L’astrologia tropicale si basa sul movimento del Sole e della Luna.

In un anno solare abbiamo 12 cicli lunari, ed è così che otteniamo i 12 archetipi oi 12 segni. La rivoluzione della Terra intorno al Sole ci dà le stagioni, e queste stagioni colorano l’espressione dei 12 cicli lunari o dei 12 segni.

Abbiamo 4 stagioni; una nuova stagione inizia quando abbiamo un solstizio o un equinozio. Infatti, gli eventi astrologici più importanti in un anno sono i 2 equinozi e i 2 solstizi .

Questo è quando il Sole cambia direzione, quando cambia qualcosa nella dinamica giorno/notte, luce/oscurità.

Il 23 settembre , o Equinozio di Bilancia, è uno di questi importanti punti di svolta.

Nell’emisfero australe la luce del giorno inizia ad aumentare, mentre nell’emisfero settentrionale è la notte che inizia ad aumentare.

Non importa da che parte dell’Equatore vivi, l’ Equinozio richiede un cambiamento di prospettiva .

Il Sole inizia a salire o a scendere. La direzione cambia. Quello che era il principio guida non è più il principio guida. Quello che era giorno, diventa notte. Quello che era nero, diventa bianco.

Il glifo della Bilancia è un’astrazione del tramonto ( tramonto del sole, tramonto del sole o insieme dell’ego). La Bilancia è il segno numero 7. Se i primi 6 segni, da Ariete a Vergine, ci chiedono di scoprire chi siamo – di scoprire noi stessi, come individui unici – con la Bilancia entriamo in una dimensione completamente diversa.

Chi siamo non conta più.

In Bilancia, ci rendiamo conto che chi siamo è solo metà della storia, e che per diventare Tutto, abbiamo bisogno di integrare l’Altro.

Chi è questo “Altro”?

L’ALTRO può essere un partner, ma in realtà tutto ciò che va oltre il senso del Sé, tutto ciò che va oltre il nostro controllo diretto.

Bilancia e segni d’aria: è tutta una questione di persone

Proprio come tutti gli altri segni d’aria, la Bilancia si occupa delle persone .

I Gemelli sono quelle persone che sono determinate dalle circostanze (i nostri familiari, colleghi di lavoro, persone che incontriamo sui mezzi pubblici, ecc.).

L’Acquario rappresenta le  persone che scegliamo perché abbiamo qualcosa in comune , perché condividiamo un interesse o un ideale comune.

Con l’Acquario, non dobbiamo avere tutto in comune… ed è proprio per questo che l’Acquario è il segno più inclusivo, tollerante e che accetta le differenze degli altri.

L’Acquario si preoccupa solo di QUELLA COSA che il gruppo condivide in comune. La visione, il sogno, l’ideale. Qualunque cosa non sia nel territorio dell’ideale comune, è al di là della preoccupazione dell’Acquario. È la preoccupazione della Bilancia.

La Bilancia sono le persone che scegliamo/ci scegliamo perché condividiamo qualcosa di molto importante in comune: la nostra identità. La Bilancia è l’opposto dell’Ariete. Ariete=Ego=Chi siamo. La Bilancia è l’opposto.

È tutto ciò che non siamo, ma potremmo essere; la nostra polarità, l’espressione complementare di noi stessi, l’uomo/donna allo specchio.

Quando 2 persone (in qualsiasi tipo di relazione uno a uno) hanno questo scambio a livello di identità, si trova l’integrità.

Questo è un aggiustamento molto più serio di quello dei Gemelli o dell’Acquario, perché richiede la nostra piena partecipazione; questo è un processo piuttosto radicale. In un attimo non siamo più quelli che eravamo.

Equinozio della Bilancia – Un punto di svolta

Il “lavoro” della Bilancia è probabilmente il lavoro più importante che faremo mai nella nostra vita. Naturalmente, abbiamo ancora Scorpione, Sagittario e fino ai Pesci da cui imparare, per aiutarci a raggiungere il nostro pieno potenziale.

Ma la Bilancia è il punto “make or break”. L’ego o muore o non muore.

O continuiamo a vivere la nostra vita “come una vergine” o facciamo il grande passo e entriamo nell’ignoto – con il rischio di perdere (quello che crediamo che sia) la nostra identità. Il processo richiede curiosità e una genuina apertura per l’ALTRO, per ciò che li rende unici.

È interessante che la Bilancia non governi solo le nostre relazioni, ma anche i conflitti e gli avversari. Se combatti in tribunale, è anche l’energia della Bilancia in azione. Alcuni di noi lottano con le relazioni per tutta la vita perché essere in una relazione sembra un conflitto, sembra un duro lavoro.

Come qualsiasi altra integrazione archetipica, la “roba della Bilancia” può essere un duro lavoro, ovviamente, ma non deve esserlo.

Se facciamo le “cose ​​da Bilancia” nel “modo della Bilancia”, cioè lasciamo l’Ego alla porta d’ingresso, allora non c’è niente di più naturale che trovare la completezza all’interno di questo continuo processo di scambio avanti e indietro che è il nostro rapporto uno a uno .

Proprio come la notte segue il giorno, così come l’estate segue l’inverno, anche noi abbiamo bisogno del riflesso dell’opposto per ritrovarci .

L’equinozio della Bilancia è quel punto di svolta. Siamo proprio qui nel mezzo. Non sappiamo cosa c’è dall’altra parte. È un mondo completamente diverso, governato da principi completamente diversi.

Eppure, questo è un inevitabile rito di passaggio e un viaggio che vale assolutamente la pena esplorare. Possiamo non solo trovare un senso di integrità dentro di noi, ma anche un senso di appartenenza a un tutto ancora più grande.

Fonte : https://astrobutterfly.com/2021/09/22/the-libra-equinox-a-turning-point/

Traduzione a cura di Cammina nel Sole

Se il mio sito per te è fonte di
crescita ed evoluzione
sostienilo con una donazione



Grazie

Loading…

Lascia un commento