l'alba del sesto sole

LUNA NUOVA IN SAGITTARIO: “LA VERITÀ TI RENDERÀ LIBERO” di Claudia Sapienza

| 0 commenti

Non puoi trovare Dio dentro di te se non riesci a vedere cosa te lo impedisce

Dedicato a chi ha smesso di credere
Dedicato a chi ha bisogno di ritrovare fiducia
Dedicato a chi vuole vivere ma non ci riesce
Dedicato a chi vuole sapere
Dedicato anche a chi è stufo di sapere
Dedicato a chi non riesce a vivere questa vita come un avventura
Dedicato a chi ricerca la verità
Dedicato a chi, la verità, la difende o la insegna
Dedicato a chi non si sente capito
Dedicato a chi si nasconde
Dedicato a chi sente di non avere forza né volontà
Dedicato a chi sa di dover aver fiducia ma si punisce per non riuscire ad averla, giudicandosi.

“Devi credere!
Ti devi fidare!
Se non ti fidi, nulla accade.
Tutto dipende da te!
La vita è una scuola!
La vita è un’avventura!
Forza e coraggio!
Non mollare!
Insisti!
Persisti!
Resisti!
Devi solo tornare a credere e ad aver fiducia in te stessa, in Dio, in qualcuno!
Alzati e cammina!
Sforzati!”

e tu ti sforzi, ma non ci riesci! 
provi ad alzarti, ma inevitabilmente ricadi!
Vuoi credere e fidarti, ma non ce la fai!
Credi in Dio, ma non lo vedi!
Vuoi tornare a fidarti dell’altro, ma ormai ti hanno tradito!
Vuoi tanto vivere la vita come un’avventura, ma per te c’é solo dolore o eterna sfida
Oracolo delle 14 Leggi Universali - Carte + Libretto

Voto medio su 3 recensioni: Da non perdere

€ 29,50

Vorresti tanto sentirti viva, ma senti che stai solo sopravvivendo.
Quante volte ci hanno incoraggiato, stimolato a non mollare, a non cedere, a credere, a realizzare i nostri sogni, i nostri obiettivi con la forza della volontà, e quante volte ci abbiamo provato senza riuscirci!
E quante volte, ad ogni caduta, siamo arrivati a giudicarci deboli, o a nascondere la nostra debolezza incoraggiando gli altri dimenticandoci di noi stessi.
Quante ma quante volte abbiamo sentito di lottare invano, o di dare consigli utili agli altri senza riuscire a metterli in pratica per noi. Quante volte abbiamo inseguito un sogno senza riuscire a raggiungerlo, o quante volte l’abbiamo raggiunto creato e realizzato trovandoci poi ad inseguirne un altro, ancora ed ancora.
Quante volte rincorriamo la fede credendo che sia l’unica via per incontrare Dio e quante volte vorremmo tanto aver fiducia ma non ci riusciamo.
Quante volte siamo sempre e solo proiettati fuori, in cerca di qualcosa. Di riconoscimento, aiuto, amore, verità, Dio, pienezza abbondanza, vacanza, serenità, per fuggire ad un malessere interiore che non vogliamo affatto vedere ma solo trasformare.
Quante volte ma quante, ci siamo traditi, disonorati, e giudicati per non riuscire ad essere e fare tutto quello che ci è stato consigliato ed insegnato di fare al fine di stare BENE!
Quante volte, come conseguenza, siamo arrivati ad auto-punirci severamente credendo e dicendo “si vede che non me lo merito, chissà cosa ho combinato nella vita precedente, si vede che ancora ci sono delle ferite che devo guarire, si vede che non sono abbastanza forte, ma sono debole, fragile ed impaurito, forse Dio vuole di più da me, mi sta stimolando, incoraggiando a dare il massimo, forse sono io che non ci riesco, sono una nullità, non riesco a manifestare nulla, o forse seguo gli obiettivi sbagliati, mi conviene stare qui ferma ad aspettare qualche segnale, Dio, gli angeli o gli arcangeli prima o poi mi risponderanno, e se non mi risponderanno loro lo chiederò alle carte
Acquagem - Bottilgia in Vetro con Pietre
Per energizzare l’acqua con pietre preziose
€ 28,30

Quante ma quante volte giriamo in tondo in cerca di direzione, cercandola fuori, e rincorrendo sogni, desideri e speranze al fine di poter ristabilire quell’amore profondo di cui tutti parlano! Al fine di conquistare quella tanto rincorsa serenità e sicurezza interiore, al fine di poter stare finalmente bene ed essere felici, forti! stabili e pieni di fiducia nella vita e negli altri.
 
Il 26 Novembre alle 16:04 la Luna si congiunge al Sole entrato in Sagittario da soli 4 giorni, pertanto quel desiderio di espansione, fiducia, speranza ed ottimismo è assai fresco e pieno di vita, per alcuni, mentre per altri si presenta solo come desiderio irraggiungibile che si contrappone alla dualità del dolore interiore.
Ad ogni modo quando il cosmo vibra nelle vibrazioni del Sagittario la spinta evolutiva mira in alto! e per mirare in alto bisogna per forza credere in qualcosa, in se stessi prima di tutto, o per lo meno in un Dio, negli angeli o in qualcosa.
Però forse prendiamo un pò troppo alla lettera questa breve frase “mirare in alto” volgendo lo sguardo al cielo e fuori di noi alla ricerca di qualcosa.Il segno del Sagittario infatti ci stimola ad espanderci alla ricerca della verità, ma spesso per trovarla ci dirigiamo fuori portandoci sempre più lontano da una verità già presente dentro ognuno di noi.

E’ vero! Il segno del Sagittario è portatore di verità, di una verità che se trovata ci permetterà di congiungerci a Dio, il punto è… dove dirigiamo la nostra attenzione? Cosa stiamo cercando e soprattutto dove?…

Sarà il segno del Toro ad ascendere ad Est al momento del Novilunio incoronando Venere signora di questo oroscopo! Una Venere che ha da poco lasciato le energie del Sagittario per farsi avvolgere dalle vibrazioni del Capricorno. Una Venere comunque ancora abbastanza fiduciosa e non troppo esigente dato che si trova ancora in congiunzione con Giove che si trova a 28° del Sagittario.
Pertanto, Giove, stimolerà sicuramente questa Venere ad impegnarsi al massimo per tornare a credere nei propri desideri, nelle relazioni e nella sua bellezza.
Sole e Luna si trovano a vibrare nella dimora di Venere, pertanto l’accento sulle relazioni sembra assumere più rilevanza, dato che come ho scritto è Venere a governare questo Novilunio.
Una Venere che non “subisce” aspetti planetari dissonanti o impegnativi, ma che viene piuttosto sostenuta da Urano che vibra nel segno che Venere governa.
Pertanto quello che questo cielo ci porta e ci stimola a fare è di osservare il modo in cui vediamo le relazioni! Non solo con gli altri, ma principalmente con noi stessi, dato che ogni relazione che abbiamo con noi stessi la proietteremo in una relazione a due!
Andando ad analizzare più approfonditamente questo Tema Natale e senza entrare in dettagli tecnici sembra che siamo piuttosto proiettati nel far funzionare le relazioni ad ogni costo.
Sembra che ci abbiano insegnato ad impegnarci e a dover essere un buon partner, una buona compagna, una buona madre o un buon padre, un marito responsabile ed una moglie nutriente.
Questo senso del dovere però ci ha distolto dal vero significato relazionale, che ci porta infatti ad avere una relazione con l’altro, incontrano noi stessi, ed imparando a metterci in gioco trovando il coraggio di osservare quello che nascondiamo a noi stessi, e trovando la forza di vedere quanto spesso siamo noi a creare difficoltà, impedimenti, infelicità in una relazione, essendo inconsciamente convinti che la relazione sia esattamente come la relazione che abbiamo visto tra nostro padre e nostra madre.
Se nostra madre si metteva al servizio di nostro padre, alcune donne potrebbero ritrovarsi nello stesso ruolo da adulte, oppure potrebbero rinnegarlo con forza attirando un uomo debole per dimostrare la loro forza ed indipendenza.
Se nostro padre era assai autoritario, potremmo scegliere di rinnegare l’autorità oppure sentire il diritto di esercitarla perché così ci è stato insegnato, e questo vale soprattutto per l’uomo.
La donna che ha vissuto con un padre autoritario, di conseguenza potrebbe aver paura ad esprimere la sua autorità oppure la esercita a gran voce, attirando (ancora) un uomo debole, magari sottomesso nella sua tenera età.
Ognuno di noi ha le proprie storie, solo un’analisi completa del Tema Natale può rivelare la nostra personale, ma ognuno di noi ha le proprie credenze in relazione all’amore e alle relazioni. E se un’anima è cresciuta in una famiglia disfunzionale, poco ma probabile riporta le stesse dinamiche nella relazione adulta.
E questo ormai è cosa assai nota!
Ma io non vorrei tanto offrire teorie che già tutti conosciamo, ma portare ogni anima a ritrovare fiducia e speranza nell’amore e nelle relazioni con se stessa o gli altri, partendo però da se stessa!  
 
Queste pertanto sono le domande che ti invito a porti durante questo Novilunio:
Credi nell’amore?
Credi in te stessa?
Ti fidi dell’altro?
Riesci ad esprimerti pienamente?
Cosa nascondi a te stessa e al tuo partner anima?
Cosa non riesci a dire?
Quale storia stai ancora ricreando al fine di confermarla?
Cosa vuoi dimostrare a te stessa e al tuo partner?
Chi dei due manipola di più?
Chi dei due interpreta il ruolo della vittima?
Chi dei due controlla la relazione?
(ma quando scrivo chi dei due, ti chiedo di portare l’attenzione su di te, e non sul partner!)
Qual’é la storia che ti racconti in relazione alle relazioni?
 
Solo tu conosci la risposta, di certo non ce l’ho io! Ma ti invito seriamente (dato che Venere vibra in Capricorno) ad indagare dentro di te!
Quando poi hai trovato la tua risposta, non per forza la devi condividere con l’altro, perché è molto più importante che sia tu a vederla. Quando la vedrai, avrai la facoltà di osservare con attenzione cosa  stai creando continuamente a livello relazionale! E potrai osservare attentamente perché non riesci a credere più all’amore.
Innanzitutto osserva:
Stai facendo il massimo per nutrire il tuo partner? O stai aspettando che il tuo partner ti veda e ti nutra come tu pensi di meritare?
Il Piccolo Libro per Cambiare Vita
Il metodo rivoluzionario per abbandonare le vecchie abitudini e ricominciare da capo
€ 10,00

Cosa stai chiedendo a te stessa e cosa stai chiedendo al tuo partner?
Quale immensa responsabilità stiamo dando al partner che dovremmo solo amare per quello che è?
Sei al servizio di te stessa o del tuo partner?
Dove è l’attenzione?
Su di te o su di lui o lei?
Dove poni l’attenzione? Sull’amore che vuoi conquistare e raggiungere o su quello che non riesci a manifestare?
Osserva attentamente dove poni la tua attenzione in relazione alle relazioni intime!
 
E poi osserva attentamente cosa stai chiedendo a te stessa e cosa stai chiedendo all’altro.
e poi ti fermi! e chiediti: ma sta veramente all’altro corrispondere ai miei desideri?
Non c’é forse una credenza dentro di me, o una bambina o bambino ferito che ancora richiede attenzioni?
E’ questa la verità che devi cercare e trovare, ed è dentro di te!
Quando l’avrai trovata riuscirai a capire come mai non riesci più a credere, come mai non riesci a fidarti, come mai non senti la presenza di Dio, come mai rincorri un sogno dietro l’altro, come mai non riesci ad esprimerti, come mai continui a nasconderti, riuscirai a vedere quanto ma quanto peso metti sulle spalle del tuo partner che sembra deve essere nato per corrispondere alle tue esigenze e desideri.
STOP!
Non sta all’altro renderti felice!
STOP!
Smetti di cercare fuori!
Non è fuori che troverai Dio, la fiducia e l’abbondanza che cerchi!
STOP!
E torna da te!
Devi prima entrare dentro di te ed osservare attentamente cosa ti impedisce di sentirti sicura, serena, sostenuta ed amata. Devi entrare molto in profondità e devi indagare attraverso il corpo, non la mente che sa fin troppo e sa darti tutte le risposte che già sai!
La verità è nel tuo corpo e la devi sentire.
Devi riconnetterti con una rabbia che non ti sei mai permessa di sentire,
Devi riconnetterai con quel dolore che non ti sei mai permessa di vedere,
Devi riconnetterti con la verità dalla quale fuggi da sempre, una verità che potrebbe anche non piacerti!
Devi riconnetterti con le tue emozioni! quelle vere, crude, dirette, umane! viscerali! Non quelle che pensi dovresti provare! No, quelle che provi veramente!
e non devi affatto comunicare le tue emozioni e scoperte all’altro in cerca di qualcosa. Si questo potrai anche farlo, ma non prima di averle viste e comunicate a te stesse.
Sono quelle emozioni a creare le tue relazioni e se non le liberi, non le vedi e non le accetti continueranno a farti girare in tondo senza una reale meta, continueranno a portarti fuori in cerca di qualcosa, continueranno a farti sentire inefficiente, non meritevole, non abbastanza.
Trova la tua verità!
Potresti anche scoprire di non voler essere veramente felice ma di voler piuttosto dimostrare che non ci riesci, o potresti anche scoprire di non voler essere affatto felice! ed hai tutto il diritto di poter viver questo sentimento!
Sembra incredibile da credere, eppure questa è una reale possibilità umana che la mente tende a rifiutare e rinnegare con forza, ed è proprio questa verità rinnegata che ti impone la scelta di dover essere felice piuttosto che volerlo. 
a te la tua scoperta,
sempre con amore e sostegno

Claudia Sapienza

!! Se vivi in Ticino potrebbe farti piacere sapere che dall’8 Novembre sono partiti i corsi settimanali di AstroMedicineDance, ogni Venerdì ci incontreremo per Risvegliare il corpo, ecco l’evento! Prossimo incontro con la Luna in Bilancia.
Se lo desideri puoi seguirmi sulla Pagina di AstroMedicineDance dove quotidianamente offro riflessioni in relazione all’ego, alla mente e allo Spirito.
Se il mio sito per te è fonte di
crescita ed evoluzione
sostienilo con una donazione



Grazie

Loading…

Grazie...

Condividi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.