Shalom a tutti,

 

Vi facciamo dono di queste perle preziose. Sono parole del Maestro Beinsà Dunò – Peter Deunov. Il Grande Insegnante che si occupò della formazione e l’istruzione spirituale di migliaia di discepoli nel mondo e del celebre Omraam M. Aivanhov.

 

Il Maestro Beinsà, Iniziato e membro della Gerarchia Spirituale, in pieno contatto con l’energia del 2° Raggio e la Coscienza Cristica, non ha mai scritto libri, eppure ha parlato tutta la vita e Servito il mondo intero. Queste parole estratte da alcuni seminari riguardano il Potere del Pensiero e la Salute.

 

Possiate tutti voi trovarne infinita ispirazione. Leggerle, rileggerle e metterle in pratica.

 

I pensieri e i sentimenti determinano la vostra condizione nel mondo: gli amici che avrete, le situazioni in cui vi troverete, la vostra salute. Tutto dipende dal pensiero. Il pensiero e il comportamento dell’essere umano determinano il suo destino e le circostanze della sua vita.

Il pensiero e il comportamento determinano anche il suo ruolo nella vita, cioè se sarà povero o ricco, sano o malato, felice o infelice.

 

Se non pensa correttamente l’essere umano non può essere in salute. Attraverso il pensiero egli raccoglie tre tipi di energia con cui costruisce il proprio corpo mentale, che porterà via con sé nell’altro mondo. Il corpo mentale rappresenta l’immortalità.

 

La forza dell’essere umano risiede nel suo pensiero: il pensiero lo nutre proprio come il pane, e se i suoi pensieri non sono salutari, per quanto possa mangiare, egli deperirà; chi vive secondo le leggi dell’amore, della fede e della speranza, invece, può essere sano e allegro anche con qualche crosta di pane secco. La Parola di Dio è il pane vivente di cui Cristo ha parlato, che rappresenta energia divina condensata.

Ciò a cui l’essere umano pensa costantemente si realizzerà, ma questo vale anche per quello che egli rifiuta costantemente. Se pensate che diventerete ricchi, vi arricchirete, se pensate che vi ritroverete nei guai, questi arriveranno, se pensate che vi ammalerete, la malattia arriverà.

Non è l’essere umano a creare i pensieri: egli può soltanto riceverli e trasmetterli. I pensieri che attraversano la mente umana provengono da esseri ragionevoli del mondo mentale. I loro pensieri riempiono tutto lo spazio, e ogni persona riceve i pensieri che vibrano all’unisono con il suo apparato mentale. Non crediate che qualcuno possa creare da sé un pensiero. Dovete attirare i pensieri armoniosi dagli esseri che si trovano molto più in alto di voi. La stessa cosa vale anche per i sentimenti. Il pensiero divino viene trasmesso attraverso la luce, l’aria, il suolo, le piante e le pietre, e colui che comprende le leggi può attingerlo ovunque. I vostri pensieri corrispondono alle entità a cui vi legate.

 

Un pensiero puro ed elevato, ripetuto spesso con sincerità e disinteresse, trasmette qualcosa all’essere umano. La Natura ricompensa ogni parola buona e ogni pensiero buono rivolti a qualcuno, e in questo modo ci si può anche sostenere durante certe malattie.

 

Se chi è in salute pensa spesso alla malattia non fa che attirarla. Dovete fare esattamente il contrario: pensate alla salute, per attirarla e rafforzarla. Ciò che nell’essere umano è ragionevole, buono ed elevato è in grado di combattere i microbi che generano le malattie.

Non vi è alcun organo nel corpo umano che non sia governato da un certo tipo di pensieri e sentimenti. Sapendo questo, dovete mantenere in ordine la vostra mente e il vostro cuore, affinché possano ricevere correttamente i pensieri e i sentimenti che provengono dal mondo sublime.

 

Perché il vostro cervello funzioni bene, dovete guardarvi dai pensieri contraddittori; perché il vostro plesso solare funzioni bene, non dovete mai accogliere nel vostro cuore sentimenti negativi.

Nell’essere umano ci sono pensieri che hanno una natura intensamente elettrica e perciò provocano nel sistema nervoso grandi scariche elettriche che distruggono gradualmente l’organismo. Guardatevi dai pensieri che distruggono il sistema nervoso.

Il pensiero può fare miracoli. Le grandi pietre delle piramidi egizie sono state sollevate e spostate grazie a un pensiero potente. Con il vostro pensiero voi potete aiutare migliaia di persone.

Il pensiero opera delle connessioni circolari: un pensiero può passare attraverso una catena di 10.000- 20.000 persone prima che qualcuno lo realizzi. Ogni pensiero giusto che sia passato attraverso la vostra mente, dopo aver attraversato le menti di tutte le persone, potrà anche vagare per l’intera volta celeste, ma poi tornerà a voi. Se si trattava di un pensiero giusto porterà con sé ogni ricchezza, se invece si trattava di un pensiero sbagliato tornerà con tutti i suoi difetti, e naturalmente voi ne avvertirete la pesantezza.

 

Ogni pensiero che viene proiettato fuoriesce di getto e si muove attraverso lo spazio sotto forma di onda. Quando il pensiero umano è intenso crea delle forme molto belle. Dalla forma di queste onde potete desumere cosa stia pensando un vostro amico. Ogni pensiero produce un colore particolare. I pensieri sbagliati agiscono sulla circolazione sanguigna e di conseguenza sul funzionamento di tutti gli organi.

Chi ha un pensiero forte può aggirarsi fra malati di peste e di colera e uscirne sano e salvo. Ci si può ammalare a causa della paura, anche in assenza di qualsiasi bacillo. Se l’uomo accoglie dei pensieri negativi nella propria mente, attorno a lui si formerà un’aura di forze e pensieri negativi e contraddittori. Allora si creeranno delle condizioni opprimenti, dovute a un accumulo di energia superflua, innaturale, e occorrerà trovare il modo di trasformarla. Questa energia non è divina.

 

Ai pensieri negativi dovete immediatamente contrapporre pensieri divini, luminosi e puri. Vi sono alcune parole che generano onde fredde nell’essere umano, altre parole che generano calore e altre ancora che generano luce. Vi sono parole che generano in noi oscurità.

Per non ammalarvi dovete mantenere il cervello e il sistema nervoso simpatico in buone condizioni. Quando il cervello si trova in uno stato armonico può curare tutte le malattie, ma se in esso entra un pensiero negativo, subito si manifestano indisposizioni, malattie e disturbi. Questa è una delle cause dell’indebolimento della memoria e della confusione del pensiero.

Quando l’essere umano pensa in modo scorretto il sangue affluisce con forza nel cervelletto, dove risiedono le passioni e i sentimenti ordinari, l’attività sessuale si risveglia, ed egli cede a sentimenti innaturali. Per non ritrovarsi nella regione inferiore dei sentimenti l’essere umano deve pensare. I sentimenti inferiori non apportano nulla.

Quando il nostro pensiero è impuro, l’anidride carbonica aumenta. Quando in noi aumentano i pensieri puri, allora aumenta anche l’ossigeno e diminuisce l’anidride carbonica. Quando il cuore è puro, l’ossigeno aumenta. Quando inizia a pensare male l’essere umano soffoca, la respirazione non si svolge correttamente; finché la sua coscienza è sveglia, nessuna malattia è in grado di attaccarlo: le malattie, il raffreddore e le sostanze estranee non entrano nel suo organismo. Guardatevi sia dai vostri pensieri e sentimenti negativi sia da quelli delle persone che vi circondano.

È una legge: vivere bene rende il sangue puro. Nel momento in cui l’essere umano introduce un pensiero impuro nella propria mente e un sentimento impuro nel proprio cuore il sangue perde la sua purezza.

 

Ogni boccone che non viene accompagnato da un pensiero buono porta veleno allo stomaco.

 

Ogni pensiero negativo attira a sé delle sostanze nocive che gli corrispondono e che portano una certa dissonanza sia nell’uomo sia nella Natura. Come potete affrontare i vostri stati negativi e cupi? Mettetevi in un posto tranquillo per 5-10 minuti, rilassate i vostri muscoli, in modo che non vi sia nessuna tensione, e cominciate a pensare a cose belle, magnifiche. Rappresentatevi dei bei quadri, delle belle immagini, fino a che non acquisirete una buona disposizione di spirito.

 

Un pensiero negativo e un pensiero positivo possono equilibrare le loro energie. Dunque, se un pensiero negativo entra nella vostra mente non lottate per scacciarlo, ma contrapponetegli subito un pensiero positivo. Se contro quel pensiero utilizzate la violenza o il male, esso raddoppierà le proprie energie e causerà danni più grossi. Alla cattiveria e al male dovete rispondere con il bene. A questo si riferisce il versetto in cui Cristo dice: «Non opponetevi al male».

 

Diversificate i vostri pensieri. Nulla è peggio del pensiero monotono: esso è come un martello che batte sempre sullo stesso punto.

Il raffreddore dipende dal pensiero: ci sono persone che per anni vivono e lavorano con le finestre aperte senza raffreddarsi. Dunque, se nella vostra vita ricadete nella monotonia, che ha un effetto soporifero, cercate di infondere in voi stessi pensieri che possano portare una certa varietà. È meglio che siate voi a suggestionare e influenzare voi stessi, piuttosto che siano gli altri a farlo. Ci si può servire della suggestione per rafforzare la propria salute, per sviluppare le proprie capacità, per rinforzare la propria memoria e così via. Qualsiasi siano le condizioni in cui vi trovate, mantenete un pensiero positivo nella vostra mente e così troverete in ogni caso un terreno favorevole al lavoro.

Ogni pensiero negativo è una dissonanza: correggetelo all’istante. La dissonanza è prodotta da due scale musicali che non sono in armonia tra loro e fra le quali non vi è corrispondenza. Sostituite subito il pensiero negativo con un pensiero luminoso e armonioso.

Dovete sviluppare le vostre ghiandole. Quando vi trovate in difficoltà dovete rivolgere la vostra attenzione verso la ghiandola che si trova nella gola oppure verso quella che si trova sotto la bocca dello stomaco, e riceverete indicazioni per risolvere la difficoltà.

Pensate per due minuti alle parole amore e concordia. Se lo fate per dieci minuti al giorno vedrete dei risultati. Dovete cercare in ogni momento di avere armonia nella vostra mente. La vostra mente deve abituarsi a concentrarsi: essa si distoglie spesso, ma se vi concentrate per un minuto o due sull’armonia, si abituerà alla concentrazione. Se fate gli esercizi, le vostre cellule e i vostri nervi inizieranno ad allenarsi, e qualora dovessero venirvi il mal di testa o una qualsiasi indisposizione, vi passerebbero subito. Se fate degli esercizi di questo tipo potete anche curarvi.

Ogni cura è una purificazione e la purificazione è salute. Quando fate gli esercizi per l’armonia, tutto in voi si purifica.

L’aria, l’acqua, il fuoco e la terra: questi quattro elementi sono simboli che rappresentano i diversi tipi di materia di cui è fatto l’uomo. In questi elementi vi è una coscienza, una vita. Se l’essere umano attira con i suoi pensieri un certo tipo di materia, ne assorbirà anche i corrispondenti stati e umori. Se con i suoi pensieri egli attira una materia dura, anche in lui avverrà un certo irrigidimento. Le persone si preoccupano pensando a cosa ne sarà di loro quando invecchieranno, a chi si occuperà di loro, e così facendo attirano verso di sé una materia dura, iniziano a irrigidirsi e si ammalano di arteriosclerosi, una malattia che

compare a causa della sfiducia. Nel cercare di orientare una persona anziana verso Dio c’è da farsi venire i capelli bianchi!

Quando pensate, potete notare spesso dei puntini luminosi e chiari che compaiono sulla sinistra, si spostano verso destra e poi scompaiono. Quando i puntini si muovono da sinistra a destra, il pensiero che viene proiettato verso di voi è di natura ascendente, si tratta di un pensiero utile. Quando invece questi puntini si muovono da destra a sinistra, il pensiero è di natura discendente ed è per voi pericoloso e inutile.

Per essere in salute ci si deve collegare mentalmente a persone buone, forti e sane, che non hanno nessuna debolezza o difetto, per ricevere parte della loro energia.

Se volete alzarvi presto al mattino, prendete il pollice della mano sinistra con il pollice e l’indice della mano destra e dite: «Domani voglio alzarmi alle quattro del mattino». Fate la stessa cosa con il pollice della mano destra e pronunciate le stesse parole. In questo modo vi legate alle forze del mondo ragionevole e le invocate come testimoni.

Alcuni hanno utilizzato dei metodi per concentrare il pensiero, ma questi metodi hanno dato risultati negativi. Perché? In questo modo voi fermate il vostro pensiero e, non sapendo come ricevere quell’energia e come reindirizzarla verso il vostro corpo, in voi si verifica un’ostruzione. Vi concentrate, bloccate i vostri sentimenti, fermate l’energia che si è accumulata e cominciate a comportarvi in modo insolito. La Natura non ama essere bloccata e pertanto, se sentite scaturire in voi qualche tipo di energia, uscite, andate in mezzo alla Natura e lì divertitevi, saltate.

Quando il pensiero è fortemente concentrato non potete raffreddarvi. Non accettate mai in voi il pensiero che possiate prendervi un raffreddore. Se lo fate avete già invitato la malattia a casa vostra. Per non raffreddarsi occorre circondarsi di una protezione. Questo si può fare in due modi: concentrando il pensiero oppure pregando. Non vi è barriera migliore del pensiero.

Pensare male di una persona buona costituisce un grande pericolo per voi. Non pensate mai male delle persone buone. A causa dei loro cattivi pensieri nei confronti dei Bogomili, i Bulgari sono stati per 500 anni in schiavitù. Anche gli Ebrei, a causa dei loro cattivi pensieri nei confronti di Cristo, da 2000 anni non riescono a trovare pace. Se cominciate a pensare male di una persona buona, cercate subito di cambiare il vostro pensiero.

Le persone cattive sono quelle mandate da Dio affinché ricevano le impurità e poi le gettino via. Dovete dunque rispettarle, perché sul loro carro portano la vostra immondizia e la gettano via. Dite: «Questa persona puzza». Il suo ruolo è quello.

 

Dovete sempre pensare a quelli che portano il bene dentro di sé. Ringraziate anche le persone cattive, che portano via le impurità. Ringraziate per tutto ciò che avviene intorno a voi.

L’uomo nuovo potrà parlare con gli atomi e le molecole del proprio corpo come con degli amici. Al mattino, quando si alzerà dal letto, chiederà loro in che condizioni si trovino, se negli spazi vuoti ci sia dell’energia in eccesso, per poter prendere delle contromisure aprendo ogni via attraverso cui quell’energia possa uscire: ad esempio, farà una buona azione, liberandoli da quel sovraccarico, per preservarsi da eventuali scariche di quell’energia.

Se non ammetteste alcun pensiero negativo nella vostra mente, nel giro di tre mesi potreste ringiovanire. Quando nell’organismo fluisce nuova energia, esso si rinnova. Il rinnovamento non è un processo meccanico, ma si trova in rapporto con la natura spirituale dell’uomo.

 
 

Un abbraccio

Andrea e Federica

Fonte : https://www.lacasadeisetteraggi.org/post/la-salute-il-potere-del-pensiero

Se il mio sito per te è fonte di
crescita ed evoluzione
sostienilo con una donazione



Grazie

Loading…

Lascia un commento