l'alba del sesto sole

KIRONE IN ARIETE-2018/2027-IL DIRITTO DI ESISTERE

| 0 commenti

Il 18 Aprile 2018 Kirone è entrato in Ariete e vi rimarrà fino al 2027

Non c’é più tempo di crogiolarsi nel dolore come per espiare una colpa. L’emozione deve fluire, e piuttosto deve bruciare per lasciare spazio al nuovo! ma di certo non deve venir repressa!

Kirone, l’asteroide che ci parla delle nostre ferite legate al karma (e all’infanzia come conseguenza), ha da poco lasciato il segno dei pesci.
In questi ultimi anni ci ha stimolato a guarire le nostre ferite per connetterci con la nostra anima e risvegliarci come Spirito, in realtà questo invito è stato per lo più usato dalla mente e dall’ego che ci ha voluto convincere che per evolvere e riconnetterci all’anima dovevamo per forza guarire le nostre antiche ferite.
Il vero risvegliato infatti sa bene che non vi è nulla che deve guarire perché non è minimamente in contatto con il suo passato.

Ora succederà la stessa cosa.
Queste energie possono venir utilizzate dalla mente o dallo Spirito. Ognuno fa le sue scelte ed ogni scelta è giusta, ogni percorso infatti ha qualcosa da mostrarci ma io posso offrire solo il mio punto di vista in base alle mie esperienze legate alle “mie”.. antiche ferite. Tra l’altro sto proprio vivendo il ritorno di Kirone.
Ad ogni modo ognuno può solo sintonizzarsi con la frequenza che conosce e con la quale risuona, se pertanto ti risuonano queste parole bene, altrimenti, bene lo stesso!

Nel segno dei Pesci Kirone è molto legato al senso di colpa collettivo pertanto negli anni passati potremmo esserci assunti delle colpe in relazione al nostro malessere. E’ colpa mia se osservo quello che vedo... devo guarire il mio passato altrimenti attiro sempre le stesse persone e dinamiche. Altra trappola della mente! Ma sicuramente anche questo percorso può portare delle consapevolezze, il punto è: mi servono a stare bene e a sentirmi vivo e se si, per quanto tempo?

Negli ultimi anni sono di gran lunga aumentati corsi e seminari atti a liberare l’anima da antiche ferite legate ad una disconnessione profonda con il vero sé. In realtà tanti di questi seminari  non hanno fatto altro che allontanarci dalla fonte, perché  non è fuori che possiamo comprendere chi siamo e non è soprattutto l’ego a doversi risvegliare attraverso la conoscenza.

Ora Kirone entra in Ariete potrebbe pertanto agire in due modi:

stimolandoci a riconquistare il guerriero interiore e a rivendicare il nostro io!
o stimolandoci a rivendicare la vita che siamo!

Dal mio punto di vista desidera stimolarci a rivendicare il nostro spazio ed il nostro diritto di esistere, ma non prima aver affrontato la sua ferita, e cioè la credenza che dobbiamo lottare per sopravvivere perché abbiamo fatto o detto qualcosa di sbagliato che è stato punito, o per una serie di diversi motivi. Questo vale soprattutto per i nati con Kirone in Ariete che nei prossimi anni chiuderanno il primo ciclo attorno ai 48-50 anni.

Questa infatti è l’eta che indica il momento in cui Kirone fa ritorno su se stesso.
Se pertanto sei nato con Kirone in Ariete sappi che nei prossimi anni (oppure già ora se il tuo Kirone è ai primissimi gradi del segno),  la tua ferita si può trasformare in guarigione e che pertanto puoi mettere a disposizione le tue ferite come esperienza affinché possano essere utili all’altro per comprendere qualcosa a loro difficile da comprendere.

Kirone in Ariete parla delle ferite del guerriero ed il guerriero è spesso connesso con la lotta, la lotta dal canto suo è connessa alla sopravvivenza pertanto Kirone in questo segno (come utilizzato dalla mente) ci vuole convincere che per vivere bisogna lottare, che la vita va conquistata e che dobbiamo già essere soddisfatti abbastanza se riusciamo a sopravvivere!

Non è vero! Queste sono le bugie che racconta la mente per tenerti ancorato alla zona comfort!
La vita non va conquistata, va vissuta!

Perché tu sei vita! da sempre e per sempre, dunque non devi proprio lottare per sopravvivere e non devi neppure lottare per vivere o rivendicare il tuo io, devi semplicemente riconoscere di essere vita ed offrire questa consapevolezza all’altro.

Devi riconoscere che solo per il fatto che respiri la meriti tutta questa vita fino all’ultimo respiro! Meriti di esistere! Meriti di manifestare la vita!

Pertanto Kirone in questo segno vuole risvegliare la vita in ognuno di noi!
non la sopravvivenza, la vita!

Vuole risvegliare il guerriero che lotta per vivere, e non per sopravvivere, ma un guerriero che ha bisogno di una spada, bensì un guerriero che vuole solo essere… presente, qui, ora, in connessione con tutta la creazione che lo circonda, in connessione con la vita che fluisce nel suo corpo, in connessione con il battito del cuore. Vita, vita vita! 

Tu sei vita, ma non riesci a rendertene conto perché sei troppo focalizzato sulle ferite del passato e se non dovessi ricordare quelle dell’infanzia sei focalizzato inconsciamente sulle ferite di un passato ancora più lontano. Il Karma. A queste condizioni, con la nostra energia che ci porta lontano.. troppo lontano… come possiamo sentirci vivi?

Se siamo connessi a vecchie ferite, come possiamo sentirci vivi ora?

Come possiamo sentire la vita fluire dentro di noi se regaliamo la nostra energia alla mente che ci porta dappertutto fuorché in questo momento? di una mente che ci vuole convincere che per sentirci vivi dobbiamo prima guarire le nostre ferite? di una  mente che ci porta dal passato al futuro e dal futuro al passato?

La guarigione che vuole offrire questo Kirone nei prossimi anni è di riconoscere che non vi è nulla dal quale devi guarire, devi solo riconoscere di essere vita!
devi riconoscere e sentire che respiri!
devi ringraziare perché vivi!
sei sopravvissuto! lascialo andare questo passato, non continuare a comportarti come se dovessi ancora lottare per sopravvivere, e lottare per guarire. Guarire cosa? un passato che non esiste? Il passato è solo della mente.

La vita è solo adesso!
Non ieri, neppure 1 minuto fa! solo adesso
La vita non è neppure domani! ma sempre e solo adesso.

La vita è l’esatto momento in cui espiri ed espiri, e spesso in questi momenti le ferite non esistono neppure! ma esistono solo radicate nella tua mente!

Non vendere le perle ai porci, non vendere Kirone in Ariete alla mente, utilizzala tu questa energia come Spirito per sentirti vivo e meritevole di esserlo! Ora!

Buona vita!

Claudia Sapienza

Se lo desideri seguimi sulla Pagina Facebook

Fonte : http://astrosapienza.blogspot.it/2018/04/kirone-in-ariete-il-diritto-di-esistere.html

Chirone
Un viaggio dal passato al futuro

Voto medio su 4 recensioni: Da non perdere

€ 15

Loading…

Grazie...

Condividi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.