l'alba del sesto sole

LUNA PIENA IN GEMELLI: UNITI VERSO LA CONQUISTA DELLA LIBERTÀ! di Claudia Sapienza

| 0 commenti

Il potere del silenzio sta nell’ascolto

 

LUNA PIENA IN GEMELLI con Eclissi Lunare

Sta a noi aprire la porta all’amore!

Sta a noi aprire la porta alla libertà!

ma per poterlo fare dobbiamo aprire la porta anche al dolore!

e questo possiamo e dobbiamo farlo INSIEME!

La Luna della libertà! 

Dobbiamo riconquistare la spensieratezza e la gioia di vivere di un bambino, che un attimo piange e l’attimo dopo è capace di ridere, vivendo intensamente ogni momento così come arriva, se solo noi (adulti) glielo permettessimo.

Dobbiamo riconquistare la leggerezza della vita che siamo! vivendola intensamente respiro dopo respiro! Questa è la vera spensieratezza, lasciarsi trasportare dalla vita con gioia, senza aspettative, senza ricordi, senza una reale direzione, ma seguendo respiro dopo respiro il flusso della vita che siamo, come fossimo una farfalla che svolazza da un fiore all’altro per assaporarne le infinite fragranze!

Geobiologia Sacra
L’energia nascosta dei luoghi sacri e di culto
€ 23,00

Il Segno del Gemelli ha molto questa energia di spensieratezza, infatti i nati sotto questo segno dimostrano sempre meno l’età che hanno. Sono eterni Peter Pan. Ed i bambini sono proprio così,  ci insegnano a vivere! a tornare a vivere la vita a pieni polmoni! ma purtroppo l’adulto in-consapevole al quale sono state estirpate le ali, in modo assai automatico ed inconscio farà altrettanto estirperà le ali ai propri figli! Senza veramente volerlo.

Questo meccanismo inconsapevole deve finire! e sta già finendo per molti di noi, ma non per tutti!

A metà strada dall’intenso Novilunio in Scorpione che ci invitava ad incontrare l’oscura verità, ora dobbiamo fare un passo avanti: condividerla, aiutarci e sostenerci a vicenda per riconquistare nel tempo la leggerezza che ci appartiene da sempre!

Ma per farlo dobbiamo prima prendere coscienza della sofferenza che tramandiamo di generazione in generazione senza rendercene conto, e dobbiamo al più presto riconquistare la connessione con la nostra vera Essenza che è puro Amore, nient’altro che Amore. In questo Amore ritrovato allora sì che possiamo tornare a vivere la vita come fossimo bambini.

Cucina Botanica
Vegetale, buona e consapevole
€ 18,50

Eppure non è facile così come sembra, almeno non per tutti!

Quanto l’abbiamo dimenticata questa spensieratezza! ma quanto.. alcuni di noi… non l’hanno mai vissuta!

Molto dipende dagli anni che hai, ma soprattutto dalla famiglia nella quale sei nato/a, ma la generazione dei nostri genitori (a meno che tu non abbia 30-20 anni e forse anche 40 e non sei nato/a in una famiglia già abbastanza consapevole delle proprie ferite e della verità alla quale appartengono) si porta sulle spalle il peso di generazioni di sofferenza! Un peso che sembra essere diventato di un singolo individuo!
Un peso enorme da portare da solo!
La verità però è che non siamo soli né tantomeno separati dagli altri!
Se sei nato/a in una famiglia dove questo lavoro di dis-identificazione è già stato compiuto, allora le tue giornate saranno forse più leggere e spensierate, potresti essere stato accolto/a con amore e presenza, magari nato/a in casa, con il suono della musica ad accoglierti nel caldo abbraccio di una madre presente! Una donna adulta, matura e consapevole della sua bellezza e del suo importante ruolo, con la promessa di venir cresciuto/a nel modo migliore possibile da entrambi i genitori, o almeno una di queste cose.

Ma se sei nato/a in una famiglia con problemi seri e difficoltà relazionali non evidenti, con traumi irrisolti e sepolti nell’anima, insomma se sei nato/a da genitori bambini che non hanno avuto la possibilità di crescerti in modo consapevole indicandoti la via nel modo migliore possibile preparandoti ad incontrare il mondo, allora la parte dura sta a te!

Il compito più arduo spetterà a te!

Ma se spetta a te è perché sei in grado di affrontare questa grande sfida!

Ognuno ovviamente ha la sua storia e le sue difficoltà, il paragone non aiuta mai in nessuna situazione, quello che conta è prendere coscienza di sé stessi, di dove siamo, di cosa possiamo fare, di come siamo stati cresciuti e di quali idee e convinzioni dobbiamo cambiare prestando assoluta attenzione al respiro! a questo momento presente! all’unico vero momento che esiste: L’Adesso! perché solo nell’adesso e nell’assoluta presenza saremo in grado di osservare le abitudini della mente intrappolata nella sofferenza come meccanismo di difesa.

Per alcuni quell’adesso può essere piacevole e spensierato, per altri molto doloroso e combattuto!

Quale sia il tuo ADESSO quello è il momento che devi vivere, facendoti trasportare da un fiore all’altro senza giudicarne la fragranza, senza dividere il bello dal brutto, il giusto dallo sbagliato, il dolore dalla gioia! Se stai sperimentando dolore, il dolore sarà il tuo miglior insegnante! e forse vivendo questa dura esperienza potrai essere poi un portatore o portatrice di luce per le anime perse! Ma se rifiuti di attraversare quel dolore, Anima, allora anche tu come i tuoi genitori inconsapevoli rimarrai intrappolata nella sofferenza della mente che si sente separata dal tutto e dagli altri, una mente che continua a ricordare eventi, persone, e storie senza venirne mai a capo.

Dolore e sofferenza sono due cose molto diverse. Ci ho messo un pò a capirlo, perché non ho mai avuto nessuno che me lo mostrasse, ma da quando ne ho preso coscienza riesco ben ad identificarne la differenza. La sofferenza è davvero molto dolorosa, il dolore invece (anche se apparentemente sembra la stessa parola) non è altrettanto doloroso! fa male, ma non porta alla disperazione e al dramma. Si manifesta infatti più a livello fisico, al centro del petto, come se ci fosse un pugnale conficcato nel cuore, mentre la sofferenza non ha una reale locazione, viene più vissuta a livello mentale, in una sorta di disperazione totale: il cosiddetto dramma!

Riuscire a discernere una dall’altro è la prima grande sfida verso la libertà!

La sofferenza infatti può durare in eterno, il dolore invece (una volta accolto) prima o poi cesserà!

La sofferenza infatti è la resistenza al dolore!

E questa Luna Piena in Gemelli invita proprio alla conquista della libertà e alla leggerezza, ma parte da tanta tanta pesantezza che gran parte dell’umanità si porta ancora sulle spalle.

E’ infatti il Capricorno ascendere ad Est incoronando dunque Saturno come maestro che si trova congiunto sia a Giove (governatore del Nodo Sud) che a Plutone (Custode della ferita), e tutti vibrano in prima casa! Nella casa dell’individualità! Dell’io separato dal tutto, mentre il governatore del Nodo Lunare Nord, Mercurio che vibra ora in Scorpione, vibra nella casa della COMUNITÀ!

E dove vibra la Luna?  Nella casa della Gioia e della Creatività!

Il passaggio dunque sembra chiaro, dall’individualità dobbiamo passare alla collettività, ovvero, per tornare a gioire della vita dobbiamo prendere coscienza che il peso che portiamo sulle spalle non è solo nostro, ma di tutta l’umanità, e dobbiamo dunque sostenerci ed aiutarci a vicenda.

Un peso condiviso diventa più leggero, come questa Luna portatrice di leggerezza insegna!

Quel peso è dell’umanità intera! Dobbiamo iniziare a vederci come collettività!

L’umanità si porta sulle spalle il peso di generazioni di sofferenza! ed è assolutamente vitale che ci diamo tutti una mano!

Dobbiamo pertanto passare attraverso la rigidità dell’anima, varcare la soglia dell’armatura che indossiamo per entrare in contatto con le ferite che per generazioni i nostri avi hanno dovuto nascondere perché a loro non è stato insegnato altrimenti. Questo è essenziale, ma il primo passo è renderci conto che siamo una collettività! e dobbiamo dunque aprirci a ricevere!

Non posso sapere dove tu ti trovi lungo il cammino, ma dovessi aver già vissuto il buio dell’anima o dovessero averlo fatto i tuoi genitori per te, ora puoi tendere una mano invisibile ai tuoi fedeli compagni di vita attraverso un respiro profondo ed una preghiera consapevole! e in queste parole io voglio offrire il mio aiuto.

Dobbiamo tutti tornare ad essere una squadra, e per essere una squadra il paragone deve cessare!

Chi si trova solo apparentemente “più avanti” lungo il percorso, non deve più criticare e giudicare chi si sente intrappolato nella sofferenza e nell’ignoranza, ma deve piuttosto tendergli una mano nel silenzio dell’Amore, basta anche una preghiera a distanza senza che l’altro lo sappia.

Anzi, una cosa bellissima che potresti scegliere di fare, è di far sapere all’altro che ci sei! che non è solo! Potresti scegliere qualcuno a caso o un’amico o amica, un famigliare e conoscente ed introdurlo nelle tue preghiere ogni giorno, magari scegliendo anche un indirizzo a caso dall’elenco telefonico e mandare un messaggio anonimo o non con parole di presenza e sostegno in modo abbastanza regolare!!!

NON via messenger, non via whatsapp e neppure via mail! ma via posta! se vuoi fare una reale differenza!

Scegli una persona, e sii il suo angelo custode!

Siamo tutti unità! 

L’ego che non sente soddisfatti i suoi bisogni magari ti abbandonerà, perché si sentirà abbandonato, o perché vede che il suo Amore sembra ormai invano. Ma se è un amore incondizionato questo durerà sempre, anche a distanza, anche nell’apparente separazione.

E’ meglio non entrare ora nei dettagli relazionali perché ci sarebbe troppo da dire…

Il punto cruciale è prendere coscienza dell’unità che siamo!

Chi si trova nella sofferenza, non deve più criticare ed invidiare chi vive una vita nella leggerezza magari ereditata dai propri genitori, ma deve loro permettere di tendergli una mano.

Dobbiamo tutti INSIEME osservare quanto la divisione non fa altro che creare ulteriore sofferenza, dobbiamo TUTTI unirci e COLLABORARE insieme per AIUTARCI ad uscire dalla sofferenza ed entrare nel dolore!

Non ci sono altre vie!

Se fai parte della squadra che deve o ha dovuto uscire dalla sofferenza eredita hai tutto il mio supporto perché faccio parte della stessa squadra, se invece fai parte delle anime che sono state accolte con amore e presenza hai tutta la mia gratitudine perché il tuo risveglio aiuta tutti a fare un passo in avanti.

Non siamo separati!

Siamo unità!

La conquista dell’altro è anche la tua!

Non esistono ruoli nella collettività, ma uno unico intento: quello di tornare a casa, insieme!

Ogni conquista dell’altro è anche la tua, a meno che non sia una conquista che nutra solo il suo ego, ma per poterlo percepire devi aprire il tuo cuore!

Prima abbandonerai il paragone dell’ego, prima non ti sentirai più lo sfortunato o la sfortunata del mondo! O l’eletto che salverà il mondo.

Siamo solo unità, unità con la Natura che ci circonda, parte della terra e dell’Universo, parte dell’aria che respiriamo!

La Luna Piena in Gemelli precede anche il Solstizio di Inverno e ci invita dunque a prepararci a questa importante stagione  di riflessione ed introspezione.

Questo non è il momento di fiorire! Questo è il momento di riposare!

Si avvicina infatti il momento di ritirarsi e di ascoltare, di offrirsi alla terra, di lasciarsi morire pian piano mai dimenticando di prestare attenzione al respiro consapevole ed al respiro della terra che ci sostiene in ogni istante. I tempi sono maturi per il grande cambiamento, ed in questo viaggio siamo insieme! lo siamo sempre stati, ed è ora di ricordarlo.

Condividiamo questo messaggio di Amore e sostegno, per ricordare alle anime più sofferenti che non sono sole!

Sempre con infinito affetto e sostegno

Claudia Sapienza

E’ qualche anno ormai che uso l’Astrologia per indicare quali sono le storie che ci impediscono di riconoscere la nostra vera natura. Quali sono i ruoli che interpretiamo e che crediamo ancora di dove interpretare.

Se questo periodo è per te difficile o se senti la chiamata dell’Anima posso proporti come primo approcciol’analisi del tuo segno zodiacale dal punto di vista karmico ed evolutivo.
L’analisi della ferita di Plutone ti offre una visione sulla ferita originaria sulla quale si basa tutta la tua percezione del mondo esteriore, (ma non tratta il karma!) puoi ordinarla a questo link dove troverai anche tutte le altre mini-consulenze che ti permettono di avvicinarti e ad aprirti a me, tramite un analisi PDF.
Quando e se ti sentirai pronta Anima posso offrirti un’Analisi completa sulla mia visione sul tuo Tema Natale, in questa analisi posso offrirti ottimi spunti sui tuoi meccanismi di attacco e difesa, in relazione al karma e mostrarti come meglio utilizzare le energie del tuo Tema di Nascita. Ti chiedo solo di leggere attentamente a questo pagina.
A questo link puoi ordinare il libro sui 12 segni zodiacali 
Grazie anche per le vostre donazioni!
Se il mio sito per te è fonte di
crescita ed evoluzione
sostienilo con una donazione



Grazie

Loading…

Grazie...

Condividi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.