l'alba del sesto sole

LA GRANDE TRANSIZIONE DALL’ERA DEI PESCI ALL’ERA DELL’ACQUARIO – OLLìN

| 0 commenti

 

 

Iniziamo a fare chiarezza dall’inizio. Cos’è un’Era Astrologica?

 

” L’era zodiacale, era astrologica, età astrologica o eone è una suddivisione dell’età del mondo su base zodiacale, basata sul fenomeno astronomico della precessione degli equinozi. Ogni era astrologica ha la durata approssimativa di 2160 anni; l’insieme delle dodici ere al completo è detto anno platonico, ed è di circa 25.920 anni. Diversamente dall’astrologia tradizionale, dove il primo segno zodiacale è l’Ariete, il secondo il Toro, ecc., le ere astrologiche sono calcolate al contrario, quindi all’era dell’Ariete segue quella dei Pesci, poi quella dell’Acquario, del Capricorno e via dicendo, procedendo a ritroso.

 

L’inizio di questa era sarebbe attribuibile a un fenomeno astronomico reale detto precessione degli equinozi, dovuto al movimento di rotazione terrestre sul proprio asse, il quale provoca il lento spostamento del cosiddetto punto vernale (o primo punto d’Ariete o punto gamma), in cui l’equatore celeste interseca l’eclittica, ovvero il percorso apparente del sole nel cielo. Quando il Sole, nel suo apparente moto annuo, transita per tale punto, la Terra viene a trovarsi in corrispondenza dell’equinozio di primavera. Circa 2100 anni fa, nella sfera celeste vista dalla Terra questo punto coincideva con la costellazione dell’Ariete; poi, per via della precessione, man mano all’indietro con quella dei Pesci, mentre nell’anno 2600 entrerà nell’Acquario. “

Ma leggiamo ancora C. G. Jung:

 

“Nel 1940, in una lettera a HG Baynes, Jung parlo’ di una visione che ebbe nel 1918 nella quale vide “fuoco che cadeva come pioggia dal cielo e consumava le citta’ della Germania ”. Sentiva che il 1940 era un anno cruciale, e notava che era “quando ci avviciniamo alla prima stella in Aquario”. Disse che era “il terremoto premonitore della Nuova Era dell’ Aquario”. Jung aveva familiarita’ con la precessione degli equinozi, l’apparente movimento all’ indietro del sole attraverso i segni dello zodiaco. Agendo come sfondo all’alba all’equinozio invernale, ogni segno da’ il suo nome ad un’ “era” – chiamata “mese Platonico“ – che dura circa 2,150 anni. Nel suo libro Aion (1951), Jung sostiene che l’“ individuazione“ della civilta’ occidentale nel suo insieme segue il sentiero dei mesi Platonici e presenta una specie di “precessione degli archetipi”. Il simbolismo del pesce caratterizza Gesu’ perche’ e’ stato il simbolo centrale dell’ Era dei Pesci, il segno astrologico del pesce. Le eta’ precedenti – del Toro o dell’ Ariete – hanno prodotto simbolismi legati al toro o dell’ariete. L’era che sta arrivando e’ quella dell’ Aquario, il Portatore d’Acqua.”

 

In tutto questo cosa è vero? Ora vi descrivo brevemente l’Era dei Pesci dove possiamo osservare che il suo simbolo che rappresenta l’energia del Cristo, descrive il periodo Nettuniano dove ci siamo ricongiunti alle religioni, a Dio in modo religioso. E’ tempo di dualità e scontri per le diverse credenze religiose, ricordiamoci che è un segno doppio e che il suo opposto è la vergine. Mentre i pesci rappresentano la connessione con lo spirito, la vergine è la grande razionalità e qui inizia la contrapposizione e la grande lotta tra ragione e religione, tra Spirito e materia, tra noto e ignoto. I pesci sono anche il grande mare dell’inconscio, come lo descriveva Jung e infatti siamo entrati nel buio, detto anche Kali Yuga, dove la separazione è estrema, dove il caos regna sovrano, dove lo scontro tra credenze, conscio e inconscio, luce e ombra, predomina. Non usciremo da questa era finché non avremo integrato le parti ed è il grande lavoro che propongo alle persone sia attraverso gli scritto che attraverso il lavoro su di sè.

 

Non possiamo avere chiarezza finché non avremo attraversato il nostro inconscio conoscendo i meandri più bui di noi dove si nascondo i tesori della verità, dei talenti, della resilienza, la grande forza del cuore, quella forza che ti permette di tenere il cuore aperto nonostante tutto il dolore che ci attraversa. E’ anche l’era del sacrificio, infatti Cristo si sacrifica per l’umanità e abbiamo tutti creduto che fosse necessario fare come lui per arrivare a Dio. I pesci sono l’energia della confusione, dell’illusione, della mancanza di realtà. E infatti si crede tutto e il contrario di tutto. E’ nata la new age come evoluzione della religione facendo credere a tutti che fosse la liberazione dai dogmi, ma pochi si accorgono che non è così: sono ennesimi dogmi e identificazioni che la mente usa per stare tranquilla ed evitare di intraprendere il grande viaggio dentro l’inconscio perché ha paura.

Siamo ancora qui. E questo ultimo periodo ce lo ha mostrato fortemente. Abbiamo tutti visto cosa accade all’umanità. La sorta di delirio mentale che crea storie, si aggrappa a modelli spirituali finti, cerca verità creando menzogna, si rifugia nella mente razionale (vergine) per evitare di vedere quanta ombra si sprigiona (pesci), si vede la lotta tra il Bene e il Male e la si nutre senza accorgersene, ci si sente divisi e separati tra umani, si sviluppano guerre di potere assurde anche tra persone “spirituali” con frasi come “ci si separa tra evoluti e non evoluti, tra chi è avanti e chi è indietro” creando separazione che è l’unica caratteristica che lo Spirito include guardandola con compassione per farla dissolvere. Stiamo vivendo un sogno che vuole manifestare in questo modo la grande ombra che abbiamo dentro. Sapete che l’inconscio parla il linguaggio dei sogni dove si manifesta. E’ vero anche il contrario che chi è pronto per connettersi con lo Spirito lo sta facendo e si sta riunendo nel silenzio di questo atto magico, perché la possibilità è aperta per tutti.

 

Nato dal Fiore di Loto
La storia della vita di Padmasambhava
€ 25,00

Potrei continuare a lungo. Ma voglio passare al fanatismo diffuso della grande liberazione come per magia. Vi dirò una cosa: come avete visto le ere non sono definite perfettamente nel tempo, sono variabili. Ma è variabile anche il cambiamento di coscienza che rappresenta la nostra lampadina che ci indica dove siamo. Non accadono le cose per magia. Non accadono le cose dentro di noi perché ci sono le congiunzioni planetarie, o meglio, accadono fuori e non è detto che noi siamo aperti ad evolvere, a fare il cambiamento interiore che ci viene sollecitato dalla nostra Anima. Io posso fare migliaia di esempi di persone, io compresa, che hanno rifiutato il cambiamento interiore, che si sono dedicate a fuggire da se stessi raccontandosi storie, prendendo psicofarmaci, buttandosi nelle dipendenze. Anche a me è capitato per un periodo che è durato parecchio tempo.

Tafti La Sacerdotessa
Camminando dal vivo in un film

Voto medio su 20 recensioni: Da non perdere

€ 20,00

 

Io e Stefania Marinelli abbiamo scritto un libro “l’Atomo dell’Amore” ed è proprio la storia di quando le mie illusioni sono definitivamente crollate ed è stato un trauma. Accorgersi che avevo percorso molta strada grazie a quelle illusioni, sapevo tantissime cose, una conoscenza eccelsa ma durante la grande crisi della mia vita non mi è servita a nulla. Entrare in quell’inconscio richiedeva altri strumenti che senza pratica non avrei mai conosciuto. Non è detto che la coscienza umana si sviluppi per creare quel cambiamento che il cambio di Era richiede. Siamo sempre a due livelli di coscienza possibili, possiamo vivere l’ombra delle energia o la sua luce, l’energia è sempre la stessa siamo noi a fare la differenza.

 

Siamo in una transizione che durerà molto tempo e non vedremo l’Era dell’Acquario in questa vita. Da quest’anno Saturno in acquario e da dicembre anche Giove e dal 2024 Plutone saranno i precursori di ciò che sarà nel futuro e che noi non vedremo, almeno non con questo corpo. L’era dell’Acquario dovrà vedere sradicate tutte le false credenze a favore di valori collettivi, comunitari. E’ l’Era di URANO di cui spesso vi parlo essendo un’energia che conosco perfettamente. Urano ha una funzione molto forte di depolarizzazione per poi ripolarizzare a un’ottava più alta, quindi elevare a un livello unico e mai visto prima che non possiamo nemmeno prevedere. Urano distrugge ciò che non permette questa polarizzazione. E distrugge senza pensare se sei pronto o no o se hai consapevolezza o no, non gli interessa nulla. E’ un’energia fortissima, lampante, fredda ma che brucia e semplicemente attraversa quel che c’è per farlo tornare alla sua unicità ed essenza, rompendo tutto ciò che lo impedisce.

L’Era dell’Acquario è il periodo delle collaborazioni tra individui di tutto l’Universo, la morte del potere centrale e distorto e il ritorno al potere degli umani nella compassione e consapevolezza, nel nuovo sapere libero ed elevato, nella comunicazione chiara ed efficace, nella non menzogna, nella connessione con i nostri Esseri Superiori personali che trasmettono saggezza e centratura, nella creazione di gruppi e associazioni tra individui con uno stesso sentire e progetto al servizio di tutti. E’ la libertà individuale di espressione nel rispetto tra gli individui e i diversi modi di pensare, è lasciare andare le lotte di potere, diventare responsabili di se stessi, seguire Maestri e Guru (che non ci sarà più bisogno ci siano dopo), ma senza dare fuori e a nessuno la verità assoluta, nemmeno a se stessi, quindi con discernimento. Il nuovo sapere, la nuova tecnologia al servizio dello sviluppo e dei talenti personali, quelli umani, con un pensiero universale, sostegno tra popoli e individui, condivisione, progetti umanitari, nessuno escluso. E’ anche un modo di relazionarci completamente nuovo e libero, tra individui ma anche e soprattutto nelle relazioni di coppia. Senza dogmi né convenzioni ma con grande amore e rispetto: l’acquario infatti è l’energia dell’amore più elevato chiamato AGAPE.

 

Non ideologie ma ideali.

 

Non ubbidienza passiva ma autoconsapevolezza.

 

Non dipendenza ma autonomia.

 

 

Non massificazione ad opera delle propagande di regime ma spirito critico e rinascita partendo da se stessi.

 

Ma attenzione prima di arrivare qui si devono sradicare migliaia di anni di ciò che è stato ed è ancora e ne abbiamo le prove da questa esperienza che stiamo vivendo. Rimaniamo centrati nel qui e ora: l’Era dell’Oro è ancora molto lontana. E l’Era dell’Acquario presenta molta ombra e dipenderà da noi cosa manifestiamo. Al momento il passaggio di questi pianeti nel segno sta mostrando l’ombra che deve essere inclusa, conosciuta e consapevolizzata. Ricordiamoci che non c’è luce senza la sua ombra. E questa energia ci parla di scontri di potere, scontri con l’autorità, ribellione violenta, rabbia diffusa, insofferenza, odio, pazzia e scompensi nervosi importanti, rabbia cieca. E la ribellione non viene sempre da una libertà interiore ma da un attaccamento a un modello preconfezionato, infatti l’acquario si scaglia con rabbia contro ciò che lo incatena senza accorgersi che si sta ribellando senza aver tolto le catene, ottenendo di non esser mai veramente libero e non accorgersi della sua fedeltà alla TRIBU, prendendo come tribù dalla famiglia di origine a ideologie, discipline o gruppi con cui si sente identificato e che difende a spada tratta.

 

Qui serve consapevolezza di ciò che è vero. Lo so che vi rompo sempre le uova nel paniere ma non posso dirvi ancora menzogne, me ne sono già dette abbastanza a me stessa durante la vita e, senza rinnegare nulla, mi sono servite, quindi è giusto che ognuno faccia la propria esperienza che sente giusta per se. Questi sono solo spunti di riflessione che confermeremo nel tempo.

Fili di Energia
Guida completa per liberarti dai vincoli che limitano la tua vita

Voto medio su 1 recensioni: Buono

€ 17,00

 

Intanto stiamo attenti a noi stessi e a cosa ci muove, la paura, la ribellione, la verità o ancora menzogna? abbiamo ancora bisogno di tempo? stiamo ancora aspettando il miracolo o il transito di turno o il messia? è rispettabile…siamo ancora in transito e lo saremo per molto tempo. Nel frattempo cambieranno molte cose e gli avvenimenti ci daranno la possibilità di crescita interiore per poter manifestare la luce della nuova Era. Sta a noi farlo accadere e coltivare i semi della verità per noi e il nostro splendido Pianeta.

 

con amore,

 

Ollìn

 

ps. Spesso la diversità che l’acquario include fa parlare di alieni, spendo due parole su questo: gli alieni sono sempre stati sulla Terra, nulla di nuovo. Forse è tempo che lo accettiamo tutti e magari molti hanno bisogno di vederlo manifestato per crederci nonostante i migliaia di avvenimenti, avvistamenti, etc. Non sono diversi da noi nel senso che vivono nella dualità. La specie di navicella presente vicino alla Terra che ha dispiegato una vela può benissimo essere un’astronave, perché no, ma chi lo sa che scopo abbia lì? Iniziamo a discernere e pensare con al nostra testa senza l’illusione del messia (pesci) che ci salverà tutti…perché potrebbe non essere proprio così ma un’ennesima galera mentale. In più sarò molto curiosa di vedere le facce di tutti quando veramente li vedremo senza lontananza…vi piaceranno davvero come pensate?

Fonte : https://www.semidiluceblu.it/2020/04/28/la-grande-transizione-dall-era-dei-pesci-all-era-dell-acquario-oll%C3%ACn/

Se il mio sito per te è fonte di
crescita ed evoluzione
sostienilo con una donazione



Grazie

Loading…

Grazie...

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.