l'alba del sesto sole

LA FINE DEL TEMPO LINEARE E IL PROCESSO DI ACCELERAZIONE DELLA TERRA

| 0 commenti

Torno sull’argomento della percezione del tempo, poiché ciò che stiamo continuando a sperimentare diventa sempre più parte delle nostre vite e tutti noi, senza ombra di dubbio, ci stiamo accorgendo di quanto tutto sia veramente più veloce; non solo le nostre azioni quotidiane inscritte nel loro ritmo congestionato, ma soprattutto il tempo, che sembra non bastarci più!
E’ solo un’illusione, o davvero siamo i testimonial di un momento epocale mai avvertito prima nella storia dell’umanità? Qualcosa sta davvero cambiando nelle nostre vite e tutt’attorno a noi?
In effetti siamo testimoni, anche senza saperlo, di un’inaspettata progressione dell’energia fotonica che sta aumentando enormemente per l’avvicinamento della Terra al centro della Galassia. Questo movimento sta creando grandi benefici, così come una grande accelerazione nella mutazione del DNA di molte persone. I benefici effetti di questo cambiamento li possiamo scorgere solo se vibriamo ad una frequenza elevata. Questa accelerazione ‘esterna’ infatti, porta ad un’altrettanta accelerazione di tutti gli stati interni (fisico-psichico e spirituale).
Tutto ciò fa parte di un cambiamento di reale trasmutazione biologica e animico-psichica che ci conduce alla nostra evoluzione individuale e di razza umana, mentre la Terra, così come altri pianeti del sistema solare, sta passando attraverso una piena trasformazione e a continui riassorbimenti di particelle ad alta frequenza elettromagnetica cosmica.
Il tempo reale che ci rimane sta letteralmente ‘sfumando’! Si accorcia in modo impercettibile, ma persistente. Lo spazio temporale si sta piegando irrimediabilmente.
La risonanza Schumann (il respiro della Terra) che è sempre stato di 7.8 Hz/sec. sta passando ai 16 cicli Hz/sec. Questo significa un salto quantico di enormi proporzioni. Tanto più si accelera il tempo terrestre, tanto più saremo in procinto di avvicinarci al punto zero, mentre il magnetismo terrestre si abbassa sempre più. Ci troviamo ad un passo dall’inversione totale dei poli magnetici. A tutt’oggi il polo nord si trova non più nella sua collocazione abituale, ma alle coordinate geografiche dell’Ukraina. Ciò significa che la Terra sta rigirandosi su se stessa completamente. Alcune profezie indicarono come in Russia sarebbero stati un giorno coltivati gli olivi, mentre le zone temperate del Mediterraneo come l’Italia, sarebbero state strette dal morso del freddo polare. Questo effetto accadrà insieme ad una poderosa tormenta elettromagnetica e ad un salto quantico multidimensionale.
Rimanere in sintonia con la pulsazione della Terra diviene fondamentale per mantenere il nostro benessere. Questo enorme cambiamento porta con sé degli effetti collaterali in molte persone, come gravi disturbi del sonno e altri sintomi. La risonanza Schumann, cioè il battito del cuore della Terra, è infatti in forte connessione con il cervello umano.
Il tempo lineare sta scomparendo e al suo posto sta lasciando una piega circolare con solo uno spazio vuoto. Lo spazio-tempo assume quindi la forma della spirale. Dai tempi più remoti il tempo è stato considerato ciclico. Tutto succedeva e tornava ad iniziare di nuovo, in un eterno ritorno dall’anno terrestre all’anno siderale. L’apparizione del monoteismo ha portato con sé anche la concezione erronea del tempo lineare finito e si è stabilito di mettere una data al tempo, senza più rifarsi al concetto dell’eterno ritorno. Da ora in poi si considerava la nascita del corpo fisico e la sua morte, considerate rispettivamente l’inizio e la fine della vita. In realtà il tempo è eterno e questo lo sapevano bene gli antichi Egizi! Nel suo movimento stellare esso genera sempre più energia; è ciò che sta accadendo in questo momento storico in cui, grazie al tempo, siamo trasportati impercettibilmente al centro della Galassia. Per questo motivo il cambio delle stagioni e le migrazioni degli animali (uccelli o i mammiferi acquatici come i cetacei) non coincidono più con i ritmi dell’Universo. Questo effetto lo si deve proprio al cambio continuo dello spazio-tempo.
Sta arrivando il momento di tornare al nostro punto di partenza altamente evolutivo, come successe nelle prime razze (quelle antidiluviane) che erano molto avanzate, con un’alta tecnologia spaziale. Si stanno verificando  dei salti temporali che ci portano ad una concezione e ad uno stato di Universo frattale. All’interno dell’Universo infatti esistono vari ‘contenitori’ che si interpenetrano tra di loro e alla fine troviamo questo spazio vuoto: la fisica quantistica lo definisce “spazio unificato”. Ciò accade in tutto l’Universo per dar luogo all’esistenza illimitata o eterna multidimensionale.

Ciò permette agli Esseri stellari più evoluti di passare in veri e propri corridoi che permettono loro di spostarsi immediatamente da un punto all’altro dell’Universo. Siamo proiettati verso questi corridoi all’interno dei quali è possibile penetrare solo se ci allineeremo alla frequenza vibratoria verso cui sta ascendendo la Terra.
Il fattore tempo per come siamo abituati a concepirlo è dunque nella sua fase finale, benché tutto ciò dipenda sempre dalla frequenza sottile o densa in cui ci troviamo.La nostra vita, insieme a quella del pianeta che ci ospita, si sta accelerando considerevolmente; ciò accadrà in maniera sempre più rapida, ma senza compromettere il campo circadiano* o il bioritmo che abbiamo, perché anch’essi sono nel processo di accordarsi e ricalibrarsi adeguatamente. Occorre rimanere però attenti e consapevoli a questo processo evolutivo trasformatore. Possiamo accompagnare il cambiamento, poiché il tempo terrestre è cambiato.
Si è passati dalle 24 ore alle 16 ore; vuol dire che c’è stato un accorciamento temporale di 1/3 del tempo quotidiano conosciuto sin d’ora. Se lo riportassimo ad 1 anno di 12 mesi, ci accorgeremmo che l’anno solare si è accorciato a soli 8 mesi! I cronologisti lo sanno molto bene. E’ anche il motivo per cui molte persone stanno soffrendo di insonnia e disturbi del sonno.
I modelli calendarici predeterminati ci condizionano in ritmi sempre meno consoni a ciò che realmente sta accadendo. L’accelerazione del tempo ci sta preparando ad entrare in quinta dimensione.
In modo molto subdolo, chi è conscio di questa accelerazione, sta aggiustando il tempo terrestre. Se avessimo un orologio degli anni Ottanta e lo confrontassimo con uno attuale, scopriremmo che i secondi dell’orologio degli anni Ottanta durano più tempo di quelli attuali: c’è una differenza di ben 25 secondi, rispetto a quelli che usiamo ora!

Dietro questa manipolazione fittizia si nasconde l’intento di non farci sapere che il tempo sta scorrendo più velocemente e che la Terra sta girando più rapidamente. Per questo motivo sono stati creati i calendari Giuliano e Gregoriano, in sostituzione del calendario lunare e solare che seguivano i nostri antenati.
La stessa ‘ora legale’ influisce negativamente sulla nostra salute: insonnia e stress sono conseguenze della manipolazione dei bioritmi naturali del corpo-spirito. Non è un caso che i calendari delle antiche civiltà fossero circolari e si attenessero ai movimenti naturali degli astri.

Mentre stiamo passando delicatamente alla quarta dimensione, anche se non lo percepiamo, la nostra vita si aggiusterà naturalmente con una perfetta sincronizzazione con un reset del sistema immunitario e dei ritmi naturali del sonno. In questo modo potremo sintonizzarci ai nuovi parametri dello spazio-tempo tetradimensionale o pentadimensionale. Stiamo entrando in una nuova frequenza ed è il motivo per cui il tempo non coincide e coinciderà sempre meno ogni giorno che passa ai vecchi schemi.
Diventa sempre più necessario sintonizzarci a questo cambio temporale, per non cadere in forme di squilibrio, aggressività e violenza.

Se fossimo consapevoli del potente cambiamento che sta interessando l’umanità capiremmo perché l’élite globale al potere fa di tutto per tenere l’umanità soggiogata e inebetita attraverso lo stordimento di intere generazioni con droghe, alcool, pornografia, transgender, mainstream, smart-phone, vaccini, controllo a distanza, scie chimiche, microchip [transumanesimo], ecc.: tutto allo scopo di impedire l’allineamento del DNA multidimensionale alle frequenze luminiche cosmiche, con l’intento segreto di impedirne il risveglio e ridurlo ad un DNA sub-umano di schiavi zombizzati e sottomessi.
Mentre ci avviciniamo inevitabilmente al centro galattico, oltre al tempo che scorre più velocemente, si sta creando anche una trasformazione cronologica che percepiamo quotidianamente. Ciò avviene a tutti i livelli della nostra vita. Non ci basta più il tempo ed è per questo che molte catene di supermercati multinazionali prevedono l’apertura ad oltranza, compresa la domenica: trarre lo stesso profitto senza perdite economiche di rilievo.

Per uscire da questo inganno e ricalibrarsi con la nuova e più veloce frequenza di luce fotonica cosmica occorre la pratica quotidiana della meditazione. Grazie alla meditazione potremo conservare il nostro equilibrio interiore, senza farci travolgere dalla velocità inconsapevole del tempo. In questo modo ci integreremo nel cambiamento planetario con la luce fotonica della nuova razza luminica atemporale che racchiude l’ineguagliabile e imperitura energia del punto zero toroidale.

* Campo o ritmo circadiano:

ritmo biologico giornaliero, caratterizzato cioè da una periodicità di 24 ore. In sincronia col ritmo circadiano vengono regolati molti dei fenomeni che avvengono nell’organismo quali il ritmo cardiaco, le secrezioni ormonali, la pressione sanguigna o l’escrezione renale. È determinato da fattori ereditari insiti nell’organismo, ma è anche soggetto a fattori geofisici quali il campo magnetico o la rotazione della Terra. Le variazioni dei parametri vitali sono ritmi circadiani indotti dall’alternarsi del giorno e della notte: in funzione della variazione di questi parametri, nelle prime ore del mattino si prova, generalmente, una sensazione di benessere e vigore, si ha un aumento della temperatura interna del corpo e una diminuzione di quella delle estremità; nelle ore serali, invece, si ha un aumento della sensazione di fiacchezza e, nello stesso tempo, una diminuzione della temperatura delle parti interne del corpo. In generale, i parametri vitali tendono a diminuire durante la giornata, raggiungendo i valori più bassi tra l’una e le tre del mattino.

Il Codice di Maya
I vortici dell’illusione e la fine del tempo. Saggio di metafisica realizzativa
€ 18,00

Alle Porte del Cambiamento
La promessa del nostro futuro nei cicli del nostro passato – 5 ore video con intervista esclusiva

Voto medio su 18 recensioni: Da non perdere

€ 6,90

Loading…

 

Grazie...

Condividi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.