l'alba del sesto sole

LUNA NUOVA IN SCORPIONE: L’ORIGINE DELLA PAURA di Claudia Sapienza

| 0 commenti

l’origine dell’insicurezza è la paura che non abbiamo mai affrontato 

e l’origine della paura?

 

Dedicato a chi si sente insicuro
Dedicato a chi ha paura di vivere
Dedicato a chi ha paura di morire
Dedicato a chi ha paura di sentire
Dedicato a chi ha paura di perdere il controllo
Dedicato a chi ha paura di vedere
Paura è la parola che ho utilizzato più spesso perché è proprio la paura il Caronte di questa lunazione.
La paura di vivere, la paura di morire, la paura di lasciare andare il controllo e la paura di incontrare la propria oscurità.
La paura di non avere abbastanza risorse e la paura di lasciare andare il passato ed ogni sicurezza.
Questo mi sta raccontando il cielo del prossimo Novilunio che sto osservando sul grafico e che si manifesterà nel cielo sopra di noi il 28 Ottobre alle 5:37.
Ma andiamo un attimo all’origine di questa paura.
Da dove nasce e perché non so definirla?
La paura ha radici molto profonde che facciamo fatica a vedere chiaramente, appunto perché le radici sono sotto terra e ben in profondità nonché lontano dalla luce del Sole. Quello che noi possiamo solo percepire in superficie è l’ insicurezza che è più facile da individuare! ed infatti l’insicurezza viene generata dalla paura. Se non ci sentiamo sicuri, significa che pensiamo che sta per succedere qualcosa di brutto o che per lo meno potrebbe.
E’ dunque dall’insicurezza che possiamo partire.
E da dove arriva l’insicurezza?
“Dall’infanzia!” molti risponderebbero. E allora partiamo un attimo dall’infanzia, iniziando a non sentirci da soli, perché credo che ognuno di noi si sente almeno un po’ insicuro in questo mondo, anche se non è propenso a mostrarlo agli altri e forse neppure a se stesso.
L’insicurezza viene da una mancanza di nutrimento e sostengo.
Il bebè senza genitore, senza cibo e senza un abbraccio, muore! E’ una creatura indifesa che da sola non può sopravvivere.
Ed ognuno di noi (chi più chi meno) non si è mai sentito veramente sostenuto nella propria infanzia, o non percepirebbe paura ed insicurezza.

I più sfortunati hanno vissuto esperienze davvero tragiche fin dalla tenera età o nella prima infanzia o pubertà, (anime che abbraccio nel cuore!), ma ognuno di noi chi più chi meno non si è mai sentito protetto dal padre, dalla madre o da entrambi i genitori, proprio perché loro non si sono sentiti sostenuti e protetti a loro volta.

Kryon - Anima Umana
Alla scoperta dei misteri dell’Oltre
€ 19,50

Magari siamo nati e cresciuti in una famiglia povera, magari siamo nati mentre la madre viveva un lutto in famiglia, magari siamo nati e cresciuti in un ambiente pieno di rabbia, ad ognuno come sempre ha la sua storia (nell’infanzia) ma questa storia in realtà nasce da un’altra ancora.
Ognuno di noi infatti ha una storia karmica che si porta appresso che di conseguenza ci fa nascere già insicuri portandoci ad attivare nuovamente una realtà che co-creiamo per riconfermare la storia del passato. Ed ecco dunque che co-creiamo l’ambiente domestico che va a richiamare la storia del karma perché noi anime perse e solo apparentemente lasciate sole, crediamo che la nostra vita sarà segnata per sempre, anche in quella successiva.
“L’ho vissuto, me lo aspetto, e dunque me lo creo, così so come potermi difendere al meglio”
Il mancato sostengo vissuto in passato ci fa sentire soli, nudi e completamente persi ed in pericolo, e di conseguenza temiamo che quello che è accaduto un tempo (che lo ricordiamo o meno) possa ripetersi ancora.
Innescare il meccanismo di difesa diventa automatico se non l’unico mezzo che conosciamo che sembra almeno garantire la sopravvivenza. Ma quel doversi difendere ovviamente nasconde una paura a noi ignota, una paura che genera insicurezza, pertanto dobbiamo per forza fare qualcosa per nasconderla e mandarla via, onde evitare di attirare attenzione come prede del cattivo fato.
E così siamo alla continua ricerca di una protezione. Chiediamo protezione al mondo, e gli chiediamo di difenderci dai nostri stessi pensieri e convinzioni legate al passato. Chiediamo aiuto a Dio e nel contempo lo giudichiamo per non essere intervenuto, e per poter attirare l’attenzione del salvatore che ci protegga dobbiamo per forza raccontare la stessa storia, la storia del karma che si ripete ancora ed ancora.
E così veniamo sempre spinti a cercare un Dio protettore che ci salvi oppure un padre ed una madre che ci sostengano e ci facciano sentire protetti e al sicuro. Da adulti, dopo aver rinnegato la famiglia o essendoci illusi di averla perdonata, cerchiamo il salvatore nel partner e dunque cerchiamo quella sicurezza in una relazione, chiediamo a qualcun altro di renderci sicuri e di proteggerci, insomma chiediamo agli altri da farci da madre o padre o di assumere il ruolo del Dio protettore.
Chiedendogli l’arduo compito di far sparire le nostre insicurezze e paure.
Vi rendete conto dell’enorme peso che mettiamo sulle spalle dell’altro?? E di quanto peso viene messo sulle nostre spalle??
E di quanto diventiamo subito accusatori non appena le nostre insicurezze non sono state abbracciate, assumendo il ruolo del giudice supremo?
E’ ora di crescere!
Saturno vibra ancora in Capricorno ed è sempre congiunto al Nodo Lunare Sud! (Karma)
E’ ora di affrontare la verità che appartiene al passato se vogliamo avere il coraggio di aprire il cuore!
Questo dicono i Nodi Lunari con gli aspetti planetari coinvolti. Marte in Bilancia infatti sta quadrando i nodi lunari e ci chiede di fare una scelta con coraggio!
E Questo Novilunio che si unisce per pochissimo tempo a questa configurazione astrologia va ad attivare un mese di profonde scelte. Scelte importanti che possiamo fare per nutrire noi stessi alla ricerca della vera libertà piuttosto di continuare all’altro di prendersi cura del bambino o della bambina ferita in noi.
E dunque dobbiamo tutti andare all’origine di ogni male, e quella è la paura!
Dobbiamo affrontare le nostre paure, perché ora siamo adulti e non siamo più bambini!
Dobbiamo liberare l’altro dall’enorme peso o le nostre relazioni diventano solo vuote e prive di amore vero.
Dobbiamo incontrare ed accogliere le emozioni che nascondiamo: come la rabbia, la paura, la delusione, la cattiveria, il rammarico, il dolore, tutto! O tutto o niente quando lo scorpione entra in scena!
Tutte le emozioni devono man mano riemergere, perché quelle emozioni seppure sono state gli altri a provocarle sono diventate nostre nel momento in cui abbiamo scelto di reagire in un determinato modo! accettandole! E più le reprimiamo dentro di noi impedendo loro di fluire, più nostre diventano!!

 

E’ ora di lasciarle andare, e per lasciarle andare bisogna affrontare il coraggio di vederle e per riuscire a vedere dobbiamo ascoltare e risvegliare il nostro corpo!

 

Un’energia intensa questa che viene sollecitata, condita sia di paura che di coraggio, sia di voglia di lasciare andare che di trattenere, sia di voler aprire il cuore che di tenerlo chiuso.
Diverse sono le tensioni che questa Luna potrà provocare perché diverse sono le frustrazioni che veniamo invitati a vedere e riportare alla luce!
Il Novilunio si trova a vibrare nel segno più intenso dello Zodiaco, lo Scorpione, che come ho descritto in questo post dedicato al segno dello Scorpione ci invita a scendere nei labirinti della nostra anima al fine di liberare la perla della divinità che c’é in noi sepolta sotto emozioni che non abbiamo mai avuto il coraggio di vedere e di portare alla luce, emozioni che dunque sono state trattenute e cristallizzate dal nostro fedele ed ubbidiente compagno: il corpo!
Sole e Luna si fonderanno nella casa del segno opposto dello Scorpione, nella dimora del Toro, casa delle nostre risorse e sicurezze, mentre Urano in Toro si troverà ad opporre il Novilunio nella casa dello Scorpione. Le energie di opposizione pertanto si intensificano e vogliono scuotere in profondità tutte le nostre certezze, barriere e meccanismi di difesa che ci impediscono di vivere la vita pienamente ed intensamente!
Queste dunque le domande che dovrai porti in questo mese:
Cosa ti impedisce di vivere intensamente?
Di cosa hai paura?
Perché non ti senti sicuro/a?
Cosa nascondi dentro di te?
Cosa hai paura di fare emergere?
Cosa sta controllando il tuo corpo?
A cosa ti stai aggrappando con tutta la tua forza?
Cosa non riesci a lasciare andare?
Come ti è stato presentato questo mondo dai tuoi genitori e dai tuoi antenati?
Quali emozioni non hai il coraggio di condividere?
Cosa trattieni? In cosa credi?
Ci credi veramente?
Le tue certezze potrebbero venir scosse nel mese a venire, non tanto per punirti o farti vivere ancora ed ancora momenti di sconforto, delusione, frustrazione, e dolore queste infatti sono solo le conseguenze del tuo controllo!
L’intenzione di questo Novilunio è di mostrarti cosa ti impedisce di sentirti sicuro e protetto in questo mondo! Lo scopo di questo Novilunio è di scuoterti in profondità affinché tu possa lasciare andare quel continuo ed assiduo controllo che eserciti su te stessa, sugli altri, sul mondo intero, ma soprattutto sulla vita!
Ci sono certezze che devono essere lasciate andare
Ci sono insicurezze che devono essere viste ed affrontate
Ci sono paure che devono riemergere.
Ma soprattutto c’é un passato da lasciare andare!
Ma non potrai lasciarlo andare fino a che non osserverai con assoluta onestà e fermezza cosa ti impedisce di farlo.
Non posso sapere io di cosa hai paura, perché non conosco la tua e le vostre storie, posso solo limitarmi a dire che verrà sollecitata parecchio la paura di vivere! Ovviamente questo vale di più per le anime che verranno sollecitate da questo transito più da vicino, pertanto noi che non veniamo toccate, abbiamo il dovere di rimanere saldi, presenti, forti e di tenere lo spazio affinché loro possano fare questo lavoro, perché prima o poi toccherà anche a noi, e saranno poi loro a tenere lo spazio!
La paura di vivere dunque, si! Questa deve essere affrontata e vista!
E la paura di vivere, Anima comprende un pò tutto: paura di ricevere, paura di gioire, paura di sentire, paura di vivere l’abbondanza, paura dell’amore, paura di morire di fame, paura di soffocare, paura di venir abbandonato, paura di venir lasciata, paura di venir vista, paura di non esistere.
Qual’é la tua paura?
Osserva ed indaga!
Di cosa hai paura?
E quando l’hai individuata chiediti:
Non hai forse più paura della paura che della paura stessa?
Fermati ed osserva!

 

Trovi dentro di te la forza di invitare la paura a manifestarsi e a presentarsi a te come è veramente?

 

Perché io credo tu abbia più paura della paura!
E la prima paura che dovrai affrontare dunque è quella di preparati ad accoglierla dovesse presentarsi e di armarti di forza e coraggio e dire:” si,  voglio vederti, voglio vedere di cosa ho paura! vieni paura, ti accolgo, vieni, voglio vederti in faccia, e mentre la inviti chiedi allo Spirito di sostenerti (ti sta già comunque sostenendo da sempre, sta solo aspettando che tu compia il primo passo, ma la tua richiesta esplicita crea una connessione che parte consapevolmente da te)
In Cammino verso la Luce
Messaggi di speranza e amore
€ 12,90

Invita la paura a far parte della tua vita, perché se continui a respingerla non solo la interpreti nel modo sbagliato ma le dai pure il potere di controllare la tua vita e di impedirti di vivere.
La paura è un’illusione che ti lega al passato.
Se hai paura di morire per un qualsiasi motivo, può darsi che in un passato sei morta tragicamente.
Ovviamente non per un qualsiasi motivo perché tutti abbiamo incontrato la morte, ma per te quella morte potrebbe essere stata traumatica. Pertanto la paura più che legata ad un evento possibile futuro, è legata al passato! ad un ricordo animico! che prima o poi dovrai incontrare se vuoi liberarti da quell’oppressione, quel controllo e quella illusione continuando a nasconderti nel tuo labirinto.
Il segno dello Scorpione infatti ci invita ad uscire allo scoperto. E dato che la Luna (emozioni) si congiunge al Sole (luce e vita) devi portare alla luce le emozioni che nascondi e per riuscire a farlo dovrai affrontare la paura che ti dice di non farlo!
La paura è come una macchia oscura che ti avvolge impedendoti di vedere la vita per come è veramente!
Vedi solo nero, vedi nubi, e ti senti disorientata, persa, bloccata. Non sai come agire e dove andare.
Ti butti e poi ti penti, aspetti che il momento perfetto si manifesti ed il momento perfetto lo perdi.
Oppure non ti senti mai all’altezza, perfetta, e protetta.
La paura ti congela, ti ferma, ma in realtà sei tu a permetterglielo credendo ai pensieri della tua mente che ti offre giustificazione e credendo al passato ed impedendo pertanto ad un energia sepolta dentro di te di fluire, come le energie e le emozioni dovrebbero fare. Ed è proprio questo controllo che eserciti su quell’energia ed emozione a mantenere in vita la paura. La paura di incontrarla!
Osserva dunque…
Di cosa hai paura?
Ascolta
Poniti ancora la domanda:
Di cosa ho paura?

 

e poi dopo che hai posto la domanda, fermati! osserva ed ascolta!

 

Sta arrivando qualcosa?

 

 

Non andare a cercare la risposta! Sta arrivando qualcosa? non cercarla! sarà lei ad arrivare!

 

Si farà strada nel tuo corpo

 

Come si sente il tuo corpo? bloccato? rigido? tranquillo? ansioso?
Dietro quelle emozioni si nasconde la paura, pertanto continua ad indagare, perché non puoi incontrarla se prima non incontri quello che ti si è presentato. La rigidità, l’ansia, il corpo gelido… Quale sensazione è venuta a farti visita per prima?
Ascolta il corpo! è lui che ha la verità in mano.
Ascolta….
Ricominciamo.
un bel respiro profondo.
e chiediti
Di cosa ho paura? e poi ascolta cosa avviene nel tuo corpo…
Se non dovesse arrivare nulla… va benissimo così, non deve arrivare per forza qualcosa e non deve arrivare subito, non essere così esigente con te stessa anima, tu poni solo la domanda, pianta il tuo intento per questo novilunio e chiedi all’Universo di sostenerti. Se sei pronta, la paura arriverà a mostrarsi, se ancora non sei pronta… non arriverà, e va benissimo così! dunque non vi è nulla che devi temere.
Ma se dovessi temere di non farcela, allora consiglio vivamente di non fare questo processo da sola, ma con qualcuno al tuo fianco di cui ti fidi.
Da come sto scrivendo mi sto già rendendo conto che potrei incutere paura, ma quella paura, ancora una volta non è reale, infatti viene dalla mente che tutto controlla e ti sta dicendo “uuu nooo… che paura.. non incontrare la paura, morirai, non ce la farai.. e bla bla… “ad ognuno la sua storia. E così già sei lontano da questo momento in cui la paura neppure c’era! l’ha chiamata la mente, non il corpo!
Di certo la mente non vuole invitarci ad incontrare la paura, perché sa che rischiamo di uscire dall’incantesimo e risvegliarci dalle nostre storie.
Tu ancora una volta puoi scegliere se credere a queste storie o no.
E Marte che vibra in Bilancia in questo processo introspettivo ti da il coraggio di scegliere e di fare la tua scelta! ed ogni scelta è giusta! anche la scelta: “non non son pronta ad incontrarla!”
Ecco a te che prendi questa scelta io anche rispondo: complimenti per l tuo coraggio e la tua onestà! Quando sarai pronta/o lo sentirai , perché la forza arriva da dentro e non dalla mente che tende ad imporre le cose proprio per dimostrarci che non riusciamo a farle.
Devi sempre e solo ascoltare il tuo corpo!

 

E se si presentano significa che è ora di lasciarle andare, e per lasciarle andare bisogna affrontare il coraggio di vederle, e per riuscire a vederle dobbiamo ascoltare e risvegliare il nostro corpo fin troppo addomesticato e tenuto sotto controllo!

 

Pertanto ancora una volta…
Chiediti!
Di cosa hai paura?
e poi non cercare la risposta con la mente che vuole sempre intromettersi dappertutto!
Ascolta la risposta del corpo!! 

 

e poi preparati a lasciar fluire quello che emerge.. magari muovendo il corpo… Ma non suggerirei di interpretare nulla, perché l’interpretazione blocca l’esperienza e controlla ancora l’emozione nel corpo.

 

Il Nodo Lunare Nord vibra in alto in casa decima ancora nel segno del Cancro, se vuoi aprire il cuore alla vita, devi incontrare le emozioni dalle quali fuggi: questo suggerisce questa Luna nuova, governatrice del Nodo Lunare Nord.
Apri il cuore alle emozioni che rinneghi!
E’ questa la via di uscita
smetti di rincorrere la gioia rinnegando la paura come fosse una peste, perché se continui a fare così sei già contagiata senza rendertene conto.
Affronta ciò da cui fuggi, affronta la paura che ti vende la mente, sai qual’é?
morirai se lo fai (dice la mente)!
Ma sei ORA sei viva, come mai hai paura di morire? Se ora sei viva, quella paura è reale?
dice che morirai?
tu.. sfidala! Sfidala la paura della morte! lasciati morire in questa paura ed in questa idea…
e ti renderai conto che non solo è un’illusione la paura di morire, ma che non hai affatto paura di morire, ma paura di vivere, proprio perché sei morta un tempo, e questo Novilunio vuole mostrarti che sei troppo occupata a rinnegare la paura da poterti permettere di vivere pienamente.
Quale sia la tua paura oltre alla paura di morire che penso sia quella che abbiamo tutti, non posso saperlo.
La risposta ovviamente non ce l’ho io, ma ce l’hai solo tu, ed e’ nel tuo corpo.
Ascolta e permetti ad Urano di scuoterlo.
sempre con amore ed infinito sostegno
Claudia Sapienza

!! Se vivi in Ticino potrebbe farti piacere sapere che dall’8 Novembre partono i corsi di AstroMedicineDance, ogni Venerdì ci incontreremo per Risvegliare il corpo, ecco l’evento!

Se desideri un analisi personalizzata in relazione alla tua storia karmica offro consulenze individuali di due ore, puoi trovare maggiori informazioni qui.


Se lo desideri puoi seguirmi sulla Pagina di AstroMedicineDance dove quotidianamente offro riflessioni in relazione all’ego, alla mente e allo Spirito.
Se il mio sito per te è fonte di
crescita ed evoluzione
sostienilo con una donazione



Grazie

Loading…

Grazie...

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.