l'alba del sesto sole

MERCURIO E VENERE IN ARIETE- MARZO 2018 – DALLA CONFUSIONE ALLA CHIAREZZA DELL’ANIMA

| 0 commenti

Dal 7 marzo sia mercurio che venere si trovano nell’ariete. E’ un cambiamento energetico importante, una trasformazione che riguarda la comunicazione, il pensiero, una evoluzione della mente che vuole coniugarsi con il cuore. Nella prima metà di marzo.

E’ il momento di centrarci su una forte identità comunicativa e mentale, acquisire creatività intellettuale e forza di volontà nelle relazioni, ma senza ego.

In passato ci sono state insicurezza profonde che hanno portato alla costruzione di schemi, di forme esteriori, di modi di rapportarsi agli altri, nella relazione, ci siamo strutturati mentalmente, non potevamo agire d’istinto.  Bisognava sapere, seguire delle regole, una dottrina, rispettare un’etica comportamentale. E’ stato tutto perfetto, era necessario per imparare, per acquisire una tecnica, un personalità sociale, acquisire conoscenza. Un ego si è formato su questa energia duale: sia che si siamo stati impeccabili che insicuri  dentro abbiamo avuto paura di sbagliare, di non sapere abbastanza, di non essere all’altezza. Questo “motore” ci ha spinto fino ad adesso nel nostro mentale e ci ha permesso di formarci intellettualmente, di fornirci una maschera di interazione con gli altri, col partner.

In questi giorni possiamo lasciare andare questo apparato e iniziare a utilizzare l’istinto del cuore.  L’ego cerca di apparite, di mostrarsi sicuro, vuole essere di più degli altri, sapere in anticipo, ha bisogno di agganciarsi allo schema, non si sente in solido e agisce per dimostrare di esserlo, oppure ripiega sentendosi inferiore, senza affermazione, debole.

La soluzione alchemica è accogliere queste paure, accogliere il senso di inadeguatezza: non lasciamo che si trasformi in parole, accettiamo il senso di svalutazione e ascoltiamolo, stringiamolo come un dono ricevuto dal Cielo. Alchimia significa far rientrare dentro di noi le parti che finora siamo stati abituati a rifiutare.

Contemporaneamente offriamo al cielo il nostro ego con tutti i suoi successi e sensi di superiorità. Alchimia significa donare alla luce le parti che invece  non servono più.

Ringraziamo la Madre Celeste per riportarci indietro la nostra ombra (paure da integrare in noi), affidiamo le vittorie personali alla Gloria del Padre.

“Grazie Madre, ti amo” è una preghiera che trasforma  le emozioni negative, “Offro a te, Padre, alla tua Gloria” scioglie l’ego.

L’importante è restare in presenza di fronte ai due tipi di manifestazioni interiori e accettare questi bambini interiori che si sono creati nel passato. Ci sono serviti per crescere, per diventare chi siamo ora.

E’ il momento di esprimere quello che ci arriva dall’anima, come canale della nostra coscienza individuale e amorevole, di farlo senza difesa o protezione di noi come personalità separata, di unirci agli altri nell’espressione comunicativa, di smettere di paragonarci, di sentirci in sfida, di  combattere (o è il caso di farlo se siamo invece sottomessi).

L’ego si scioglierà. La comunicazione arriverà come un dono del cuore, non più per noi, ma al servizio dell’Amore.

Alessandro Pandolfi

Guarda  il messaggio/video  di Sara Surti “Dalla confusione mentale alla chiarezza dell’Anima” (La Via Alchemica attraverso il Cuore)

 

Per consulti individuali con noi:

Scopri cosa sei venuto a fare sulla terra con la carta natale quantistica, scrivi a pandolfi012@gmail.com
Ritorna al filo d’oro che collega tutto ciò che è stato con ciò che sei venuto a compiere e realizzare, scrivi a sarasurti@libero.it

 

IL 18 MARZO 2018 a Roma comincia UN NUOVO PRIMO ANNO DELLA FORMAZIONE TRIENNALE DI ASTROLOGIA QUANTISTICA E ALCHIMIA INTEGRATA condotta da Alessandro Pandolfi ( http://www.astrologiaquantistica.it ) e Sara Surti (www.aprigliocchidelcuore.com) presso il Centro Olistico La Dimora degli Angeli a Roma

 


Loading…

Grazie...

Condividi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.