Mistica, espansiva, romantica, visionaria e sognatrice questa Luna Nuova in Pesci che precede la primavera di una settimana, congiungendosi al Re Sabato 13 Marzo alle 11:21.

Ma anche melanconica e vittima del passato permalosa e illusa verso il futuro che rincorre da sempre, sognando un mondo perfetto dove tutti vivranno felici per sempre, convinta che finalmente si lascerà alle spalle il passato, solo perché la Luna è alla fine di un ciclo.
 
Scrivo ora l’articolo, perché proprio dal giorno del Novilunio mi ritirerò in un profondo ritiro con Dea Natura per una settimana intera, fino al giorno di Primavera!

LA LUNA DEI SOGNI

La Luna di una fine di un ciclo

La Luna che precede la primavera

La Luna che si congiunge a Nettuno e Venere in pieno giorno, in alto nel cielo vicino a Re Sole

La Luna sognatrice, mistica, visionaria, ma anche empatica, malinconica e spirituale che vende visioni e speranze di ogni genere.

La Luna che sicuramente ci porta a sognare un mondo migliore,

La Luna che ci invita a creare, ma soprattutto a diventare di essere consapevoli di essere UNO con tutto quanto circonda.

Siamo giunti quasi alla fine dell’inverno, che per molti è stato alquanto arido e soprattutto privo di libertà, svago, divertimento, condivisione e spensieratezza, proprio per il periodo che tutta l’umanità sta vivendo.

Sembra che ci abbiano costretti a rinchiuderci nelle nostre case, sembra che ci stiano controllando, sembra che ci vogliano governare, sembra che ci vogliano privare dei nostri diritti, sembra che ci stiano prendendo veramente in giro. E può benissimo essere… 

Però potrebbe anche sembrare che l’Universo ci abbia invitato a ritirarci nella dimora interiore, a lasciare andare ogni controllo, ad osservare come ci facciamo governare dalla mente e dalle storie, a prendere coscienza di come ci priviamo il diritto di vivere la vita che vorremmo, credendo a tutto quello che vediamo fuori e che i nostri pensieri raccontano.

Tutto può essere, molto dipende da dove noi scegliamo di porre la nostra attenzione!

Per me è stato un’inverno molto ma molto introspettivo e non privo di dolore!

Ho preso coscienza di molte cose, sempre più cose e sono riuscita forse ad arrivare alla radice ed al principio di un viaggio iniziato molto ma molto tempo fa nelle storie dei miei antenati.

Un vero e proprio inverno dopo tanti! In tutti i sensi, anche in senso meteorologico!

Ed ora, si mi sento pronta ad aprire il cuore alla Primavera!

Dopo settimane di chiusura, freddo ed isolamento, ecco che la primavera già si fa annusare ed ammirare mostrando il colore e la bellezza dei primi fiori invitandoci a riconnetterci con la gemma interiore pronta ad esplodere in tutto il suo potenziale! Quello che doveva rimanere è rimasto per dare vita ad un nuovo  imminente inizio!

Se siamo riusciti a lasciare andare quello che l’inverno invita a lasciare andare, ora, come la natura, tutta l’energia autentica che ci distingue potrà man mano sbocciare mostrando a suo tempo i suoi fiori e frutti, senza che noi dobbiamo per forza sapere QUANDO!

Noi siamo natura, e prima ce ne rendiamo conto, prima riusciremo a fluire senza controllo.

L’albero non si oppone al forte gelo, neppure alle fiamme! Non cerca di trattenere le foglie sui rami quando l’autunno le fa cadere e non si chiede neppure il perché di tutto questo, semplicemente in profonda connessione con la vita, segue un flusso perpetuo e assolutamente naturale, non fidandosi di qualcuno fuori, ma essendo parte integrante della fiducia stessa!

LA NATURA E’ FIDUCIA!

E DUNQUE SEI FIDUCIA PURE TU!

Non ha controllo perché non è identificata con nessuna storia e nessun antenato, vive la vita seguendo il ciclo naturale della vita stessa, senza nulla dover sapere si fa guidare da una forza invisibile e potente di cui fa parte, senza doverci parlare per forza!

Non sforzarti dunque a fidarti di qualcuno se in te vibra ancora la paura! tu sei la fiducia!

Non sforzarti di essere diverso/a perché così leggi da tutte le parti!

Non sforzarti a lasciare andare il controllo se ancora non sei pronto/a!

Non sforzarti di essere come gli altri, se sei diverso/a!

Non sforzarti a seguire gli innumerevoli consigli che sembrano sempre indicarti che in te c’é qualcosa che non va se non riesci a fare questo o quello, o se non riesci ad essere questo o quello.

Tu hai la tua storia, hai il tuo percorso, hai le tue convinzioni, hai le tue paure, hai le tue difficoltà ed hai le tue sfide, e seppure hai lo stesso identico potenziale che hanno gli altri, forse tu devi scavare più a fondo degli altri, forse tu sei il primo o la prima della tua generazione disposta ad affrontare un dolore sepolto nei secoli dei secoli! E dunque sii gentile con te stesso/a, sii compassionevole! abbracciati ogni giorno e cerca di andare in profondità, molto in profondità, perché se non riesci ad abbracciare pienamente il tuo dolore, se non riesci ad accettare pienamente la tua vulnerabilità ed i tuoi naturali meccanismi di difesa, non riuscirai mai a lasciare andare il controllo, perché ti sentirai sempre non degna di farlo, Anima.

Eppure tu sei più che degna dall’inizio dei tempi, anche tu nella tua sofferenza fai parte del tutto come i tuoi fratelli e sorelle, come le piante e gli animali! se non lo senti è perché hai paura di sentire. 

Si dice che questa sia la Luna che porrà fine al ciclo della sofferenza, alle storie karmiche, a tutto ciò che non è più utile oggi, dando inizio ad una vera rinascita interiore!

Non so voi, ma di Noviluni in Pesci io ne ho vissuti parecchi e non sono mai arrivata a questa utopica fine colma di speranza!

Questa è senz’altro una bella visione molto incoraggiante, e di questi tempi abbiamo davvero bisogno di belle notizie, ma nel contempo siamo anche stanchi di seguire visioni e promesse che non sembrano mai avverarsi.

L’umanità ha bisogno di verità! e parte della verità è che tu sei un essere umano e che dunque come essere umano non potrai mai sbarazzarti del dolore, sarebbe come volersi sbarazzare della gioia.

Che ci piaccia o no viviamo nel mondo della dualità, odio e amore non sono separabili, rinneghi uno rinneghi per forza anche l’altro, rincorrendolo in eterno.

E’ senz’altro una Luna molto mistica che invita a lasciare andare il controllo e a fidarsi dell’ignoto più che mai, questo si! e non solo per via della Luna in Pesci, ma anche per altre configurazioni planetarie che rendono questo Novilunio unico e mai verificatosi prima.

Ma non è la Luna che porrà fine a tutta la nostra sofferenza lasciandoci il passato alle spalle con così tanta improbabile semplicità.

Cerchiamo di integrare anche le altre configurazioni planetarie dal punto di vista evolutivo.

La congiunzione con Nettuno in Pesci, il pianeta che governa i Pesci  vuole invitarci ad abbattere ogni barriera ed espande ulteriormente questa energia oceanica e mistica invitandoci a riconoscere di essere solo Spirito, un UNICO SPIRITO.

La congiunzione con Venere in Pesci, Dea romantica e governatrice della natura, ci suggerisce di creare una connessione e relazione con tutto quanto ci circonda, diventando natura stessa

Saturno in Aquario, ci invita a RIconquistare la nostra autenticità impegnandoci ad un duro lavoro, armandoci di pazienza e dando tempo al tempo!

Giove in Aquario, sembra prometterci la ricompensa se seguiamo attentamente i consigli dei pianeti suoi alleati

Plutone in Capricorno ancora invita a lasciare andare il controllo

Kirone in Ariete invita a riconquistare il diritto di esistere, diventando consapevoli di essere solo vita!

Urano in Toro, eee Urano in Toro, tanta ma tanta roba, al momento sento che lui ha le redini in mano perché forse come non mai veniamo invitati tutti a creare un profondo ed intimo contatto con il corpo, dato che è solo attraverso il corpo che possiamo riconnetterci con lo Spirito!

Urano in Toro, oltre a tutto quanto ho scritto qui in questo articolo, ci invita a risvegliare il nostro corpo e a prendere coscienza, seria coscienza dei  traumi vissuti in passato, che ci hanno portato a diventare rigidi come la roccia, spenti e privi di vitalità,  al fine di poterli elaborare ed uscire dalla nostra zona comfort per porter dare al corpo l’energia di cui ha bisogno per vivere, senza più utilizzarla per controllare ogni cosa.

Pertanto… se non risvegliamo il nostro corpo, se non siamo in contatto con il nostro corpo, se non prendiamo consapevolezza dell’importanza del nostro corpo ed anche del nostro sistema nervoso come ho spiegato in questo breve articolo, quella Luna si.. rischia di venderci ancora illusioni, rischia di farci svolazzare troppo in alto inseguendo un sogno utopico che mai si avvererà, se invece ci impegniamo a voler liberare la nostra autenticità come Saturno suggerisce, attraverso il contatto con il nostro corpo come Urano stimola, dobbiamo concederci tempo e pazienza per tornare a sentire! E questo non significa sentire solo gioia e amore, ma anche rabbia e dolore!

Dunque come sempre il mio più grande invito è quello di suggerirvi di creare un profondo contatto interiore con la natura che vi circonda!

Se potete nel momento del Novilunio fate una bella passeggiata, abbracciate un albero senza chiedergli nulla, senza dover per forza sempre chiedere qualcosa o avere una risposta, ma incominciate a dare e ad offrire la vostra presenza alla natura che vi governa!

State in silenzio, senza dover parlare o capire, e lasciate fluire ogni pensiero senza doverlo seguire, e questo implica anche accettare i pensieri che non possono essere controllati.

Entrate in stretto contatto con il vostro corpo, ritirate la vostra attenzione dall’esterno per porla sulle sensazioni fisiche accogliendo anche l’ansia ed il disagio qualora dovessero presentarsi, perché dietro l’ansia ed il disagio si nasconde sempre qualcosa, un’emozione che è pronta ad emergere!

Non cercate di controllare gli eventi e soprattutto osservate quando state cercando di controllare le persone per evitare la sofferenza! Fidatevi della fiducia che siete, fidatevi dello Spirito che siete che sta cercando di ricondurvi al vostro cuore, dove nulla può veramente venir perso! l’Amore in primis!

Non seguite false speranze, promesse su promesse, limitatevi a sentire cosa vibra in voi in questo momento! solo in questo momento!

Abbracciatevi con amore e chiedetevi quali sono i vostri bisogni, in modo che con il tempo non chiederete più all’altro di corrisponderli scatenando la vostra ira contro chi non può darvi quello che cercate e distruggete allo stesso tempo!

Lo Spirito ci sta chiamando tutti a tornare a casa! Se non lasciamo andare l’attaccamento che abbiamo su cose e persone, non potremo mai tornare alla pienezza che siamo!

Dentro ognuno di noi c’é un bambino o una bambina che soffre in silenzio e che continua a creare ancora ed ancora alcuni meccanismi non sentendosi degno/a di vivere la sua rabbia!

Tornate da lui! Tornate da lei! Tornate da voi stessi e nutritevi con tutto l’Amore che siete! Solo così potremo tutti tornare alla dimora dello Spirito, solo così potremo tutti esseri liberi dal chiedere all’altro di soddisfare i nostri bisogni!

Nessuno può sapere a che punto ti trovi tu nella tua vita!

Solo tu puoi! 

E se sei determinata abbastanza per voler tornare ad essere libera dalla sofferenza e dalle tue storie, Anima, devi prima scoprire quali cono le storie che ti racconti e quale è la sofferenza che continui a ricreare senza saperlo per evitare di sentire il dolore!

La risposta la trovi nel corpo! a suo tempo… tutto sempre a suo tempo! Ad ognuno il suo tempo! Ad ognuno il suo fiore e fioritura!

Ogni giorno hai la possibilità di lasciare andare qualcosa che non ti appartiene più, sfrutta le energie di questo Novilunio per seminare l’intento di tornare a casa, a ritornare da te stesso/a ma soprattutto ritornare ad essere UNO con lo Spirito che già sei! Per riuscire a farlo, dovrai impegnarti ad osservare cosa te lo impedisce!

Qualcosa può essere giunto alla fine:

un’idea, una credenza, una convinzione, un meccanismo, una strategia, un comportamento, una convinzione come un lavoro, una relazione, un rapporto….

a te la scoperta! a te la ricompensa!

e ricorda sempre:

Ciò che sembra una fine, in realtà è solo un nuovo inizio!

Ma per poter arrivare ad un nuovo inizio, dobbiamo tutti essere disposti ad accettare una fine che fine in realtà non è! 

con affetto, sempre!

Claudia Sapienza

Fonte : https://astrosapienza.blogspot.com/2021/03/luna-nuova-in-pesci-il-nuovo-inizio.

Se il mio sito per te è fonte di
crescita ed evoluzione
sostienilo con una donazione



Grazie

Loading…

Lascia un commento