l'alba del sesto sole

LE NON PREVISIONI DEL 2021 di Anna Elisa Albanese

| 0 commenti

COSA DOBBIAMO ASPETTARCI QUESTO NUOVO ANNO?

 

Riprendendo alcuni temi già toccati nell’articolo del Solstizio d’inverno e la Grande Congiunzione di Giove e Saturno in Acquario, riporto alcuni nuclei emersi per cercare di comprendere l’energia del nostro nuovo anno. Premettendo che ogni cambiamento collettivo, passa inevitabilmente dal cambiamento del singolo individuo, il 2021 dovrebbe portare a un miglioramento globale se seguiamo, quello che è stato definito da André Barbault, come ”Indice ciclico planetario ” dato dalla sommatoria delle distanze in gradi di tutti i pianeti tra Giove e Plutone:  da Giove a Saturno; Giove ad Urano; Giove a Nettuno; Giove a Plutone; Saturno a Urano; Saturno a Nettuno, ecc. Il 2020 veniva preannunciato come un anno critico e duro, su più punti di vista, e già da tempo, gli astrologi moderni, si interrogavano su quale sarebbe stato il cambiamento richiesto all’umanità. Iniziamo mettere il naso fuori dal “trauma” vero e proprio dell’accaduto di questi ultimi mesi e vedere quale nuova abilità come umani, saremo chiamati a costruire e a raggiungere. A livello generale un miglioramento più chiaro della situazione globale, sarà dato dal capolino di Giove in Pesci (da metà maggio 2021 fino a fine luglio 2021, per poi entrare definitivamente a fine dicembre 2021 e starà tutto il 2022), che potrà donare più spirito compassionevole e apertura di cuore necessaria, per uscire da certe rigidità ancora molto dogmatiche delle energie Acquariane (Giove e Saturno) e dalla lunga quadratura con Urano in Toro (esatta a febbraio, giugno, dicembre 2021), che potrà ancora segnare un tempo di passaggio con grandi divisioni di idee, riforme e controriforme, di un’umanità frammentata e poco coesa.

Negli ultimi tre anni appena trascorsi, i segni Cardinali (segno solare e pianeti in Ariete, Bilancia, Cancro e Capricorno), hanno ricevuto tutti i transiti di Saturno in Capricorno, (addirittura già dal 2008 con Plutone in Capricorno, dal 2011 Urano in Ariete e dal 2018 al 2020 Saturno in Capricorno), ed è cambiato – se non crollato – totalmente il loro mondo. I segni Cardinali sono stati i pionieri del mutamento, e proprio come l’inizio delle stagioni che rappresentano – primavera, autunno, estate e inverno – sono stati i portatori degli ultimi 10 anni di transizione fino ad oggi. Hanno dato il via, manifestando la prima grande inquietudine nella ricerca di nuovi modelli familiari a cui appartenere e a cui dare vita, destrutturando antichi e insani rapporti di dipendenza, cordoni ombelicali che bloccavano espressione di individualità e indipendenza (Cancro). Hanno maturato, dopo sconfitte, cadute e ancora ricadute, la vera sfida della loro esistenza da portare su un piano più adulto, con rinnovata resistenza costante nel tempo e non più da “ciechi colpi di testa” (Ariete). Hanno imparato a livello di relazione come costruire (o desiderare) una relazione sana senza sacrificare tutto di se stessi, con ruoli di scambio e vera reciprocità, a costo di perdere legami basati solo su forma e apparenza, e non autenticità e verità (Bilancia). Hanno infine attraversato con coraggio la zona della vulnerabilità e la paura, della debolezza e fragilità, forse imparando a chiedere aiuto per la prima volta, mutando il proprio ruolo e posizione nel mondo, comprendendo che si può e si merita di “essere” senza per forza “fare” (Capricorno).

I Segreti della Zarina
Il potere di essere te stessa. Il piccolo libro della felicità che tutte aspettavamo!
€ 14,00

Ora finalmente Bilancia (prima decade con Trigono di Saturno in Acquario, e le ultime decadi con il trigono di Giove in Acquario) e Capricorno (prima decade con trigono di Urano in Toro e ultime dacadi con trigono di Plutone in Capricorno), inizieranno a ricostruire i nuovi valori per ripartire, verso uno spiraglio di luce meno faticoso. Anche gli Ariete con il sestile di Giove che prende prima, che seconda e terza decade (da aprile in poi), potranno riemergere più ottimisti e fiduciosi, e i Cancro potranno festeggiare l’uscita di Saturno, con un bell’aiuto dal sestile di Urano e trigono di Nettuno (ultima decade) e il piccolo ingresso di Giove in Pesci (maggio – luglio 2021) che incontrerà in aspetto favorevole i primi due gradi del segno.

Solo i CancroAriete, Capricorno e Bilancia (segno o pianeti ai quasi ultimi gradi 24° a 26°) hanno ancora le ultime trasformazioni un po’ faticose datogli dal transito di Plutone in Capricorno, che lava e pulisce scorie e detriti di vecchie esistenze, per portarci a contattare la nostra energia vitale più autentica.

Se dovessimo immaginare il pianeta terra e i suoi abitanti, come degli spicchi di un’arancia, ora alcuni di questi spicchi hanno iniziato a muoversi e a cambiare colore, e ogni volta che abbiamo un ciclo planetario, nel suo ordine, nella sua venuta e nella sua dipartita, scandita dal tempo, dalle stagioni, dalle rotazioni dei pianeti intorno al Sole, con la loro differente velocità, siamo chiamati con il nostro spicchio a contribuire alla grande ruota universale.

 

 

Adesso per il 2021 la grande conversione umana passerà il testimone ai Segni Fissi, un altro spicchio di umanità in mutamento. I portatori di progetti durevoli, stabilità e valori che proseguono nella costanza e nella resistenza nel tempo, ma anche i segni meno elastici nei cambiamenti di rotta e di idea e nello spostamento da condizioni e sicurezze acquisite. Nel 2021 nell’occhio del ciclone inizieranno ad essere i segni prima decade di Toro, Leone, Scorpione e Acquario. Saranno chiamati grazie agli aspetti dissonanti di Saturno e Giove in Acquario e Urano in Toro, a lasciare andare alcune rigidità e punti fissi, in vista di una totale revisione di valori, priorità è risorse personali in un’ottica di condivisione più equa. La Grande Croce dei segni fissi è quella che più lavora nelle sicurezze di base (sopravvivenza fisica, durevolezza delle cose, e beni materiali), che dovrebbe imparare il grande passaggio evolutivo dall’Avere, all’Essere e al Dare/Condividere. Sono i segni che hanno insegnato all’umanità che ai suoi inizi era nomade, la stanzialità e la creazione di radici nel territorio, la bellezza dell’appartenenza e del sostegno di ciò che perdura nel tempo e si tramanda come tradizione. Tutto ciò che può divenire solido e duraturo interessa ai segni fissi, anche all’Acquario, che è il più ostico ai patti a lungo termine con iscritto la parola “per sempre”, potrà seminare ideali durevoli a cui rimanere fedele. L’Acquario, in cui abbiamo Giove e Saturno appena entrati nel segno, porta molte idee in fermento e in grande rivoluzione, la sua fatica risiederà nel non temere il limite della materia/corpo di cui siamo fatti e imparare a portare a terra nel concreto i suoi progetti e non solo negli alti ideali. E’ un grande cambiamento richiesto ai quattro segni più cocciuti e lenti nei mutamenti, sia nei prossimi tre anni con la permanenza di Saturno in Acquario fino al 2023, che con Urano nel Toro fino al 2025. Uscire dai nostri bisogni personali e dalla sensazione di “non avere abbastanza”, seminare fiducia e sguardo verso il futuro e apertura alla diversità. La bellezza dell’astrologia è che la ruota gira per tutti, nei passaggi ciclici che ci chiedono di evolvere alcuni lati di noi rimasti infantili e progredire verso uno stadio di crescita differente.

Inizieremo nel 2021 con la prima decade di Toro, Leone, Scorpione e Acquario (segno solare, pianeti nei segni o Angoli del Cielo), e così a seguire, nei prossimi anni fino al 2025, verranno coinvolti anche le decadi successive, andando a cambiare il colore anche di un altro spicchio di umanità. Verrà testata la tua resistenza e l’aderenza alla terra e alla concretezza caro Toro. Verrai testato in quello che credi essere i tuoi punti stabili, al fine di mettere in atto una revisione costruttiva di ciò che va abbandonato o tenuto nella tua vita. Costruzione e ricostruzione di alcune fondamenta, casa, lavoro, priorità e presa a terra di ciò che hai seminato negli anni scorsi per testarne la validità nel tempo. Le donne saranno chiamate a revisionare il loro rapporto con l’autonomia, l’autorità, il padre e il rapporto con il partner da rinsaldare o da ridefinire, in vista di maggiore autenticità e meno paura di mostrarsi. Ti verrà chiesto di sentire davvero se sei fedele a te stesso e chiaro nelle tue manifestazioni, caro amico dello Scorpione, dove ti tradisci per paura di perdere, e dove ti stai attaccando e non osi chiedere apertamente ciò che vuoi e parlare di ciò che senti nel profondo e desideri, ma non osi dire a te stesso ad alta voce. Sarai chiamato a ridimensionare idee grandiose, per provare a essere più realista e concreto, caro Leone, forse dovrai lavorare sodo per ottenere di più e cose durature ridimensionando qualche sogno grandioso ma poco reale. Sarai premiato se saprai stare nel dettaglio e nella pazienza. Potrai avere tanto e costruire nuove direzioni di vita Acquario, se riuscirai a essere più tollerante della sfumature e più empatico con i tuoi e gli altrui bisogni. Se saprai ricordare la tua parte integrante in messo agli altri esseri umani da guidare e ispirare e non trascurare i tuoi bisogni individuali della vita quotidiana.

Yoga Sciamanico
Volontà senza paura

Voto medio su 6 recensioni: Da non perdere

€ 18,50

Allo stesso tempo anche i segni mutevoli – Gemelli, Pesci, Vergine e Sagittario – si trovano chiamati da un bel po’ di anni nella revisione della loro esistenza anche se in una maniera più velata e men diretta; Nettuno nei Pesci proprio dal 2012 ha sancito l’inizio del grande cambiamento spirituale umano, attraversando le prime e seconde decadi dei Segni Mobili, ed ora sta iniziando ad arrivare anche alle ultime decadi. Una sensazione di dissolvimento e apparente perdita di certezze, ma che donerà una nuova aderenza a se stessi e alla propri Anima, se non temeremo di lasciare andare argini sicuri e razionalità (mi riferisco chiaramente non solo al Segno Solare, ma anche a pianeti personali e angoli del Cielo toccati dal transito). I Gemelli e Vergine prima decade per questo 2021 saranno supportati nella costruzione ed espansione dei loro progetti grazie a Giove, Saturno e Urano. Vergine ultima decade è appoggiata inoltre dal bellissimo trigono di Plutone in Capricorno che amplifica al massimo il potenziale insito in ognuno di noi e gli intenti di coraggio e l’entrare in gioco (finalmente anche i Vergine .più umili potranno osare!). I nostri Pesci nei primissimi gradi sopratutto nell’estate 2021 con il primo capolino di Giove, allargheranno ed espanderanno la loro visione e potranno iniziare a realizzare alcuni sogni nel cassetto.

.. E così la grande girandola umana fatta di tutti questi minuscoli spicchi arancia, miliardi di puntini minuscoli composti dalla nostra vita individuale, dalle bollette da pagare a fine mese, dalle storie d’amore da risolvere, dal lavoro della nostra vita da capire e dal senso della vita da trovare, si sposta e muta irreversibilmente i suoi valori. Cambia Era e passa il testimone ogni volta alla generazione successiva, ma sicuramente per noi è difficile accorgerci in una vita sola di tutti i passaggi. Lo possiamo fare quando guardiamo film storici e li troviamo dei “primitivi”, o quando osserviamo “il noi stessi” di un po’ di anni ed esclamiamo: “mamma mia com’ero diverso allora…..”.

Durante questo tempo bellissimo, tragico e unico in cui abbiamo scelto di vivere, possiamo solo ripulire le lenti con cui guardiamo il mondo, filtrato e reso opaco dal nostro vissuto e le nostre ferite. Potremo forse, se staremo attenti ogni volta a esaminarci con onestà, contribuire al grande cammino umano uscendo dalla logica della colpa e del nemico fuori di noi, ripulendo il giudizio, e ciò che la nostra mente seziona rapida come un laser tagliente. Non so quindi se questa Grande Congiunzione di Giove e Saturno in Acquario porterà i miracoli aspettati, o i cambiamenti che aneliamo, quello che so è che sarà il primo passo verso l’uscita da una grande stagnazione. Il tempo ha ripreso a muovere le sue lancette in avanti, bloccate in un lungo minuto da inizio 2020 fino ad ora…. il ticchettio ha ripreso insieme alla ruota del grande tempo, ma come tutti gli ingranaggi, vedremo il nuovo colore più avanti. Forse adesso occupiamoci di riuscire, dopo tutto quello che ha bloccato la nostra speranza, a formare una struttura di personalità che sia al contempo solida (Saturno) ed elastica ai mutamenti (Urano), dilatando lo spazio del cuore per accogliere ciò che la nostra mente ancora non sa.

Buon meraviglioso anno a tutti e so che ho scontentato molti nel non dare altre “previsioni” alle decadi mancanti ecc. ma non è nel mio stile, ricordiamoci sempre che noi abbiamo tanti pianeti nel nostro Tema Natale e ognuno può avere (anzi ha senz’altro), un segno diverso dal proprio segno solare, e quindi i transiti che non toccano un segno, ne toccano un altro, siamo sempre in movimento di fluttuazione. Credo dunque nell’unicità del proprio Tema Natale e dei transiti personali che indicano una via precisa della nostra evoluzione …. per chi mi conosce da un po’ sa quanto poco ami le generalizzazioni, e vi rinvio a un mio vecchio articolo sull’argomento: perché non vi farò previsioni leggi qui).

Buon inizio a tutti voi,

Anna Elisa Albanese

 

 

 

logo-facebook--blog-alhi-18

Segui la Pagina Facebook Sentiero Astrologico  

Fonte : https://www.sentieroastrologico.it/le-non-previsioni-del-2021/?

Se il mio sito per te è fonte di
crescita ed evoluzione
sostienilo con una donazione



Grazie

Loading…

Grazie...

Condividi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.