l'alba del sesto sole

LUNA PIENA IN SAGITTARIO-17 GIUGNO 2019: LA RESA DELL’ANIMA

| 0 commenti

Luna Piena in Sagittario
17 Giugno 2019 – 10:30

 

Il Viaggiatore Spirituale con tanta speranza ed ottimismo comincia a pianificare il suo viaggio. Prendo il suo sacco, lo carica sulle spalle e spensierato si avventura nella vita alla ricerca della gioia, della libertà, e soprattutto dell’amore. Lo troverà?
Leggerezza, Gioia, Divertimento, Vita, Amore, Riconoscimento, Valore, Spensieratezza e Libertà!
Quanto tempo abbiamo rincorso e ancora rincorriamo tutto questo senza mai riuscire a raggiungerlo se non per un breve periodo.
Quanto tempo lottiamo, perseveriamo, e ci impegnano per mostrare non solo agli altri ma soprattutto a noi stessi il nostro valore.
Quanto siamo convinti di meritare amore, eppure inconsciamente ci rendiamo conto di non amarci.
Ma sarà poi vero? Non ci amiamo?
Chi non si ama? e perché?
Per rispondere a tutto questo bisogna senz’altro tornare indietro nel passato ed ovviamente troveremo una marea di risposte pronte a confermare questa convinzione, ma noi non vogliamo confermarla, vogliamo piuttosto lasciarla andare!
E allora per lasciarla andare dobbiamo prima osservare quanto ancora scappiamo e fuggiamo da quelle convinzioni per raggiungere tutte quelle mete menzionate prima.
Osservare questo meccanismo attentamente può aiutarci a comprendere che in quel continuo movimento e nel continuo “fare” ci stiamo allontanando dall’Amore che allo stesso tempo rincorriamo da chissà quante vite, continuando a sentirci vuoti ed incompresi, alcuni addirittura invisibili, molti sicuramente stanchi o addirittura sfiniti.
Quello sfinimento appare come una sconfitta, ma cara Anima, sappi che non lo è! E’ tutt’atro che questo!! Quello sfinimento ti ha portato davanti ad un muro che forse prima non vedevi. Ti ha portato a vedere che per quanto tu ti impegni a scalare la montagna quella benedetta cima sembra non arrivare mai. E allora ti viene posta una seria domanda:
 
Vuoi continuare ad arrampicarti per raggiungere la meta o scegli di fermarti?
E questa risposta potrebbe davvero cambiare la tua vita!
Ma andiamo ora ad analizzare questo Plenilunio che appare assai splendido e portatore di speranza e libertà dato il segno in cui si trova, ma non lasciamoci abbagliare dalle false speranze, perché potresti vedere la cima a due passi e correre per piantare la tua bandierina, senza vedere che ancora (oltre) c’é molta strada.
Perché dico questo?
Per la presenza di Giove che si congiunge a questa splendida Luna Piena nel segno del Sagittario.
Giove dall’astrologia classica viene considerato benevolo, il grande benefattore, il pianeta della fortuna, ma come ho scritto in un articolo a lui dedicato, Giove è il pianeta che espande!
Pertanto potrebbe sempre agire in due modi, espandendo portando fuori, o espandendo portando dentro. In entrambi i casi noi reagiremo all’invito avendo sempre la scelta di seguirlo o andare nella direzione opposta.
Nel segno del Sagittario potrebbe portarci ad espanderci fuori in cerca di ottimismo, libertà, gioia e divertimento perché la Luna a lui congiunta si trova a vibrare in casa quinta, la casa della gioia, della creatività e dello svago.
Giove però vibra in casa quarta (dimora della Luna) ed attualmente è in moto retrogrado, pertanto per quanto la Luna desideri espandersi fuori potrebbe, percepire un piccolo freno che la porta a direzionarsi altrove, al centro, al cuore, dentro!
Se pertanto sei arrivata a quel muro cara Anima, vorrei darti un consiglio!
Fermati, per una volta, FERMATI!
Appoggia lo zaino, dimenticati della meta e fermati!
Lo so che la gioia e la libertà sono a te preziose.
Lo so che imparare ad amarsi sembra sia la via d’uscita.
Lo so che conquistare i tuoi sogni potrebbe dimostrarti che sei forte e vali, ma so anche che fuggire da noi stessi ci porta solo a nascondere un dolore che nel nostro percorso di apparente ascesa potrebbe diventare solo una zavorra, un peso che non riusciamo a vedere.
Nella tua scalata verso la meta, la gioia, l’amore, l’illuminazione, l’accettazione (ad ognuno il suo ma siamo più o meno tutti nella stessa barca) ti sei sempre portata uno zaino sulle spalle, ed in quello zaino non solo hai nascosto le emozioni più dolorose, ma anche le tue credenze e soprattutto la credenza che prima di poter essere felice ed amata, devi essere perfetta e devi imparare ad amarti! Pertanto quel peso lo porti quasi con onore senza renderti conto di continuare ad auto-punirti per cercare di conquistare qualcosa che in realtà già hai. Questa scalata potrebbe durare in eterno e sta già durante da fin troppo tempo!
Se non ti fermi e non osservi tutto quello che ti stai portando appresso, l’ascesa non può che essere pesante e faticosa, spezzata con leggeri abbagli di speranza.
E allora poggia un attimo quello zaino a terra, siediti, apriamolo questo zaino e vediamo cosa c’é dentro.
Io posso limitarmi ad osservare il tema natale così per come si presenta, e non desidero darti risposte ma piuttosto porti delle domande:
Quanto riesci a divertirti?
Quanto riesci a creare?
Quanto riesci a lasciarti andare?
Quanto riesci a lasciarti amare?
Quanto ti fidi?
Quanto celebri la vita?
Quanto celebri la sessualità?
Quanto amore hai per la vita stessa e quanto sei grata di vivere in questo tempo così come si presenta?
Quanto credi di meritarla questa vita? e l’amore?
Quanto la apprezzi la vita?
Quanto ne sei grata?
Quanto ti senti al sicuro, amata e sostenuta?
Fermati ed osserva, senza alcuna fretta.
Puoi scegliere di guardare dentro e di aprire lo zaino, ma se vuoi puoi continuare fiduciosa la tua scalata, sono sicura che Giove asseconderà ogni tua scelta, ma la scelta è tua.
Vorrei porti anche un’altra domanda:
Quanto pensi di dover raggiungere tutto questo da sola?
Non posso rispondere io a queste domande, ma posso intuire che per molti di noi, soprattutto per noi che abbiamo sempre cercato di essere perfetti, amati, visti ed apprezzati le risposte siano abbastanza scontate.
Questo Tema Natale mi parla di un enorme bisogno di leggerezza e libertà.
Il segno del Gemelli desidera essere spensierato e non stare lì a pensare ai mille problemi e a tutte quelle cose da dover fare! Il segno del Gemelli infatti è spensierato come un bambino.
Il segno del Sagittario invece desidera la verità, e desidera andare un pò più a fondo alla ricerca della libertà.
Entrambi i segni hanno qualcosa in comune: Desiderio di libertà! 
Potrebbero però agire in modo diverso per raggiungerla.
Spesso quel desiderio di libertà però è una fuga, e riuscire ad osservare questa fuga non è affatto facile perché si maschera come soluzione!
Il Gemelli corre dietro alle farfalle, si fa distrarre facilmente, e spesso per non sentire, parla, esce e si diverte.
Il Sagittario corre dietro alla conoscenza, si fa distrarre dal sapere, e spesso per non sentire, studia, o viaggia.
Con queste energie planetarie però c’é poco da fuggire, in quanto l’austero ed esigente Saturno in moto retrogrado è congiunto alla perfezione al Nodo Lunare Sud con l’amico Plutone anche in moto retrogrado ed occupano insieme la stessa dimora della Luna.
In opposizione al Nodo Nord vibra Marte nel segno del Cancro congiunto a Mercurio.
Il Sole è molto vicino ai Nodi Lunari, ed infatti quando raggiungerà il Nodo Lunare Nord, il prossimo Novilunio del 2 Luglio ci regalerà un’eclissi Totale di Sole (non visibile alle nostre latitudini ma sicuramente percettibile).
Astrologicamente le eclissi totali di Sole sono molto potenti ma questo lo affronteremo in seguito ed a tempo debito. Ora concentriamoci sull’ora.
Tornando alla configurazione astrale del Plenilunio la chiamata interiore è molto forte, e noi potremmo reagire in due modi diversi per iniziare a fuggire dalle vibrazioni dell’imminente eclissi.
O ci lasciamo distrarre dagli eventi esteriori, o iniziamo a fermarci e ci assumiamo una matura responsabilità: quella di ascoltare ciò che sta avvenendo dentro.
Il mio consiglio ovviamente è quello di iniziare a sintonizzarvi con le vibrazioni interiori, quelle dalle quali siamo tutti più propensi (per abitudine) a fuggire, perché le Eclissi Totali di Sole smuovono parecchio anche se sempre a fin di bene!
Veniamo pertanto invitati ad osservare attentamente quanto ci sentiamo minacciati dal mondo esterno, dagli altri, e dall’amore che sembra averci ferito così tanto fin dalla tenera età.
E’ l’amore che non abbiamo ricevuto dai genitori a portarci a rincorrerlo cercandolo nell’altro, in un anima gemella da amare, in un anima che rendiamo speciale sperando che faccia altrettanto.
Sono le ingiustizie che abbiamo subìto in giovane età a portarci a risvegliare il nostro guerriero incazzato che ha qualcosa da dover dimostrare.
Eppure queste continue ricerche, desideri rivoluzioni non fanno altro che portare distrazioni su distrazioni.
Vi porto dunque a riflettere su questo:
E’ possibile riuscire ad accettare un Amore che in passato ci ha ferito?
Perché continuare a rincorrere qualcosa dalla quale stiamo fuggendo da vite intere?
Bisogna davvero fermarsi! ed è tempo di farlo ora, soprattutto se stai soffrendo tanto o sei stufa. Fermati!
Fermati dolce Anima smarritaFermati! Ma non analizzare niente! Non cercare di comprendere niente! Non sei sotto esame, in realtà non lo sei mai stata. Questa idea che la vita sia una scuola non fa altro che mettere ulteriore pressione!
Non c’é nessun esame da dover superare e non c’é nessun giudizio divino, come non c’é nulla che devi fare per poter venir accolto nelle braccia di Dio, dello Spirito, del Buddha, dell’Universo. Nulla! E’ più sei convinta di questo dolce Anima, più non puoi sentire tutto l’Amore che già sei e che ti sostiene da sempre e per sempre!
Non c’é assolutamente nulla che devi fare per esser perfetta!
E non devi assolutamente essere perfetta, anzi! Devi iniziare ad accettare tutto quello che hai sempre cercato di cambiare.
Non c’é nessuna emozione e nessun passato da dover guarire o trasformare! 
Insomma, non c’é assolutamente nessuna montagna da scalare, c’é solo uno zaino da aprire!
 
E allora accetta l’invito di Saturno, apri questo zaino e rispondi alle domande poste sopra.
Anche qui non c’é risposta giusta, non è un esame! Ogni risposta è quella giusta!
Pertanto quando arriva ascoltata, ma non analizzarla!
Poniti la domanda ed ascolta la risposta che arriva dal corpo! non dalla mente! Ascolta la risposta che arriva a livello emotivo! e poi quando arriverà fermati! Lo dico e lo ripeto! Non c’é nulla da dover capire, anche e soprattutto se la Luna vibra in Sagittario! Non c’é davvero nulla da dover sapere a riguardo, c’é solo un emozione da dover lasciare fluire. C’é uno zaino colmo da dover aprire e qualcosa da dover far uscire. Punto!
Pertanto il mio unico invito è questo.
Inizia a prepararti per accogliere questa Eclissi, ma soprattutto questo momento in ogni singolo momento della tua vita: solo questo momento!
Fermati. Apri lo zaino, poniti le domande sopra o accogline altre che verrano, e lascia fluire tutto senza nulla voler affermare, comprendere e soprattutto cambiare, questo è il vero primo passo verso la libertà. Tutto il resto è solo distrazione.
Buon Plenilunio,
con affetto
Claudia Sapienza

Alcune informazioni per te che potrebbero esserti utile in questo percorso:

Ho appena pubblicato il primo e-book sull’invito dei segni zodiacali, puoi scaricarlo da Amazon e se per caso non avessi il kindle puoi ordinare una copia in PDF via email allo stesso costo.

Se invece desideri ordinare l’invito evolutivo del tuo segno in relazione al Karma lo puoi ordinare    qui


A questo link invece puoi scaricare SPIRITO, un libro di riflessioni e rivelazioni che ti aiuteranno man mano ad osservare le strategie dell’ego che vuole tenerti lontano dallo Spirito (anche ordinabile come documento PDF)

Oppure puoi seguirmi sulle mie pagine AstroSapienza e AstroMedicineDance
Grazie e Splendida vita a te Anima in cammino, che la via verso casa sia sempre più limpida e chiara) 
Se il mio sito per te è fonte di
crescita ed evoluzione
sostienilo con una donazione



Grazie

Loading…

Grazie...

Condividi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.