l'alba del sesto sole

MARTE E VENERE – IL GUERRIERO E L’AMORE di Noemi Fiorentino

| 0 commenti

 

Ed eccomi qui, a scrivere dopo tanti mesi di silenzio.

Ho avuto bisogno di sentire, capire, osservare, di vivere e di trasmutare. Sono periodi in cui la centratura è fondamentale e la non dispersione, anche!

Sono Noemi Fiorentino, mi occupo di crescita personale, psicologica, energetica e spirituale, ma soprattutto di Amore.

L’amore mi ha salvato tutte le volte che mi ha distrutto, perché grazie a quello che mi ha permesso di elaborare e osservare e sperimentare ha fatto sì che io rinascessi ogni volta.

E’ stato istruttivo quanto distruttivo, soprattutto di quelle strutture che minavano la mia libertà.

Alla libertà, comunque, ci si arriva per gradi. Perché chi è libero si inebria e può smarrire se stesso nel caos. Quindi il nostro sistema non ci consente di sciogliere subito le nostre catene, ci fa arrivare per gradi.

Così, passo dopo passo, arriviamo a tutto ciò che c’è e ci riempiamo di vita.

Gli Uomini Vengono da Marte, le Donne da Venere
Il libro sui rapporti di coppia più venduto nel mondo

Voto medio su 22 recensioni: Buono

€ 15,00

Dentro di noi albergano le due energie più belle: MASCHILE E FEMMINILE ed hanno modi differenti di parlarci dell’integrazione.

L’energia maschile ama la guerra, la sfida. Desidera il confronto, desidera guardare negli occhi ciò che è il proprio nemico SOLO IN APPARENZA, poiché in quello sguardo fisso è contenuto il rispetto, il riconoscimento e il desiderio di imparare da entrambi in ogni duello.

L’energia femminile ama legare insieme, accogliere, comprendere e lo fa anch’essa guardando negli occhi, ma con dolcezza e disponibilità, sapendo anche di poter essere ugualmente ferita dallo sguardo altrui, ma forte del fatto che ogni ferita sarà sanguinante di vita.

Sia l’uomo sia la donna desiderano vincere le proprie paure e fanno appello a queste energie differenti per giungere all’unione di sè. Ciò che conta è però sempre la capacità di ognuno di lasciare che queste due modalità si possano alternare, come in una danza.

La guerra ha in sé l’attivazione del fuoco, quindi la capacità in noi di reagire, di portare a termine un compito, quindi di vincere l’immobilismo a cui la paura ci tiene legati.

L’amore ha in sé la capacità di fare entrare e abbandonare le difese per consentire alla paura di essere accolta e coccolata per spogliarla dell’aura temibile che assume.

Marte & Venere
365 modi per rinnamorarsi ogni giorno
€ 12,00

Se la guerra si protrae, la paura non viene integrata, poiché viene tenuta sempre nel ruolo di nemico perpetuo. Si entra quindi in una spirale di perenne contrapposizione in cui non ci possiamo fidare dell’altro e di niente. Un’attivazione eccessiva di questo aspetto marziano potrebbe darci l’impressione di non essere mai in uno stato di quiete e di riposo, quindi il fuoco ci iper attiva e questo stanca il nostro sistema.

Se l’amore, inteso come accoglienza, diventa eccessivo, anche qui abbiamo dei risvolti che possono generare squilibrio. Se diventiamo eccessivamente disponibili i nostri confini vengono meno. L’altro può entrare “troppo” e noi sentirci in una dimensione confusiva che non ci permette di essere centrati e saldi quindi lucidi sulle scelte da fare. Iniziamo a non percepire il nostro benessere come primario, ma diventiamo troppo in ascolto delle necessità dell’altro, con la conseguenza che la paura diventa sempre più pervasiva e si espande in noi.

La coppia “perfetta” la ritroviamo proprio nell’equilibrio tra Marte e Venere, tra questi aspetti rappresentanti del Maschile e del Femminile.

Marte, nella sua virilità, viene notato da Venere che accoglie, ma non sparisce nella sua identità. Donna ben definita che non dà certezza, ma che sa accogliere, tanto da consentire a Marte il riposo tra le sue braccia. In cambio lui le dà senso di completezza e protezione, perché sa, da Guerriero, che al momento giusto può generare il fuoco che accende e riscalda.

Marte e Venere sono solo due nomi, due parole che servono solo a rappresentare qualcosa che è in noi da sempre e che per sempre sarà. Imparare a riconoscere queste energie in noi ci permette di gestirle, di giocarci, di farle danzare, quindi unire e questo può diventare risorsa perenne nella vita, cosi come nelle nostre amate relazioni.

Il 3 e il 4 Agosto sarò a Milano per condurre un seminario proprio su questo argomento. Avrò piacere a dirvi cosa ho appreso a livello teorico, ma ancora di più nel condurvi verso una parte esperenziale che possa aiutarvi a integrare a livello concreto questi archetipi. La mia priorità è portare in materia ciò che l’anima desidera e, proprio per questo, sarò affiancata da Andrea, che sostiene e dà vita a tutto con il suo contributo maschile.

Per informazioni sul programma completo scrivetemi a info@networkpsicologiacreativa.com

Con amore,

Noemi Fiorentino

Fonte : https://www.psicologiacreativa.net/marte-e-venere-il-guerriero-e-lamore

Se il mio sito per te è fonte di
crescita ed evoluzione
sostienilo con una donazione



Grazie

Loading…

Grazie...

Condividi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.