l'alba del sesto sole

L’ENERGIE DEL PERIODO DELL’EQUINOZIO di Manuela Forte

| 0 commenti

Un punto di rottura può essere opportunità o ulteriore blocco, degenerazione.
L’energia dell’Equinozio ha la qualità di un raggio laser. Punta dritto nel profondo del cuore e obbliga le croste a spaccarsi.
Da stamane percepisco una tensione energetica molto forte che sembra stiracchiare i tessuti intorno al cuore fisico e causa crampi nella pancia.


Hai presente l’elastico che viene teso e poi rilasciato, poi teso nuovamente fino al punto estremo dove sembra potersi spaccare, e poi si distende nuovamente? Ecco, così percepisco questa onda di flussi di queste ore.
Ogni volta che la tensione è al massimo, le strutture energetiche più “dure” si spaccano con un certo dolore fisico e causano anche stress emotivo con una sensazione di confusione, tristezza, irrequietezza. Respiro. Poi passa, e tutto torna alla quiete. Respiro. Sono nella quiete e mi accorgo di essere più ampia, più espansa.
Potrei pensare che sia qualcosa di negativo, questa tensione-spaccatura. Potrei pensare che sono stufa e stanca di questo continuo sali e scendi. Respiro. Passo dalla confusione alla chiarezza. Respiro. Passo dalla reattività al distacco. Respiro. Passo dalla noia alla leggerezza. Sì, potrei pensare che sia negativo, potrei lamentarmi e potrei anche pensare che sbaglio da qualche parte. Respiro. Poi torna la quiete e mi viene da ridere. Torna la quiete e mi sento sempre più piena di amore.
Allora mi chiedo: non è forse questa la Vita?

La Via della Leggerezza
Perdere peso nel corpo e nell’anima
€ 20,00


Stamattina mi sono alzata con un sole magnifico che riscaldava corpo e cuore, poche ore dopo diluvio e freddo che gela le ossa.
Non è forse questa la Vita?
Fuori al balcone sento il canto degli uccellini e lo scroscio della pioggia.
Ho freddo nelle ossa eppure sento il mio Spirito forte.
Oggi viaggerò per incontrare altri Me, ho la curiosità negli occhi.
Stamane, tra un servizio alla posta e spese varie, ho scambiato parole di sostegno, il mio cuore è sereno.
Oggi la Primavera ci onora del suo arrivo.
Non è forse questa la Vita, essere come bambini e godere di ogni momento?
Se la crosta non si spaccasse, come potrebbe la trasformazione avvenire?
Se il seme non si spaccasse, come potrebbe il germoglio crescere?
Oggi la Primavera ci chiama a danzare nell’imprevedibile, nell’inconosciuto, nella fiducia che tutto è giusto, tutto è esattamente così come deve essere.


Non è forse questa la Vita? Respirare, amare, espandersi, navigare tra gli alti e bassi del quotidiano, integrando TUTTE le esperienze senza voler controllare il suo flusso?
Via i condzionamenti…è tempo di godere di ogni istante!
Grazie Vita! 

Manuela Forte

Fonte : https://www.facebook.com/manuela.forte.77

Se il mio sito per te è fonte di
crescita ed evoluzione
sostienilo con una donazione



Grazie

Loading…

Grazie...

Condividi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.