l'alba del sesto sole

LUNA NUOVA IN BILANCIA-19 OTTOBRE 2017: RICONQUISTARE LA GIOIA DI VIVERE!

| 0 commenti

Ci sentiamo vivi se percepiamo gioia, e dunque cerchiamo di comprendere come poterla conquistare.

La Luna ha il suo fascino sempre, anche quando è invisibile come lo è alla Luna Nuova, appunto perché congiungendosi con il Sole non può splendere di luce riflessa nei cieli notturni.

Sole e Luna, Ego e Anima si congiungeranno il 19 Ottobre alle 21:12 e noi abbiamo la possibilità di formulare un nuovo intento. Ricordo sempre che per 3 anni circa ogni ciclo lunare fa parte del Grande Novilunio che ha ospitato l’eclissi totale di Sole del 21 Agosto. (potete leggere qui l’articolo). E dunque deve venir inserita all’interno di quel flusso energetico.
(tra l’altro interessante, anche i numeri dell’orario di questo novilunio sono in perfetto equilibrio…)

Una Luna Nuova indica sempre l’inizio di un nuovo ciclo, di un nuovo invito, di una nuova presa di coscienza e questa presa di coscienza ha a che fare con la bellezza, l’armonia, la pace, l’arte, e tutto ciò che appartiene a questo Splendido Segno che parla di equilibrio interiore. La Bilancia

Una Luna che si nutre anche di intensità non trovandosi affatto lontana da Giove appena entrato in Scorpione che si trova a sua volta a braccetto con Mercurio, sempre in Scorpione.

Avevo già annunciato quanto mi piacesse questo novilunio che sento davvero fresco e rigenerante nonostante l’aspetto dinamico con Urano che a mio parere è complice di questo risveglio gioioso.

Piccola premessa prima di continuare.
A dipendenza di dove ci troviamo cambia l’ascendente di ogni Tema Natale, ma visto che ogni ascendente è importante, ci tengo ad analizzare questo novilunio per come si presenta alle nostre latitudini, nelle altre latitudini il discorso non varierà di molto, ma saranno altre le case coinvolte.

Ma noi siamo qui, dunque alle nostre latitudini sarà l’ascendente Gemelli ad ascendere ad Est al momento del Novilunio incoronando Mercurio in Scorpione Signore di questo oroscopo.
Un Mercurio come abbiamo visto intenso che richiede completa onestà comunicativa e mentale. Un Mercurio che vuole espandere i limiti della nostra mente e qui di certo Giove, il pianeta dell’espansione, gli da una mano. Un Giove che come abbiamo visto nell’articolo è profondamente intenso.

La cosa che più mi ha colpito osservando questo Tema Natale è questo splendidostellium di ben 6 pianeti in 3 diversi segni che si trovano a transitare nella quinta casa.

Cerchiamo innanzitutto di comprendere la quinta casa.

La quinta casa è spesso associata ai figli, alla creatività, al divertimento, all’innamoramento e alla Gioia.

Questa casa è governata dal Sole ed in questo caso pure occupata da questo Sole che come abbiamo detto sembra richiamare la nostra attenzione all’arte, all’armonia, alla pace e soprattutto alla Gioia di poter vivere la vita con questi rinnovati sentimenti!

Ma come ben sappiamo c’é sempre il lato opposto della medaglia ed anche il segno della Bilancia ce ne offre più di uno. D’altronde viviamo in un mondo di dualità e la dualità spesso è utile per mostrarci su cosa ci stiamo focalizzando.

La Bilancia come ben sanno i nati sotto questo segno non ama litigare, e tende spesso a mantenere tutto sotto controllo mostrandosi armoniosamente perfetta ed in armonia. Un atteggiamento necessario per proteggere la sua zona comfort, una zona che però ora viene alquanto sollecitata dalla presenza di Giove in congiunzione ed Urano in Opposizione (vale soprattutto per i nati agli ultimi giorni della bilancia, questo a livello personale. Ma noi tutti splendiamo sotto lo stesso cielo pertanto ogni lunazione ha un messaggio collettivo!)

Osservate dunque bene come agisce la vostra mente e cosa vi sta raccontando, perché in questo novilunio siete invitati a fare delle scelte molto importanti!

Cominciate con il porvi queste domande: 

Mi sento felice?
Secondo me la vita è meravigliosa?
Cosa mi impedisce di essere felice ora?
Mi sento vivo?
Sto vivendo questo momento oppure sono ancorato nel passato o proiettato nel futuro in cerca di qualcosa?
Cosa mi rende triste e cosa bolle nella profondità della mia anima che tendo a non condividere e a reprimere?
Quali sono i miei più profondi desideri?
Sono sicuro che una volta realizzati potrò finalmente sentirmi in pace?
I desideri ed obiettivi che ho realizzato in passato, hanno portato una pace definitiva o solo momentanea?

Rispondete con la massima onestà a queste domande, come Mercurio in Scorpione richiede!
Giove, attraverso l’espansione, vi stimola ad osservare le dinamiche mentali (sempre Mercurio) con assoluta onestà ed altrettanta fiducia!
E questa onestà potrebbe essere il più grande dono che potreste fare a voi stessi per questo novilunio e pure oltre! 

Andiamo ad analizzare un po’ più in profondità il Segno della Bilancia.

Come tanti di voi saprete è governato da Venere, la dea della bellezza, infatti molte bilance sono di bell’aspetto anche quando questo segno vibra all’ascendente.
Tante donne amano indossare orecchini come ad indicare esteticamente quel desiderio di equilibrio oltre che bellezza.

L’invito evolutivo? Rendersi conto che hanno il diritto di valutare e scegliere liberamente!
Il lato ombra? L’indecisione, il controllo e la paura del giudizio.

Il motivo del lato ombra? Sicuramente queste anime sono ancorate ad una vecchia storia che impedisce loro di sentirsi libere di scegliere chi voler essere e cosa desiderare.

Venere nel nostro tema natale è quel pianeta che vuole farci prendere un profondo respiro invitandoci a ristabilire una serenità interiore. Avete mai espresso questa serenità ritrovata con un semplice .. inspiro.. e “aaaaaa ” …questa è Venere. Venere indica anche quali sono i nostri valori, cosa desideriamo e come tendiamo a relazionarci con gli altri.

Oltre a governare la Bilancia governa anche il Toro, infatti anche il Toro desidera ritrovare Pace.

Anche Venere in questo novilunio si trova a splendere in Bilancia ed in casa quinta! Pertanto questa Venere ha una voglia immensa di creare e di gioire della vita stessa! Ha anche voglia di innamorarsi!

Se dunque Venere, Bilancia e casa quinta vengono profondamente stimolate, non abbiamo forse la possibilità di scegliere la pace al posto del controllo? L’armonia al posto dell’indecisione? L’amore al posto della solitudine? La gioia al posto della sofferenza?

Non sono forse i continui pensieri, paure, e sofferenze legate ad un fatto esteriore o al passato ad impedirci di sentire la pace che tanto rincorriamo all’esterno?

Allora forse Giove ci stimola ad essere onesti fino in fondo e ad osservare i nostri pensieri ed atteggiamenti mentali, prima di fare l’ennesima scelta!

Osservate i vostri pensieri, la vostra mente, le vostre emozioni…
Il vostro atteggiamento quotidiano, sembra aver scelto la pace o il tormento? Il dramma o la gioia?

Lo so che ora tanti di voi potrebbero interrompermi dicendo: “si! voglio vedere te come puoi sentirti in pace se hai appena perso un figlio, o se qualcuno ti ha appena tradito o lasciato o se non hai un lavoro.. ecc.. di drammi e disgrazie che onoro e rispetto ce ne sono in abbondanza! E ad ogni anima in pena mando un profondo abbraccio silenzioso.

E se dunque sostengo e comprendo questo dolore.
Come posso ancora dirvi che avete una scelta?

Perché questa scelta l’ho presa tempo fa, e l’ho proprio presa in un momento in cui dentro di me sentivo di essere avvolta dal dramma e dalla disperazione per l’ennesima volta.
Da quel giorno ho capito una cosa e da quel giorno vivo sperando di poter trasmettere un po’ di quella consapevolezza che non è assolutamente verità, né tantomeno mia. E’ pur sempre e solo una personale esperienza. Infatti non per forza può risuonare quello che dico e condivido. Ma la mia esperienza è questa.

Vivevo un profondo momento di dolore interiore. e poi .. tutto d’un tratto qualcuno mi ha fatto questa domanda.. Aspetta! Fermati! Chi è che sta vivendo questo dramma? Non so come, non so perché.. ma in quell’istante fui invasa da un’unica risposta: la mente! Realizzai che stavo piangendo perché ero sempre stata abituata a piangere, realizzai che mi stavo identificando con una vecchia storia di abbandono vissuta anni fa, realizzai che ancora (nonostante tutto quello che avevo fatto: corsi, costellazioni, lavori su di me, ecc… ) quel dolore era ancora lì. Pronto a tornare a farmi visita quando lo decideva lui, soprattutto quando tutto sembrava andare meglio. Non so cosa successe, ma compresi che in tutti questi anni non ero veramente presente e che inconsapevolmente avevo scelto il dolore ancora ed ancora, confermandolo ogni volta che mi si presentava l’occasione della scelta. Perché quell’atteggiamento era l’unico che conoscessi.

Premetto che per anni mi sono sempre sentita morta dentro, ma in quel momento in un secondo, quel dramma sparì, quel dolore svanì totalmente, e dentro di me sperimentai una pace mai sperimentata prima. Una gioia che mai avevo vissuto! E la cosa che più mi sbalordì è che mi resi conto che era sempre stato tutto lì, dentro! mentre io costantemente per anni cercavo fuori. Nei libri, nei corsi, in maestri.
Vidi Andromeda all’altezza del mio cuore e percepii un silenzio meraviglioso di vera pace interiore! “wow” – dissi – “ma è vero! La pace è veramente interiore, non è solo una frase perugina!”.
Finalmente dopo anni che credevo in quella frase sono riuscita a percepirla in ogni mia cellula.
Se quel dolore dunque era vero, come poteva sparire in un solo secondo??? Non era forse solo un illusione? direi di sì…

Cosa mi è successo?

Credo che ho avuto un breve attimo di risveglio dal dominio della mia mente!
E da quel giorno ho compreso molte molte cose.

Che la sofferenza è umana, e va rispettata certo, ma appartiene ad una mente che decide come deve essere la nostra vita. Non si fida affatto di Dio se addirittura osa obiettare il suo operato perché vede tante oscenità nel mondo.
Ho compreso che la mente vorrebbe tanto assumere controllo su ogni cosa, e soprattutto sulle emozioni che reputa negative. Come l’ansia, il dolore, la sofferenza.
Ho compreso che più reprimiamo un’emozione, più forte la sentiamo (si dice infatti “ciò a cui resisti, persiste”). Ho compreso che la mene si focalizza sull’io mettendoci uno contro l’altro. Ci tiene ancorati in un passato e proiettati nel futuro per distrarci dal presente. Unico tempo che davvero esiste, unico tempo in cui possiamo davvero vivere e capire chi siamo.
Ho compreso che la mente è un’entità molto potente in grado di farci sentire il dolore in modo esponenziale! Mentre lo Spirito sperimenta sentimento! molto ma molto più sopportabile.

Ho compreso che nel corso dei secoli la mente ci ha tutti convinti di essere separati dalla fonte e l’uno dall’altro e che dunque dobbiamo cavarcela da soli.
Che dobbiamo lottare per conquistare l’amore e la pace, e che non possiamo essere felici se ci manca questo o quello o se l’altro ci lascia, portandoci a costruire un ego ed una personalità che ha vissuto vite e vite nascosta dietro 4 mura, pronta a partire all’attacco appena si sente minacciata, o pronta ad urlare e mostrare tutte le lacrime appena desidera essere vista.

Ho compreso che se comincio ad osservare con assoluta onestà ogni mio pensiero senza minimamente giudicarlo, con il tempo posso smascherare una mente che non mi ha mai voluta felice! Che mi ha sempre convinto che il dolore vince sulla gioia e che mi ha sempre fatto desiderare di tornare a casa, perché questo mondo non mi appartiene.

Eppure sono qua. e se sono qua ci sarà dunque un motivo!

Sto vivendo i transiti più tosti, eppure.. sto vivendo il periodo più bello della mia vita!

Il cielo da quel giorno mi parla in modo completamente diverso.

Pertanto questo novilunio io lo interpreto così.

Mercurio in astrologia rappresenta il mentale inferiore, la mente razionale, i pensieri.
Urano il mentale superiore, l’intuito, la coscienza. Lui è anche il Dio del tuono, il fulmine a ciel sereno, colui che invita a cambiamenti necessari, improvvisi se noi poniamo resistenza.

Urano (in perfetta opposizione al Sole ed alla Luna) splende dall’undicesima casa e pertanto chiede un radicale ed immediato cambiamento per risvegliare il guerriero (Ariete) presente in ognuno di noi, invitandoci a connetterci con il mentale superiore! con l’intuito! con la vera voce interiore quella dentro di noi. Urano in Ariete è una combinazione perfetta per questo tipo di risveglio!

Dunque ricapitolando: Urano oppone Sole e Luna, che sono congiunti a Giove e Mercurio in Scorpione.

Per poter accedere alla coscienza presente in ognuno di noi (Urano), dobbiamo prima illuminare (Sole) ed espandere (Giove) la nostra mente (Mercurio) in assoluta onestà (Scorpione), ed osservare le nostre emozioni (Luna) con altrettanta onestà.

Ma c’é un altro pianeta che dobbiamo prendere in considerazione, ed è Marte, che si trova a transitare nel segno della Vergine! sempre in quinta casa!

Marte è il guerriero, colui che ci mostra come noi conquistiamo i nostri desideri.
Se si parla di desideri personali, si parla sempre di desideri dell’ego, ma visto che io voglio stimolarvi a risvegliare non il desiderio, ma la vostra essenza ed il Guerriero che si mette a disposizione della fonte, quel Marte lo interpreto così.

Ci vuole coraggio (Marte) per dimostrare il proprio valore (Vergine) e di conquistare (sempre Marte) la gioia di vivere (casa quinta).

Sì! Ci vuole enorme coraggio!! perché siamo fin troppo abituati a vecchi ruoli e schemi mentali e non ne conosciamo altri. Agiamo per abitudine sotto l’influsso e l’ipnosi della mente che ci tiene sotto controllo.
Ci vuole molto coraggio per uscire dalla zona comfort e dal ruolo di vittima che continua a confermarci che la vita non è bella e non è degna di esser vissuta perché non abbiamo…

… Ma chi non ha questo o quello? Non stiamo forse sempre parlando di ego? di possesso? di desiderio personale? Per carità non dico affatto di non soddisfare mai un desiderio personale, ma di non inseguirne uno e riuscire ad essere felici solo se ci viene concesso altrimenti potremmo non esserlo mai!

Questo Marte riceve una quadratura da Saturno che si trova in casa settima, Saturno pertanto potrebbe manifestarsi in due modi diversi. Dipende se è l’Ego o lo Spirito ad utilizzare la sua energia.

Come la utilizzerebbe la mente. 
L’altro mi ostacola, non posso raggiungere la pace interiore e dimostrare il mio valore perché l’altro me lo impedisce, mi tratta male, continua a non sostenermi, mi giudica. e poi Saturno stesso ostacola il raggiungimento dei miei desideri, per forza! non vedi? E’ in quadratura!

Come la utilizzerebbe lo Spirito. 
Accolgo la sfida di Saturno e scelgo di espandermi verso l’altro in completa fiducia, osservo la realtà così com’é e non aspetto più che sia l’altro a mostrarmi il mio valore o a rispondere ai miei bisogni, perché se mi connetto con lo Spirito non ho più alcun bisogno, tutto arriva a me nel momento giusto.. se davvero ne ho bisogno. Io valgo semplicemente perché sono una creazione divina. Smetto di mettermi sulla difensiva e scelgo di non seguire più la mente che continuamente vuole farmi sentire ostacolato.

Marte è anche opposto a Kirone in pesci dall’undicesima casa.

Come lo utilizza la mente? 
Non valgo proprio niente, gli altri mi giudicano e non mi capiscono (scelgo così il ruolo di vittima).

Come lo Spirito? Io valgo e scelgo di uscire dal ruolo di vittima, mettendomi in contatto con il mio valore non personale, ma di Spirito, magari con la mia presenza posso trasmettere questa pace anche all’altro che in fin dei conti è me, insomma.. non esiste un tu o un io, neppure un noi, ma solo un tutto!

Plutone sembra tutto solo isolato a casa sua, ma lui attende ed osserva come noi agiamo e risponderà di conseguenza. Se scegliamo la via dello Spirito libererà tutta la sua saggezza, se scegliamo la via della mente, rinforzerà la fortezza.

E poi.. ancora.. guarda caso il Nodo Lunare Nord si trova in casa terza che io considero la casa delle percezioni, e si trova ancora in Leone ed il suo governatore?.. toh! E’ il grande protagonista di questo novilunio, il Sole!

in sintesi?

La gioia e la pace interiore sono davvero una scelta. E per conquistarle non devi far altro che cambiare atteggiamento mentale, dis identificarti con la mente che continua a mentirti e a lasciarti nel ruolo di vittima facendo di tutto per farti percepire sofferenza, mancanza e separazione.
Devi lottare per conquistare il tuo valore e uscire da un ruolo che dura da millenni, e riconnetterti con la tua vera fonte che è pura Gioia e Amore. Una volta che avrai scoperto chi sei, non vi sarà più nessun bisogno da soddisfare e le difficoltà della vita non verranno più vissute come dramma che lacera l’anima ma con un sentimento anche di tristezza certo.. ma con la consapevolezza che noi, da soli, non siamo nessuno, e che facciamo parte di una forza più grande di noi che ci sostiene e guida da sempre, ma che abbiamo fatto fatica a sentire perché troppo persi nel nostro dolore e nella nostra mente.
Dobbiamo renderci conto che ci sono cose che non si possono controllare, ed il controllo rende tutto più doloroso. La connessione con il qui ed ora, non solo ci dis identifica dal passato e dall’abitudine ma ci da una forza che la mente non conosce. Avremo molta più forza per superare qualsiasi cosa come pure per comprendere qualsiasi cosa e cosa veramente siamo nati per fare.

Pertanto vi do questo consiglio!

Accendente una candela ogni giorno di questo nuovo ciclo, a partire da domani 19 Ottobre alle ore 21:12 e manifestate la vostra presenza come Spirito e non come mente dicendo mentre l’accendete:

IO SONO QUI E SCELGO LA VITA!

Abbandonate ogni lotta, e se veramente l’abbandonerete finalmente riuscirete a sentire il richiamo dello Spirito.
A te anima vorrei sussurrarti ancora…. quando sarai connessa con lo Spirito non potrai che sentirti viva! Perché tu SEI vita!

Buon Novilunio.

Claudia Sapienza

Fonte : http://astrosapienza.blogspot.it/2017/10/luna-nuova-in-bilancia-riconquistare-la.html

Pagina FB: https://www.facebook.com/AstroSapienza/

Immagine :art by KAGAYA

 

 

La Luna nel Cielo
Alla scoperta della dimensione perduta dell’astrologia
€ 29.95


Grazie...

Condividi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.