l'alba del sesto sole

IL GRANDE RISVEGLIO DEL MASCHILE: ECLISSI DI LUNA DEL 27 LUGLIO 2018

| 0 commenti

Stiamo per essere testimoni di un evento non da poco! Il 27 Luglio 2018 ci sarà infatti la più lunga Eclissi di Luna del secolo! Ma non solo! Cerchiamo di capire cosa accadrà.

Il 27 luglio la Luna “si troverà alla massima distanza dalla Terra. Sarà quindi la cosiddetta ‘miniluna’, cioè la più piccola Luna piena dell’anno”, precisa Gianluca Masi (astrofisico responsabile del Virtual Telescope). La fase totale dell’eclissi durerà circa 103 minuti, la più lunga del secolo!

A poca distanza dalla Luna, farà la sua figura pure Marte. In quella stessa notte raggiungerà infatti l’opposizione rispetto al Sole “E’ la condizione ideale di visibilità del Pianeta rosso, la migliore da quella storica dell’agosto 2003 – conclude Masi – Quella del 2018 sarà una cosiddetta ‘grande opposizione’. Marte sfoggerà il suo intenso color rubino, facendo coppia con quello del nostro satellite. Sarà più luminoso di Giove, e superato in brillantezza solo da Venere”.

Quindi, cosa sta accadendo da un punto di vista energetico? È la grande danza del maschile e del femminile.

Già da tempo sentiamo che un nuovo tipo di dialogo si è aperto tra maschile e femminile, proprio perché entrambi sono cambiati e quindi è cambiato anche il modo di approcciarsi l’un l’altro. Perfino in questo momento Marte e Venere sono in opposizione.

Premesso che, maschile e femminile sono polarità insite in ognuno di noi, tutto questo va visto sia come qualcosa che accade e accadrà dentro, sia fuori, ovvero in termini di relazione.

 

COSA E’ ACCADUTO FINO AD ORA?

Il femminile ha lavorato tanto, ha amato, ha pianto, ha combattuto ed ha perdonato. Ha indagato se stesso, ha accolto, accettato, fatto spazio nel proprio grembo ed ha iniziato a splendere come non mai! Per poter permettere questo, il maschile ha compiuto un enorme sacrificio: ha assunto il ruolo di specchio, costringendo se stesso a rimanere immobile sotto alcuni punti di vista (non in maniera assoluta per fortuna!).

A questo punto del viaggio però è accaduto qualcosa: il femminile ha realmente integrato l’importanza di amare se stesso. Si è quindi, in parte o del tutto, “distaccato” dal maschile.

La sofferenza è stata troppa e così, come uno strappo improvviso, ha sentito la necessità di andare avanti. Di compiere quel viaggio, anche da solo, anche lasciando “indietro” il maschile.

Tutto pur di non rimanere più ferma, tutto pur di rendere concreto quell’amore per sé stessi che il maschile stesso ci ha insegnato. Come un maestro, come guida, il maschile ci ha mostrato come amare noi stesse, ci ha depurato dalla dipendenza e dal bisogno dell’altro. Ci ha insegnato ad amare in maniera pura: un “nuovo” tipo di amore che va ben oltre la dipendenza, il bisogno, le vecchie dinamiche di relazione che, ormai, per fortuna, non reggono più.

È il momento del salto, è il momento di andare oltre, è il momento del coraggio, a tutti i costi, anche a rischio del distacco. E così è accaduto o sta accadendo.

Se dovessimo ipotizzare un dialogo tra le due polarità, in questo momento sarebbe:

Femminile: “Mi hai aiutato a trovare la porta e me ne hai consegnato le chiavi. Adesso io ti ho accompagnato alla soglia, ti ho mostrato la porta e ti ho detto che, per te, questa porta sarà sempre aperta. Ma ti ho anche detto, con sofferenza e convinzione, che io non posso più rimanere ferma ad aspettare. Ti ho detto che queste “vecchie” dinamiche non fanno più per me perché hanno ormai smesso di essere evolutive. Ora io devo andare, ti prego, vieni con me. La scelta sta a te, non posso sostituirmi alla tua scelta. Sto mettendo in pratica i tuoi insegnamenti, ora ti prego, vieni con me”.

Ed ecco che il maschile ha risposto. Ecco la volontà del maschile di non rimanere indietro. Ecco che l’Universo risponde alla chiamata e, in un immenso atto d’amore, ci aiuta ad essere nuovamente Uno. Ovviamente, ognuno di noi risponderà a questo flusso energetico in base al proprio cammino.

Questo è quello che accadrà durante l’eclissi. La Luna offre sé stessa e il suo coraggio, offre tutto quello che ha imparato fino ad ora per poter permettere al maschile di compiere quel salto. Il femminile rallenta la sua corsa per porgere una mano al maschile. E Marte, il 27 Luglio, brillerà come non mai, superato in lucentezza solo da Venere.

Maschile e femminile finalmente raggiungeranno un nuovo equilibrio all’interno di una nuova vibrazione, in una aumentata consapevolezza.

Il tratto romantico è che Venere tornerà sulla scena il 17 Agosto, salutando le Perseidi (pioggia di San Lorenzo): il cielo piangerà di gioia per questo magico incontro, l’Unione Sacra.

 

Claudia Di Pasquale  ❤

Fonte: https://dameateblog.wordpress.com/2018/06/16/il-grande-risveglio-del-maschile-eclissi-di-luna-del-27-luglio-18/


Loading…

Grazie...

Condividi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.