l'alba del sesto sole

LE STRATIFICAZIONI DELLA PAURA DA SUPERARE GRAZIE ALLA CONGIUNZIONE LUNA NERA/CHIRONE di Stefania Marinelli

| 0 commenti

Ieri mattina, nel Giorno Fuori dal Tempo che accade ogni 4 anni, stavo scrivendo ad un amico in Australia, spiegandogli ciò che stiamo vivendo qui in Europa. Ad un certo punto gli scrivo: “stiamo veramente facendo un salto oltre i condizionamenti di paura collettiva, ma non è così facile. Ci sono vari strati da superare.” Poi mi sono fermata a riflettere. Avevo scritto di getto, ma non avevo in testa apparentemente motivazioni che giustificassero quella frase. Poi nella serata mi è arrivato un vocale che parlava della stessa cosa.
Di come per gli umani sia difficoltoso andare oltre strati di nuvole energetiche che rimbalzano indietro le emozioni come palline gettate contro un muro.
Comprendo come l’umanità debba a volte nel Tempo attraversare baratri enormi per rendersi conto. Comprendo come tanti siamo ancora impastoiati nei legami invisibili fatti come bui pozzi da cui è quasi impossibile uscire. Ci vuole tanto amore per entrare in connessione con la Fiamma che risplende dentro, per lasciare che la sua memoria che pulsa nel cuore diventi più forte della paura che rimbalza indietro su di noi da quelle pareti.
Paura
Supera la Tempesta con la Saggezza

Voto medio su 27 recensioni: Buono

€ 9,80

E allora comprendo anche che quando passiamo dentro qualsiasi sofferenza può significare che stiamo spaccando, creando crepe, in quelle pareti del pozzo dove siamo affondati, dove viviamo totalmente ipnotizzati. Quando ciò che abbiamo dentro comincia a segnalarci che le cose non sono esattamente come supponevamo, ci sentiamo smarriti, perché ci rendiamo conto della situazione e vorremmo scappare, pur essendo impossibilitati a farlo. Potremmo mai risvegliarci dalle nostre piccole gabbie, per uscire da quei pozzi dorati in cui viviamo?

Mi sono accorta che questo anno di così grande sfida rappresenta esattamente una spinta tale; dal punto di vista astrologico, la grande Congiunzione Luna Nera/Chirone in Ariete enfatizza fortemente questo aspetto. Essi agiscono profondamente a livello inconscio, mettendoci in contatto con la disperazione. Scendere in quel profondo, però, ci rende in grado di andare oltre, perché c’è un oltre alla disperazione, per toccare ciò che definiamo Luce, o anche senso di libertà. E’ dall’inizio di quest’anno che questi due Archetipi, la Strega Ribelle e il Nomade Guaritore, sono congiunti per spaccare gli strati di ipnosi incollati davanti ai nostri occhi. E ciò significa perdita dei punti di riferimento, per fortuna, e ampliamento della visione. Ci innalziamo dal fondo di quel pozzo e cominciamo pian piano a vedere fuori. Non che spesso questo sia una visione piacevole, lì per lì, perché quando ci accorgiamo di ciò che può essere la realtà, a volte ci sentiamo anche peggio. Però siamo in contatto con la verità, almeno con quella porzione di verità che riusciamo ad ammettere. Tuttavia è necessario entrare dentro quei scomodi Archetipi, a causa dei quali diventiamo estremamente scomodi per gli altri. Ad accompagnare queste mie riflessioni di  oggi , il Kin 232, Umano Giallo Spettrale, che rappresenta l’evanescenza della forma. Noi ci troviamo sul pianeta della densità, la nostra Fiamma dunque vive dentro un corpo fisico per potersi muovere qui, una tuta terrestre fatta apposta per respirare e vivere nella densità.

Chi ha Paura della Paura?
Riconoscere e affrontare timori, angosce, fobie
€ 10,00

L’Onda Incantata del Vento Bianco, iniziata lo scorso 19 febbraio, è arrivata ad elargire il suo più grande dono: la possibilità di andare oltre la forma. Il Vento non si può racchiudere, esso è forte e libero e durante i 13 giorni del suo corso insegna ad entrare in espansione di coscienza per vedere oltre la forma. L’Umano Giallo Spettrale simboleggia un’umanità che può cambiare solo se decide di lasciar andare il peso della densità, sentendosi libera di creare una visione in connessione con la forza derivante dal contatto con la Fiamma interiore. Il corpo può alleggerirsi e diventare arcobaleno. Stiamo entrando nell’era del risveglio del corpo di luce.

Tutti gli insegnamenti di Arguelles ci portano verso questo.
L’intero processo descritto qui sopra proseguirà per gran parte del 2020. Ci saranno grandi occasioni di risveglio e di crescita. Il prossimo step accadrà all’Equinozio di Primavera, quando il Sole, entrando in Ariete, benedirà la Strega Ribelle ed il Nomade Guaritore, e gli aspetti che ci fanno sentire sbagliati potranno ricevere la giusta consapevolezza da parte nostra, per essere visti in tutto il loro potenziale di elementi di rottura dello stato di ipnosi.
In lak’ech!
Stefania Marinelli
Se il mio sito per te è fonte di
crescita ed evoluzione
sostienilo con una donazione



Grazie

Loading…

Grazie...

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.