeità, ovvero è il contenuto di tutto ciò che è materiale e immateriale, per questo per analogia è considerato legato alla funzione della sensazione, poiché grazie ad esso ogni altro elemento può trovare una “forma” e quindi una comprensione. Probabilmente l’elemento terra è l’unico che a livello alchemico può essere compreso intimamente dall’umanità, poiché la relazione con esso è “reale e tangibile”. Sue parole chiavi impressione, coscienza, sentore; sue sfide arroganza, imposizione, dispotismo. Considerato elemento femminile, tutti coloro che appartengono ad un segno di terra, sono legati ai disturbi di Afrodite (Toro),  di Cibele (Vergine) e di Crono (Capricorno).

TORO – DISTURBO DI AFRODITE – nell’ombra del segno gli atteggiamenti diventano ossessivi-compulsivi, ovvero tendenza a reiterare certi comportamenti, che portano alle stesse esperienze negative precedenti, in una specie di loop imprigionante. Altra caratteristica è la paura delle cose non conosciute, quindi potrebbe esprimere timore verso nuovi colloqui di lavoro, o verso tutto ciò che è inedito. Il timore per ciò che è nuovo è certamente una caratteristica di tutti noi, a prescindere dal segno. Ma nel toro tale timore può arrivare a paralizzare l’azione, ad evitare quindi ciò che è nuovo, preferendo anche la frustrazione in situazioni “abitudinarie e note” piuttosto che andare verso cose inedite e potenzialmente stimolanti. Tende ad attaccarsi alle persone, anche in modo morboso, e a sospettare di tutti, ha il terrore di essere tradito o pugnalato alle spalle; tale sensazione è a volte cosi incontrollata che può arrivare a sospettare di tutti e tutto, e decidere di isolarsi e di evitare ogni tipo di contatto sociale, anche con eventuali persone “consolidate” nella sua vita. Nei casi estremi abbiamo invece situazioni molto più drammatiche: quindi crisi di panico, emozioni ingestibili che bloccano e che spingono il soggetto a nascondersi dal mondo e dalla vita, isolamento totale, rifiuto di relazioni sociali e affettive, alta selettività, atteggiamenti ossessivi verso il partner, stalking, materialismo.

VERGINE – DISTURBO DI CIBELE – in linea generale possiamo riscontrare un “pensiero torturante”, ovvero nella sua mente in particolari momenti della propria vita tornano pensieri che “tormentano” l’animo, la psiche, ma che non vengono espressi per essere affrontati. Tali eventi sono più accentuati quando abbiamo un soggetto con problemi di relazione affettiva, o famigliare, o quando si subisce subito un lutto. In questo caso il soggetto vergine potrebbe sperimentare l’ossessione dell’evento, che vive costantemente, non riuscendo a “non pensarci”. Se il soggetto è molto debole o privo di strumenti personali – culturali e cognitivi – allora tale pensiero può arrivare all’ossessione somatizzante, è tipico infatti vedere il soggetto vergine soffrire frequentemente di disturbi psicosomatici, ovvero espressioni di “pensieri che non riesce ad elaborare” attraverso una forma di reazione cutanea, o di altro genere, e che ha appunto una derivazione psicologica. In questo disturbo c’è inoltre una tendenza a distaccarsi da tutto ciò che non risulta più utile, a volte anche con modo freddo e insensibile, il che dimostra un lato opportunista dell’ombra del segno Vergine, ovvero quando qualcosa non serve più, ne prova semplicemente disinteresse. Il suo tormento è legato al bisogno di elargire protezione verso le persone che si amano, il bisogno di salvare gli altri, di nutrirli, attraverso però un atteggiamento opulente, restrittivo, troppo calcolato e metodico.

Mantenersi in Buona Salute
Con l’astrologia medica
€ 15,00

CAPRICORNO – DISTURBO DI CRONO – stiamo di fronte al più complesso disturbo zodiacale; nella simbologia del capricorno viene infatti rappresentato il grave problema sociale della depressione, che stando alle ultime statistiche colpisce un po’ tutti, in diverse forme. Ovviamente non parliamo di depressione clinica, ma di una tendenza depressiva, in particolari momenti dell’esistenza. Sommariamente, questo disturbo astrologico ha il senso di spingere il Capricorno in momenti di grande isolamento, affinché possa trovare in questi spazi profonde opportunità di confronto col proprio sé interiore. In linea generale, il disturbo di crono si presenta con queste caratteristiche: umore negativo o visione negativa della propria vita, o dell’esistenza in genere, fino all’estrema visione catastrofista; altre caratteristiche tipiche di questo disturbo sono l’insonnia da pensieri incessanti, tendenza ad entrare nel panico di fronte a situazioni non gestibili o che non vanno come si desidera, fino ad arrivare a situazioni estreme di pensieri ossessivi spesso anche legati a forme di religiosità distorta o di culto dell’Ego.

DISTURBI ASTROLOGICI NEI SEGNI DI ARIA – Gemelli Bilancia Aquario
L’elemento Aria è nella tradizione dell’alchimia considerato umido-caldo, ha come qualità il gas e il bianco, è evanescenza del sé ma anche dinamismo di tutti gli altri elementi che vengono da esso caoticizzati e mobilitati, per analogia è correlabile alla funzione del pensiero poiché attraverso esso si elabora una idea. L’elemento Aria è in uno stato intermedio, il che crea comunicazione tra diversi stati, ha una polarità maschile. Sue parole chiavi sono intelletto, intelligenza, opinione. Le sue sfide superficialità, alienazione, utopia. I disturbi astrologici associati all’elemento aria sono: il disturbo di Hermes (Gemelli), di Eris (Bilancia) e delle Erinni (Aquario).

GEMELLI – DISTURBO DI HERMES – può manifestarsi in una o più delle seguenti caratteristiche: poca empatia o poca affettività verso le relazioni, incluse quelle amicali e della parentela, tendente ad attività solitarie, oppure anche quando in presenza di gruppi sociali tendente ad isolarsi o estraniarsi, non prova un piacere concreto in ciò che gli viene chiesto di fare, gli piace solitamente ciò che lui desidera e se ciò che fa è direttamente da esso controllato e gestito, non ha molti amici intimi e veri, al contrario si circonda da tantissime persone ma con nessuno riesce a stringere un rapporto concreto e realmente emotivo/empatico, tendenzialmente dotato di una emotività fredda, indifferente anche alle critiche altrui quanto agli elogi, risulta distaccato. In casi estremi potremmo avere una totale estraniazione emotiva, che può arrivare anche all’anorgasmia, cioè all’incapacità di provare piaceri da quelli fisici (sessuale) a quelli derivanti dal vivere quotidiano, il che orienta verso un’ombra che contempla esclusivamente il pensiero individuale, con atteggiamento di diffidenza verso tutto e tutti, cinismo e forte idealizzazione che può tradursi in eccesso di razionalità o in eccesso di creduloneria (in base alla propria cultura).

BILANCIA – DISTURBO DI ERIS – si esprimono le sfide che il segno deve sperimentare nel corso della sua esperienza terrestre, al fine di comprendere il limite delle sue azioni, ma anche i risultati che si ottengono al loro superamento: atteggiamenti disordinati o confusi nell’esprimere le proprie convinzioni, o meglio la convinzione di non essere capiti dagli altri, un disordine che può a volte trasformarsi in arroganza, presunzione, imposizione. Questo modo di esprimersi della bilancia è in realtà una forma di “protezione”, di paura della disapprovazione, dunque inconsciamente impone le sue idee sopra quelle degli altri, con fare impositivo-dispotico, e in casi estremi anche con violenza e arroganza. Tuttavia in questo disturbo si incarna il concetto di insicurezza: nonostante il segno simboleggi l’equità e il verdetto giusto, è turbato dall’indecisione. Nonostante i suoi sentimenti possano a volte risultare gelidi, freddi, ama amare, e ama avere qualcuno accanto, anche se preferisce un qualcuno che si adatti alle sue esigenze. Scende difficilmente a compromessi, vuole che tutto sia impostato secondo la sua “visione affettiva…” il che può creare dei problemi nel caso di un partner altrettanto impositivo. In casi estremi, la necessità di relazione è talmente forte e ossessionante che la bilancia potrebbe accontentarsi del “primo che capita…” e sperimentare disillusioni, idealizzazioni frustranti, frustrazione emotiva, insoddisfazione … vivere dunque più che l’esperienza dell’amore l’esperienza della dipendenza affettiva che però non si traduce in esperienza positiva.

AQUARIO – DISTURBO DELLE ERINNI – qui si concretizza l’evocazione di una immagine molto chiara: la mutilazione di Urano da parte del padre Saturno, dal cui sanguinamento si generarono le Erinni, entità che torturano chi si macchia di delitti atroci, specialmente nei confronti di soggetti appartenenti alla propria famiglia, torturando il colpevole con atroci sensi di colpa. L’elemento mitologico delle Erinni si evince in quasi tutti gli Aquario che sentono, molto di frequente, di aver agito male, o comunque in modo non corretto, verso il nucleo famigliare, o persone verso cui essi identificano la famiglia. Il senso di colpa scaturisce astrologicamente dal fatto che il segno è portato a compiere una “discontinuità” marcata, ovvero a distaccarsi in tempi anche veloci, e sotto diverse forme (da distacco fisico, o anche solo intellettuale) dal patrimonio famigliare, specialmente legato a quello paterno. Il soggetto acquario il più delle volte vive sensi di colpa nei confronti della figura paterna. Il tutto si traduce nella paranoia…. molte vole ingiustificata, ai sensi di colpa, che possono arrivare fino a casi estremi in cui il segno tende a torturarsi, attraverso atteggiamenti altamente lesivi: tendenza al sospetto, di essere cioè usati sfruttati danneggiati dagli altri, paura degli altri, o meglio paura di fidarsi e di confidarsi, frequente fraintendimento dei discorsi o ragionamenti che vengono fatti, rancore, sentimenti negativo di essere attaccati o danneggiati da qualcuno, paura del tradimento, e di essere traditi, paura dell’abbandono. Paura dei cambiamenti.

DISTURBI ASTROLOGICI NEI SEGNI DI ACQUA – Cancro Scorpione Pesci
L’elemento Acqua è nella tradizione dell’alchimia considerato freddo-umido, ha come qualità il liquido e il blu, è l’elemento in cui le emozioni sono disciolte e dunque prive di una forma definita, possono assumere morfologie inquietanti, quanto fantasiose. L’elemento conferisce inoltre la capacità di “percezione sensoriale”, per questo motivo è correlabile alla funzione del sentimento. Ha una polarità femminile. Sue parole chiavi percezione, emozione, amore; le sue sfide malinconia, drammaticità, arrendevolezza. I disturbi astrologici associati all’alemento acqua sono: il disturbo di Selene (Cancro), di Persefone (Scorpione) e di Cimopolea (Pesci).

CANCRO – DISTURBO DI SELENE – può manifestarsi in una o più delle seguenti caratteristiche: atteggiamenti esibizionistici e nel farli è alla ricerca di approvazione, consenso, rassicurazione; è soggetto vulnerabile alle critiche, caratterizzato dunque da un orgoglio a volte eccessivo. Spiccata sensualità, attrae quasi naturalmente le persone a sé, specie per scopi sessuali, quindi tendente al tradimento. Potremmo stare di fronte anche ad un soggetto che somatizza il bisogno di attenzioni dagli altri, altalenante nei sentimenti e nei pensieri emotivi, quindi eternamente confuso quando deve prendere delle scelte drastiche ad esempio in una relazione amorosa tormentata, tende ad incolpare gli altri senza riconoscere i propri limiti, tendenza fisiologica alla drammaticità e all’esagerazione degli eventi, potrebbe ingigantire un problema di facile risoluzione, oppure trasformare una lacrima in un pianto disperato. Nei casi estremi tali caratteristiche possono esprimersi in modo acuto, evidenziando atteggiamenti alterati e una personalità incompatibile con la quotidianità, evento che potrebbe determinare una grossa frustrazione sull’aspettativa esistenziale, e reazioni emotive spropositate, anche violente.

SCORPIONE – DISTURBO DI PERSEFONE – in questo disturbo lo scorpione è chiamato a vivere le sue ombre inconsce e consce, le sue contraddizioni, e le sue paure. Le caratteristiche del disturbo di Persefone: sofferenza per le regole e per ciò che viene imposto, condotta pericolosa anche a livello etico e morale, tendenza alla disonestà intellettuale, umori alterati, impulsività che comporta difficoltà di programmare / organizzare un percorso, facile irritabilità, imprudente, può in momenti di tensione fare cose che mettono in pericolo sé stesso, ambiguità nella gestione finanziaria, spregiudicatezza e desideri pericolosi per sé stesso e per gli altri. In casi estremi possiamo riscontrare comportamenti autolesionistici fino alla incapacità di vivere la quotidianità, con isolamento sociale e abbandono alla precarietà fisica, mentale, economica.

Il Tuo Segno, la tua Salute
Conoscere più a fondo il proprio segno zodiacale per stare meglio nel corpo e nella psiche

Voto medio su 1 recensioni: Sufficiente

€ 15,00

PESCI – DISTURBO DI CIMOPOLEA –  è evocata la Dea Cimopolea, divinità minore, figlia di Nettuno, a cui fu affidata la “tempesta terribile, spaventosa, l’agitazione senza controllo dei mari, la violenza dell’acqua, il terremoto e il maremoto catastrofico”; questa divinità è talmente violenta che nella mitologia il padre Nettuno fu costretto a limitare la sua azione solo in aree circoscritte. In effetti tale aggressività e violenza rientra nella simbologia del disturbo dei pesci. In questo disturbo abbiamo un atteggiamento molto particolare, il più comune è una aggressività sarcastica, pungente, una polemica che mira ad offendere l’avversario colpendolo nei suoi lati deboli. Tale atteggiamento può essere rivolto anche contro sé stessi, ovvero farsi del male, criticarsi duramente, arrivando a prodursi delle sofferenze. Il disturbo  porta il segno ad evitare responsabilità, a rifugiarsi in cose che fanno comodo, a fare solo ciò che piace senza un minimo senso di sacrificio, a svolgere i propri compiti con superficialità. Altro elemento è l’aggressività caratteriale, possono essere violenti nelle parole, la loro inquietudine emotiva può spingerli anche ad assumere atteggiamenti autolesionistici. Il senso di questi comportamenti è scontrarsi con la propria ombra, con i così detti “demoni interiori” al fine di aprirsi a nuovi orizzonti mentali, razionali, immaginativi. Il pesci deve lottare con la propria immaginazione, ecco perché è molto importante per questo segno avere una buona cultura artistica, filosofica e scientifica.

Autore :

Astro✰Blogger Francesco

Francesco Faraoni – classe 1979 nato sotto il segno dei Gemelli, con Sole in Nona Casa congiunto a Mercurio, ascendente Bilancia. Con una formazione scientifica, conseguita con una laurea breve in tecnico biomedico, ha avuto da sempre un profondo interesse per il simbolo, il mito, l’alchimia, l’esoterismo, le religioni e lo studio delle immagini sacre. L’astrologia è per lui un sistema di decodificazione di un linguaggio simbolico che l’umanità proietta nel cielo attraverso il mytos, verso cui esplora sé stesso nella realizzazione di un logos. Interessato in modo particolare all’astropsicologia, alla psicologia junghiana e all’astrologia con approccio filosofico e teosofico, nonché a tutte quelle materie e discipline che esplorano il mondo dei simboli e degli archetipi.

Fonte: https://www.stellarium.info/2018/11/18/i-12-disturbi-astrologici-uno-per-ogni-segno-zodiacale/


Loading…

 

Grazie...

Condividi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.