l'alba del sesto sole

IL POTENTE NOVILUNIO IN ARIETE IN BASE AL SINCRONARIO GALATTICO – COME SAI GESTIRE LA RABBIA E LA PAURA?

| 0 commenti

Mentre alle ore 03.59 italiane di oggi la Luna è diventata Nuova in Ariete, portando con sé una delle configurazioni planetarie più complesse e difficoltose degli ultimi mesi, in base al Sincronario Galattico delle 13 Lune ci troviamo nel giorno 13 della Luna Planetaria, decima Luna dell’anno del Seme Giallo Cristallo. E’ un giorno Limi, il Plasma Radiale connesso con il Terzo Chakra e con la Sesta Sfera del Mentale. Un Plasma Radiale è una carica elettrica che contribuisce a dare forma alla realtà, mentre una Sfera Mentale è una parte del cervello, ce ne sono 7 in tutto, coltivando la quale possiamo accedere a nuove facoltà interiori, per passare consapevolmente di dimensione nel nostro qui e ora, giorno dopo giorno. Leggi QUI per approfondimenti.
Il Terzo Chakra e la Sesta Sfera del Mentale ci istruiscono oggi sullo sviluppo della Telepatia, che nasce dall’unità tra mente, corpo e cuore in allineamento tra loro.
Lo Tzolkin conta oggi il giorno n. 68, Kin 68, Stella Gialla Elettrica, l’attivazione della Bellezza che porta pace ed unità dell’esistenza. Si tratta del terzo giorno dell’Onda dell’Allacciatore dei Mondi, iniziata lo scorso 14 aprile, lo spazio di 13 giorni che ci sta accompagnando dentro uno dei momenti più intensi di questo 2018, un vero anno di transizione da tanti punti di vista.
L’Allacciatore dei Mondi Bianco è il sesto Glifo tra i 20 codici di luce che il Sole passa al suo sistema planetario grazie ai circuiti galattici che esso, quale Portale Dimensionale, riceve dal Centro della Galassia, Hunab Ku.
L’Allacciatore ha il compito di portare pace ed unità negli esseri, permettendoci di sentire che esiste un posto dentro di noi da cui far partire un flusso di amore che può cambiare la vita. Questi 13 giorni, come ho già anticipato in questo POST, ci aiutano, nonostante tutto ciò che avviene fuori, ad emanare un comando interiore di volere la pace, per noi, per tutti e per il pianeta.
Oggi dunque, ciò che risuona nell’etere ha le qualità della Stella Gialla Elettrica, che tradotto letteralmente significa che la Bellezza oggi risplende intorno a noi, attirando lo sguardo oltre le sfide della mente che in questo periodo tra lottando prepotentemente contro se stessa.
Ed arriviamo al punto: mai come in questo periodo stiamo lottando contro noi stessi, frutto, dal punto di vista astrologico, delle immense quadrature formate dagli archetipi planetari. Ricordo che la quadratura è quell’aspetto che fa stridere i denti perché ci mette davanti all’auto-giudizio ed al senso di inadeguatezza e disamore. La cosa meravigliosa di noi umani è che però spesso proiettiamo queste guerre nel mondo esterno, colpevolizzandolo per il nostro sentire. Di solito le quadrature ci mettono in contatto con una delle emozioni più difficili da gestire: la rabbia. Comunemente siamo sempre arrabbiati con gli altri: la mamma, il papà, il cane, il vicino di casa. In realtà l’unica persona che ha prodotto questo sentire siamo noi stessi. Ma come affrontare il dolore che nascosto sotto quella rabbia? Come poter reggere l’impatto emozionale che in un tempo lontano ci ha squassato dentro? E allora ci inventiamo mille scuse e usiamo specchi per non arrivare al punto, nascondendoci dietro tantissime paure. Perché a quel punto la mente interviene con le sue strategie per salvarci e se non riesce ad inventarsi nulla di meglio, ci paralizza, così sicuramente non ci facciamo del male. Peccato che però poi non viviamo neanche. Il respiro è bloccato, la vita non fluisce, non arriva il lavoro dei sogni, non sappiamo cosa vogliamo, ci giriamo i pollici mentre tutto cambia, e lo fa senza il nostro intervento, installando in noi il dubbio di poter mai gestire la nostra vita in maniera creativa.
Questo è il quadro del Novilunio in Ariete che va a chiudere nello specifico un periodo di circa 15 giorni, iniziato il 31 marzo, quando la Luna è diventata Piena in Bilancia. Come reminder, allego il POST relativo.
Eppure c’è tanta Bellezza in tutto questo. Perché c’è tanta liberazione. Invito tutti, me compresa, a non reagire di fronte alle emozioni. Questo è un periodo di osservazione e molto molto silenzio. Non reagiamo addebitando le difficoltà alle azioni di una persona esterna. Nessuno può spostarci se ciò che accade non è già dentro di noi. Ci vuole calma e spazio del Cuore, respirando profondamente ed osservando ciò che ci fa stridere con gli occhi umili di chi sta guardando una parte di sé che non ha mai avuto la forza di guardare.
La Stella Elettrica attiva la visione della Bellezza oltre le difficoltà emozionali e ci dona uno spazio dove esercitare la forza di volontà. La Stella Gialla è un Glifo focalizzato sul Terzo Chakra, sincronicamente come il Plasma Limi di oggi. Il Terzo Chakra è la sede della volontà, per cui oggi, con tutte le stimolazioni che riceveremo a livello del sistema nervoso, ci viene fornito uno strumento potente per imparare a gestire noi stessi. Osserviamo, respiriamo, non reagiamo. Permettiamoci di scegliere anche l’opzione apparentemente più difficoltosa, ma che richiama in campo la forza di volontà di elaborare in modo sano le nostre emozioni, liberando l’animo dal giogo dei vecchi sé.
Buon Viaggio!
In lak’ech! (Io Sono un Altro Te Stesso)
Stefania Gyan Salila
Sincronario Galattico 2017-2018
13 Lune di 28 Giorni. Anno del Seme Cristallo Giallo 26/7/2017 – 24/7/2018

Voto medio su 3 recensioni: Buono

€ 13

Loading…

Grazie...

Condividi

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.