l'alba del sesto sole

L’ERA DELL’AQUARIO È DAVVERO VICINA? di Claudia Sapienza

| 0 commenti

In questi giorni non si parla di altro.
Giove e Saturno si fonderanno in Aquario il 21 Dicembre (manca pochissimo) e molte sono le anime in attesa! Siamo davvero ad un passo dall’Era dell’Aquario?
 
Ecco alcune considerazioni:
 
Sono stata contattata per offrire pubblicamente la mia visione riguardo alla tanto attesa congiunzione che avverrà fra meno di due giorni (anche se Giove entrerà in Aquario domani 19 dicembre, e si troverà dunque già congiunto a Saturno, ma il 21 raggiungeranno la fusione massima)
Chi mi segue da diverso tempo ha ben capito o almeno intuito in quale posizione mi trovo ora, ovvero assai neutrale. Non vado oltre questo momento, e non vado troppo indietro, a meno che non serve per vivere meglio questo momento.
 
Ma ovviamente ci sono domande che cercano una risposta abbastanza chiara, e ci sono diverse persone che seguono cammini, filosofie, e credi diversi. E a me è stata posta una domanda come astrologa.
 
Per poter rispondere a quanto mi viene chiesto ho così dovuto fare una piccola ma brevissima ricerca, ed ho voluto sapere cosa il mio unico maestro pensa dell’Era dell’Aquario.
 
Per l’astrologia mi sono sempre e solo affidata a lui, inutile seguire diversi astrologi, si rischia solo la confusione.
 
L’era dell’Aquario secondo l’astrologia esoterica e vedica comincerà fra oltre 300 anni, perché si basa sulla costellazione nella quale il Sole si troverà il giorno dell’equinozio di Primavera.
 
Per l’astrologia tropicale, quel segno (non costellazione) sarà sempre l’Ariete, perché la tropicale si basa sulle stagioni e non sulle costellazioni.
 
Per l’astrologia siderale invece che prende in considerazione la precessione degli equinozi, la costellazione nel giorno dell’equinozio (non segno!) cambia ogni 25’770 anni, suddiviso in 12 = 2’147 anni che sarebbe la durata di ogni era.
 
Fino ad ora avevo sempre sentito parlare delle ere astrologiche dell’astrologia siderale-vedica-esoterica, che molti interpretano come New Age.
 
I Chakra nell'Era dell'Acquario
Il percorso verso la vitalità

Voto medio su 1 recensioni: Buono

€ 15,90

Per l’astrologia siderale e vedica dunque, ma anche per l’astronomia, ora come ora nel giorno di primavera il Sole splende nella costellazione dei Pesci e sarà così ancora per un po’ di tempo (non ho voglia ora di andare a vedere e riportare il calcolo massimo (ho già fatto uno sforzo sopra!!)
L'Acquario e l'Arrivo dell'Età dell'Oro - Volume 1

Voto medio su 3 recensioni: Da non perdere

€ 19,00

 
Ma arriviamo al dunque…
volendo sapere cosa ne pensa il mio unico maestro, arrivo ad un articolo molto interessante (suo ovviamente) dove parla dell’Era dell’Aquario e dove spiega bene la confusione che si è venuta a creare tra i due sistemi astrologici (tropicale e siderale).
 
Ovvero una si basa sui segni (Tropicale, quella che usiamo maggiormente noi qui in Occidente) e quella siderale che si basa sulle costellazioni (i quali confini sono stati determinati ufficialmente (ed aggiungo a casaccio come mi ripete spesso un amico astronomo all’inizio del 1930! dall’Unione Astronomica Internazionale)
 
Insomma.. senza dilungarmi troppo ed oltre, nell’articolo leggo che Steven Forrest sostiene che SIAMO GIÀ nell’era dell’Aquario e porta validi esempi per presentare la sua idea, citando Tesla, Einstein, e le diverse rivoluzioni tra qui quella tecnologica, ed altro ancora.
 
Alché io ho sgranato gli occhi, perché minimamente mi aspettavo che lui considerasse le ere…
 
E da qui è partito il primo messaggio della serata di ieri che vedete nella mia Pagina, “Notizia shock” insomma è nato tutto un po’ per ridere..
 
Così ho condiviso questa notizia con Francesca Ollin che voleva sapere chi fosse il mio pusher in quanto ho visto che recentemente ha trattato l’argomento da vicino, molti di voi la seguono già, ma potete se volete saperne di più potete iscrivervi alla sua pagina OLLIN per poter leggere le sue ricerche e considerazioni.
 
Insomma tutto è giusto a dipendenza di come e da dove lo osservi.
 
Non si può paragonare l’Era dell’Aquario secondo l’astrologia vedica ed esoterica con l’Era dell’Aquario secondo.. hem.. Steven Forrest.. perché sono semplicemente due cose ed interpretazioni diverse.
Steven Forres sembra riferirsi a qualcosa, mentre l’astrologia Vedica-esoterica ad un altra.
 
Non si può paragonare il segno alla costellazione, perché si riferiscono a due cose completamente diverse.
 
Non si può paragonare l’inglese al tedesco perché sono due lingue completamente diverse!
 
Il Nodo Lunare Nord in Gemelli, indica chiaramente la direzione da seguire, ovvero un apertura mentale ed un abbandono delle idee fisse che ci sono poi state tramandate nei secoli. Idee che molti ancora predicano oggi, ma per andare verso un nuovo mondo dobbiamo abbracciare nuove idee magari mai considerate prima.
 
Molti di voi sono convinti che l’Era dell’Aquario inizierà Lunedi con la fusione tra Giove e Saturno nel segno. Non credo che un’era di 2’000 e passa anni abbia una data così precisa…
 
E per farmi capire meglio… sareste in grado di dirmi il giorno esatto in cui siete entrati nell’adolescenza???
 
Sicuramente avranno un grande impatto e vibratorio, portando un grande cambiamento, dato che – sì è vero! a parte una breve eccezione tra l’80 e ’81 si ritrovano insieme in un segno d’aria dopo 200 anni, ma anche e soprattutto perché entrambi hanno camminato a braccetto con Plutone in un periodo da noi tutti vissuto pienamente (200 anni fa nessuno di noi era qui).
 
La tripla congiunzione ha creato parecchia tensione e disagio da molti percepita come pesantezza, ed è per questo che molti hanno volto lo sguardo altrove prima del tempo, ma non dimentichiamo che Plutone sarà ancora in Capricorno per un po’ di anni, e che Saturno e Giove entrano in Aquario con quella energia… 
 
Ed anche questo è vero! entrano nel segno che rappresenta un’era molto attesa e proclamata ma non mi sento proprio di dire che Lunedì a ad un ora precisa entreremo nell’Era dell’Aquario, ad ogni modo questo potrebbe essere il terzo pensiero, in fin dei conti sono tutti giusti, molto dipende dal punto di osservazione, ma vi consiglierei di non fissarvi mai su una data precisa e soprattutto futura perché rischiereste di perdervi i messaggi che siete in grado di cogliere ora, nell’unico momento che esiste.
 
E’ bello per molti sapere che si allontanano dal Capricorno e da Plutone soprattutto, ma focalizzarci su un singolo giorno quando il cambiamento avviene nel tempo credo sia una perfetta distrazione mentale per distoglierci da questo momento, e per poter ascoltare VERAMENTE cosa Saturno e Giove stimoleranno in noi nei giorni a venire, ascoltandoli poco alla volta, piuttosto che interpretarli… ascoltando cosa stanno trasmettendo ORA .. ed in collaborazione con Plutone, Nettuno, Urano, Marte, Venere, Mercurio, Sole, Luna, Nodi Lunari… ma SOPRATTUTTO … NOI!
 
Perché siamo noi a fare la differenza!
Le nostre reazioni, ma soprattutto la nostra presenza.
 
Cosa ne penso io?
 
Non è il momento di parlare di qualcosa che ancora non si è manifestato, forse scriverò prossimamente, forse no.
 
e comunque non dobbiamo aspettare l’era dell’Aquario per diventare fratelli e sorelle e per costruire un nuovo mondo, come se tutto dipendesse dalle ere e dai Pianeti, mentre noi qui.. rimaniamo in attesa..
 
Che siamo o no nell’Era dell’Aquario credo proprio che non sia importante saperlo! Quello che conta è che ogni singolo giorno noi tutti, insieme, ci assumiamo la responsabilità di creare il mondo che desideriamo.
Se il mio sito per te è fonte di
crescita ed evoluzione
sostienilo con una donazione



Grazie

Loading…

Grazie...

Condividi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.