Tra il piombo e l’oro
Esistono solo tre protoni di differenza.
Se ancora pensiamo
Che il dolore non abbia un senso più grande
Ancora siamo lontani
Da ciò che è il diventare umani veri
E non prototipi
Perché stiamo evitando
Il luogo dove avviene la trasformazione.
Se ancora si dice che
Questa situazione
È solo devastante
Non abbiamo capito
A cosa serve tutto questo
Per un umanità in transito.
Certo che non è piacevole
Ma quale grossa trasformazione lo è?
Vogliamo il nuovo mondo
Poi non siamo capaci a crearlo
Perché evitiamo di entrare nel processo
E i sintomi delle resistenze
Parlano chiaro.
Solo tre protoni
Sono ancora meno di un atomo
Ci separano
Dalla nostra versione divina.
Non vi sembra meraviglioso?
E chi è l’alchimista
Il chimico che può farlo
Il Mago?
Sei tu.
Manchi solo tu al processo.
Tutti gli ingredienti
Li hai già
Da quando sei nato.
Ma ancora non ti fidi.
Ancora mentalizzi tutto.
Ancora resisti.
Ancora critichi.
Ancora guardi troppo fuori
E perdi
I dettagli
Di ciò che si risveglia dentro.
Ora è tempo di dettagli.
Non puoi esser grossolano in questa situazione.
È tempo di cogliere
Quali storie ti riguardano
Grazie ai tanto stimoli
Che arrivano dal fuori.
Puoi vederti.
Puoi sapere cosa porti dentro
Cosa devi elaborare.
E sappi
Che se non si attivano i sintomi
Non puoi lavorare in profondità su di te.
Per questo
Adesso
È un momento
Polare
Dove riscoprirsi
Dove ricordarsi
Dove conoscere
La verità
Di te.
Francesca Ollín
Se il mio sito per te è fonte di
crescita ed evoluzione
sostienilo con una donazione



Grazie

Loading…

Lascia un commento