l'alba del sesto sole

LILITH IN TORO: IL CONTRARIO DEL CONTROLLO E’ LA CONNESSIONE – Ollin

| 0 commenti

 

Il 21 ottobre 2020 la Luna Nera è entrata nel segno del Toro dove rimarrà fino al 18 Luglio 2021. Sappiamo ormai che Urano si trova nel segno del Toro e quindi, farà una bella congiunzione con Lilith che si troverà a congiungersi anche con Luna (due giorni al mese come ogni ciclo), Sole in opposizione (ora che è in scorpione), Mercurio (ora che è in scorpione), Sole congiunto (quando entrerà nel Toro), Marte (quando sarà in toro da gennaio) e altri passaggi veloci, ma molto intensi. Ma il clou di questo transito saranno le quadrature con Saturno e Giove in Aquario che vedranno, a febbraio 2021, un momento epocale dipingersi nel cielo dove Urano, Lilith e Marte saranno congiunti e quadreranno con i due giganti in Aquario che saranno accompagnati da Venere, Luna, Mercurio, Sole, ma di questo ne parleremo più avanti.

Il controllo, simbolo di potere, è la caratteristica ombrosa del segno del toro. Una energia che abbiamo tutti in qualche settore della nostra vita e che ci porta a voler mantenere quel settore immutabile nel tempo. E’ l’energia grazie alla quale noi conserviamo le tradizioni, la saggezza tramandata dei nostri nonni e avi, quella che ci da sicurezza, quella che ci fa ripetere incessantemente le stesse abitudini nel tempo e se queste sono sane è importante mantenerle, ma se diventano un rifugio per non crescere, una zona confort, un attaccamento al ricordo di ciò che non c’è più e che l’affettività richiede, diventa una vera e propria gabbia.

Il Toro ha paura di uscire dal suo recinto. Dopo due anni di Urano in questo segno, abbiamo dovuto trovare “altre” strade e lasciar andare alcune cose, ma essendo l’energia più ferma dello zodiaco, facciamo fatica a fare quei passi e rivoluzionarci in quelle aree e, ognuno a modo suo, avrà trovato molte difficoltà nel farlo. Il controllo serve proprio a mantenere tutto nei canoni conosciuti per non sbagliare, per non soffrire, per non affrontare. Rimanere nella superficialità per non vedere e non dover cambiare nulla, altrimenti si dovrebbe affrontare il dolore del lasciar andare, dell’impermanenza e della morte inevitabile (l’ombra che il toro deve integrare, infatti, è quella dello scorpione).

 

Lilith entra a far scompiglio. Ulteriori ombre dovranno essere viste, ulteriori paure, ulteriore morte delle sicurezze esterne ed effimere per ritrovare la sicurezza dentro di noi. La Regina scorpionica per eccellenza, a mio avviso, sta palesando al Toro tutto ciò che ha rinchiuso dentro l’armadio e non ha voluto vedere. Tutto ciò che ha controllato fino ad oggi per mantenerlo immutabile DEVE cambiare. E non si può fare questo passo se non ci si addentra negli abissi della propria anima (scorpione) dove risiede il tesoro. La grotta buia che nasconde il grande dono divino.

In un’ottica come questa, questi nove mesi saranno intensi. Lilith ci mette in contatto con la materia oscura, con ciò che ancora sta resistendo per rimanere fisso, la sudditanza, il potere, il controllo che da oggi ai prossimi tempi, ci porta sempre più in profondità per essere riconosciuto. Dobbiamo vedere l’ombra per ritrovare la grande luce, la saggezza che lei ci dona è attraverso l’Esperienza, la pratica, le mani in pasta nel nostro letame interiore. Stiamo ancora scendendo dentro al vaso di pandora, dove l’inconsapevolezza umana ad oggi, ci fa vedere quanto abbiamo fallito come razza, dandoci anche la possibilità di prendere una nuova strada. Il passato ci serve  ELABORATO ed INTEGRATO per diventare un dono, per farci evolvere, un passaggio fondamentale siccome da dicembre inizia qualcosa di grandioso per tutti, ma ne parleremo. Siamo comunque spinti verso un salto di coscienza che può essere fatto solo attraverso l’elaborazione di tutto ciò che è stato ed è, nella sola verità dei fatti e non delle parole.

 

Abbiamo opportunità immense in questo momento storico che durerà nel tempo. Tutti coloro che scelgono di entrare dentro la grotta, di scendere nelle proprie profondità, di accettare il non sapere, il vuoto assoluto dove ti porta l’impermanenza, conosceranno il Regno dei Cieli. C’è un tempo per tutto. E oggi è il nostro.

 

Quando perdi il controllo trovi la connessione suprema, quella con la Luce Prima. Ed è proprio l’argomento dei prossimi tempi che inizia ora con Lilith che apre le danze. Da chi ti fai condurre? In che cosa credi veramente? Dove sei quando non pensi e SENTI? Sei sicuro/a che il tuo sentire è puro o ancora gli schemi del passato, gli attaccamenti, i bisogni profondi di ogni essere umano, le pulsioni più intime ti stanno distorcendo il sentire? E allora, la tua antenna non è pulita ma è perfetta e ti condurrà verso le proiezioni per farti riconoscere dove sei e poter AGIRE su di te. Questa è la vita e quando viene amplificata così, sei davanti al massimo splendore dell’alchimia umana.

 

Avremo modo di raccontare i diversi passi….. LASCIA IL CONTROLLO E RITROVA LA CONNESSIONE. Approfittiamo dell’ombra, grande Maestra. Siamo qui per questo. Son finiti i tempi dei giudizi, nulla è positivo o negativo….tutto serve a qualcosa, sta a noi renderlo funzionale e alchemico.

 

Il Toro è il segno dell’unione sacra di maschile e femminile, sta a noi portarla nella materia e innalzarla al Cielo. Siamo fertili Madri e forti Padri dentro di noi. Alla scoperta di questo c’è il grande dono terreno.

 

Francesca Ollìn

 

*copia consentita con citazione della fonte e rispettandone la forma integra

 

www.semidiluceblu.it

www.aomiaccademia.it

Fonte : https://www.semidiluceblu.it/2020/10/23/lilith-in-toro-il-contrario-del-controllo-e-la-connessione/

Se il mio sito per te è fonte di
crescita ed evoluzione
sostienilo con una donazione



Grazie

Loading…

 

Grazie...

Condividi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.