l'alba del sesto sole

IL PORTALE 11/11/2017 SECONDO LA NUOVA SCIENZA DEGLI ASTRI , L’ASTRONOMOLOGIA

| 0 commenti

Il Portale dell’11/11 si apre con un triangolo di Fuoco fra Luna/Nodo, Saturno/Lilith e Urano.

I Pianeti vengono prima di ogni cosa, prima delle nostre azioni, anticipano, insegnano e conducono nella crescita ognuno di noi, anche quando non lo sappiamo.

Questa configurazione ci parla dell’integrazione del Principio Femminile delle due Lune (la Luna bianca e la Luna nera), in rapporto fra loro, governata da nuove leggi dharmiche e senza più indugi (Urano), nella saggezza (Saturno) del Femminile e nelle nostre missioni dell’Anima (Nodo nord). Così ci parla il Cielo dell’11/11 e noi possiamo scegliere di entrare in questo flusso, metterci di impegno nel rivedere cosa ci impedisce di essere completamente felici, cosa ci turba, cosa ci fa star male, sapendo che i pianeti  comunicano con noi per farci evolvere.

Il rapporto stabile fra Luna e Sole ci porterà equilibrio (quadrato) solidità (IV casa), concretezza (Plutone) ed eleverà i nostri progetti alla vibrazione superiore dell’Aquila (ex-Scorpione) dopo essere passati nelle paludi scorpioniche della nostra Ombra.

Chirone infatti ci invita a guarire le ferite vecchie e nuove purificandole con l’acqua dei Pesci e dello Scorpione, prima che si rimarginino completamente. Il portale ci chiede anche di placare la rabbia (Marte-Plutone), di spegnere con l’Acqua di guarigione i nostri fuochi interiori, i rancori sopiti, le invidie e le gelosie, altrimenti la Terra continuerà a entrare in risonanza con noi, bruciando le sue foreste e i suoi boschi.

 

Il Sole è al Fondo Cielo e ci porta a indagare su Chi Siamo nelle nostre profondità, a raggiungere la parte più introspettiva di noi nel Silenzio del nostro Spazio Sacro. Aprire il Cuore è un dovere nei nostri confronti di Viaggiatori, di Pilastri di Luce, di Creatori della nostra vita, dell’ambiente che ci siamo creati e del Pianeta che ci ospita, al quale siamo tutti interconnessi.

 

Questa apertura Celeste ci mette a disposizione la splendida alleanza fra Venere e Nettuno, i quali  rappresentano le più alte energia di vibrazione dell’Amore. Solo attraverso l’Amore si può intraprendere la strada della Guarigione, ma senza il Cambiamento non ci può essere la Guarigione. Così l’Amore di Nettuno che danza con Giove (Consapevolezza) ci aiuta quando ci perdiamo e ci vogliamo ritrovare, ci supporta nelle nostre traversate di naufraghi alla ricerca della Verità donandoci la Forza di cambiare.

 

Spesso ci perdiamo nella confusione di questo periodo storico di grande reset energetico e per questo è importante ancorare con fermezza il Pilastro che Siamo. L’11/11 rappresenta l’apertura dei Sigilli, il Risveglio, la caduta dei veli, la fine di un ciclo di sonno e di abitudini paralizzanti. I pianeti non ci abbandonano mai e ci sostengono per ritrovare la giusta Direzione soprattutto quando ci fa male cambiare le abitudini, le credenze, gli schemi e gli argini fasulli che ci intrappolano nella direzione contraria al flusso della nostra vita.

 

Portiamo il Plasma Celeste nei nostri Cuori e vedremo germogliare i fiori della nostra Bellezza.

Con Amore

Chiara Celeste

Esperta di Astronomologia

Pagina FB : https://www.facebook.com/ChiaracelesteEdizioni/

Bacheca FB : https://www.facebook.com/chiara.celeste.33

Principi di Astronomo-Logia
L’antica scienza planetaria che ritorna come risposta al disagio esistenziale
€ 22

Grazie...

Condividi

Lascia un commento