di Manuela Forte
Cosa vedo?
Cosa sento?
Cosa penso?
Cosa provo?
Come vivo?
L’informazione (sapere qualcosa) non serve se non attivi un processo di auto-ascolto e di consapevole presenza.
Sapere che oggi è un giorno “portale”, che è la Candelora / Imbolc, che siamo sotto le energie della Luna Nuova in Acquario, la posizione degli astri, conoscere i tuoi numeri e il disegno del tuo tema natale, sono tutte informazioni fine a se stesse se non attivi un processo di auto-osservazione, ascolto emotivo profondo, ragionamento sul tuo sistema di pensiero.
Ha senso andare a “cercare le dieci a mezzogiorno”, come diceva un mio amato e rispettato maestro delle scuole medie?
Ha senso voler sapere come si vede il panorama dalla sommità della montagna alta se ancora non ho comprato le scarpe giuste e non mi sono allenata per camminare per tanto tempo?
Non ha senso voler capire senza sentire.
La Vita non è una cosa che capisci…è una esperienza che vivi consapevolmente (o meno).
Se sei presente con la mente, se osservi e ti senti da dentro, allora la tua esperienza vitale è tale che ne fai un processo di crescita con discernimento ed attivazione del tuo potere di scelta, momento per momento.
Se sei distratta (dormi) mentalmente, mentre vivi non stai vivendo…stai rincorrendo qualcosa (la visuale dalla sommità della montagna) senza sapere quali sono i tuoi punti di forza e i tuoi punti di debolezza.
Che importa se oggi è un giorno “portale” e numericamente “potente”…se poi non riesci a guardare un fiore senza commuoverti?
Che importa se oggi è un giorno di novilunio in acquario “magico e potente”…se poi ancora maledici il ciclo mestruale, soffri a causa della repressione sessuale o hai difficoltà ad esprimere una creatività attiva in bellezza e benevolenza?
La Vita ti chiede attenzione sui dettagli…perché è dai dettagli (dentro di te, il tuo “sentire”) che puoi sciogliere i grovigli e gli irretimenti e fluire con le Acque della Coscienza.
La Vita ti chiede di respirare a cuore libero…perché se ancora temi di respirare veramente e liberamente, che senso ha cercare fuori ciò che ti imprigiona dentro?
Tu scegli, sempre.
Così è.
Manuela Forte
02 02 2022
Se il mio sito per te è fonte di
crescita ed evoluzione
sostienilo con una donazione



Grazie

Lascia un commento