l'alba del sesto sole

L’ECLISSI DI LUNA DEL 27 LUGLIO 2018 VISTA ATTRAVERSO I TAROCCHI di Moonyandtarots

| 0 commenti

Ho voluto dare una personale interpretazione di questo evento planetario molto forte che stiamo per vivere attraverso i tarocchi.

Le prime due carte in alto tecnicamente si chiamano ‘taglio’.
Il taglio ci parla di due principi: femminile e maschile.
La prima carta è la regina di coppe: raffigura una donna seduta su un trono di fronte all’acqua mentre guarda una coppa. Il seme delle Coppe è l’elemento acqua e l’acqua sono le emozioni.
La regina di coppe è la donna innamorata.

L’altro Arcano è quello del Mago. Carta legata al segno dell’Ariete: come il segno inizia lo zodiaco, il Mago inizia il mazzo ed è la scintilla divina .
È l’arcano numero 1 ed è energia di azione, per cui maschile.
In questo mazzo il Mago viene raffigurato dietro a un tavolo sul quale ci sono tutti e quattro i semi: coppe, bastoni, spade e denari.
Ha il segno dell’infinito disegnato sopra alla testa che rappresenta la capacità di pensiero verso infinite direzioni: può andare ovunque e con qualsiasi mezzo poiché ne ha il potere.
Ha un braccio rivolto verso l’alto e uno verso il basso in segno di totale connessione con cielo e terra.
Intorno al Mago c’è il giardino che simboleggia la capacità del seme di diventare fiore.
Rappresenta il principio maschile sano: ha la capacità di azione e di pensiero. Agisce al di là del bene e del male, del giusto e dello sbagliato, del bianco e del nero. Semplicemente agisce al di là di ogni giudizio.

Le tre carte in basso tecnicamente si chiamano ‘stesa’ o ‘stesura’.

La prima carta che vediamo è il 7 di bastoni: parla di un atteggiamento difensivo rispetto all’energia dell’arcano successivo, il Diavolo.

L’arcano del Diavolo: come dicevo in un post precedente, energeticamente è stato storpiato dalla nostra cultura.
Cerchiamo di vederlo per ciò che è, almeno in parte.

Il Diavolo è una figura disegnata con tratti animaleschi, seduto su un cubo nero con ai piedi due figure umane incatenate: Adamo ed Eva. Le catene sono morbide e i visi sono sereni, ciò vuol dire che questo passaggio animico non è percepito come punizione.

Vivere Momento per Momento
Sconfiggere lo stress, il dolore, l’ansia e la malattia con la mindfulness
Tea libri?pn=4652″ title=”Tea libri” >Tea libri

Voto medio su 4 recensioni: Da non perdere

€ 12

Rappresenta la materia, la tentazione, la separazione dall’unità,i lati più umani e terreni della nostra dimensione, i nostri lati più animaleschi, gli attaccamenti, la sessualità, lo psichicismo e il corpo fisico.
Per spezzare le catene dobbiamo riconoscere ed integrare le più arcaiche memorie inconscie che ci hanno condotto lì: quale memoria inconscia ha creato in noi un tabù? Il riconoscimento e l’integrazione ci permettono di vivere una vita sana.

Riguardo Adamo ed Eva c’è una risonanza con il segno dell’Acquario: il glifo dell’Acquario rappresenta due serpenti (la cintura disegnata intorno alla vita del Mago in realtà è un serpente). La ribellione (acquariana) di Eva nei confronti di Dio e la tentazione (energia del Diavolo) portarono lei e Adamo ad essere accompagnati nel mondo. Tramite quel gesto lei acquisì la conoscenza e diede inizio alla libertà umana: ribellione e libertà sono le parole chiave dell’Acquario.

Come mai i due principi energetici sono sulla difensiva rispetto all’arcano del diavolo? Perché l’idea illusoria di separazione tra i due archetipi è già stata sperimentata ed è ora di andare oltre come dice appunto la terza e ultima carta della stesa.

Il due di bastoni raffigura un uomo con il mondo appoggiato sulla mano. Vuole dirci che arrivati a questo punto tanta strada è già stata fatta e c’è la potenzialità per evolvere, poiché l’uomo ha il mondo in mano. Si può osare muovendosi verso qualcosa che ancora non conosciamo.

La riassumo così: questa eclissi lavorerà sul maschile e femminile insiti in ognuno di noi. Muoverà i due principi verso l’unione. La separazione è già stata sperimentata e ora abbiamo la potenzialità di sperimentare altro.

In ogni donna c’è un 50% femminile e un 50% maschile, vale anche per ogni uomo. Un disequilibrio tra le due energie crea scompensi che rendono la vita più complessa . Ogni essere umano ha una madre e un padre: la madre dà la vita e il padre accompagna nel mondo.
Al momento, a livello sociale, siamo ad un punto di svolta: siamo la prima generazione in cui gli uomini assistono ai parti e si prendono cura attivamente dei figli. Gli schemi relazionali dei nostri avi, genitori compresi, non sono più in linea con ciò che stiamo vivendo in questo momento. Siamo a un punto nuovo, senza modelli di riferimento e questo crea timore. Un riallineamento dei due principi ci sostiene nel nostro percorso.

Buona eclissi anime belle 🌝🌝

 

S.Zaiello

Fonte : https://www.facebook.com/moonyandtarots/

A Tua Insaputa
La mente inconscia che guida le nostre azioni
Bollati Boringhieri?pn=4652″ title=”Bollati Boringhieri” >Bollati Boringhieri
€ 25

Loading…

 

 

Grazie...

Condividi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.