l'alba del sesto sole

MERCURIO RETROGRADO QUADRATO A SATURNO NEL GIORNO DELLA TERRA ROSSA INTONANTE, KIN 57 – RADICA IL CUORE NEL CUORE DELLA MADRE

| 0 commenti

 
Continua la serie di Quadrature tra le orbite planetarie e qui sulla Terra le sentiamo tutte. Stanchezza cronica, confusione mentale, sovrapposizione di pensieri multipli, incapacità di affrontare le incombenze che sembrano moltiplicarsi a dismisura.
Mercurio, simbolo della Mente Intellettiva e della Memoria, si trova ancora in moto retrogrado fino al 16 aprile, così diventa veramente difficile mettere in fila due passi che portino alla concretizzazione di un progetto. Oggi poi questo Archetipo della comunicazione si trova in Quadratura precisa al grado (09°) con Saturno in Capricorno- le parole non escono, si ingarbugliano dentro la mente, si densificano e non rendono assolutamente l’idea di ciò che vorremmo comunicare.
Tra l’altro Saturno continua la sua congiunzione con Marte, aspetto che fa aumentare la frustrazione di non riuscire ad ottenere i risultati che ci stavamo auspicando.
Ma non è finita, tra oggi e domani il Sole in Ariete entra in un aspetto di Quadratura esatta con la Luna Nera in Capricorno (16°), creando una serie di auto-giudizi e senso di affanno. I conflitti interiori sono veramente molto forti, e così continua fino al 16 aprile almeno, giorno della Luna Nuova in Ariete. E’ un insegnamento bellissimo quello a cui ci stiamo sottoponendo.
Stiamo abbandonando la mente logica e calcolatrice, pianificatrice ed organizzativa.
Stiamo apprendendo la trasmissione telepatica ed intuitiva, dalla Fonte a noi, dal Sè Superiore alla personalità, dalle dimensioni del Cuore a quelle della Mente.
Tutte queste difficoltà stanno lavorando dentro nel Profondo per renderci più fluidi. Ogni spigolo viene smussato e ogni ostacolo sapientemente rimosso. Ecco che allora ci vuole tempo, tanto tempo, perché il lavoro sia completato. Gli Archetipi astrologici ci stanno aiutando ad eliminare i muri di protezione costruiti intorno al Cuore, per liberare il Viaggiatore del Tempo che aveva smarrito la Via di Casa e ripristinare così i sensi della Mente Turchese, la mente ispirata.
Sincronicamente oggi ci troviamo proprio in un flusso di energia galattica che stimola il Chakra del Cuore. Infatti in base al Sincronario Galattico delle 13 Lune siamo nel giorno 2 della Luna Planetaria, la Luna della Manifestazione, dell’anno del Seme Giallo Cristallo, che trasporta il codice di luce della Terra Rossa, diciassettesimo tra i 20 Glifi Solari, appartenente alla Famiglia Centrale, posizionata sul Quarto Chakra.
 
Il Plasma Radiale di oggi è Seli, che fa riferimento al Primo Chakra. Ieri abbiamo respirato dentro Dali, collegato con il Settimo Chakra e con la prima Sfera Mentale posizionata sul cervelletto. Oggi la radialità delle informazioni del Tempo=Arte sposta l’attenzione sul Primo Chakra e sulla seconda Sfera Mentale, posizionata nel lobo occipitale. I Plasma sono le cariche elettriche che danno forma alla materia. Sono chiamati Radiali perché attivano la materia muovendosi a spirale, così come il Tempo galattico fa. In questo modo non c’è la linearità di un passato, presente e futuro, ma la contemporaneità di molteplici presenti. Essi governano ogni giorno di ogni Luna, attivando giorno dopo giorno i 7 Chakra, dal Settimo al Primo, al Sesto, al Secondo, al Quinto, al Terzo, per finire al Quarto, sul Cuore.
Contemporaneamente vengono attivate le 7 Sfere Mentali, dal primo al settimo giorno di ognuna delle 52 Eptadi (settimane) dell’anno, così che per 52 volte ogni anno ricompattiamo la Mente Superiore trasformandola in Percettore Olomentale, lo strumento di navigazione galattica di cui siamo naturalmente dotati. Il nostro corpo è un’Astronave ed è ora di diventarne consapevoli.
La Terra Rossa di oggi, Kin 57, risuona al Tono Intonante, che è la Forza che traiamo dal Viaggio di esplorazione che stiamo compiendo dentro il nostro inconscio, a contatto come siamo con tutte queste scomode asperità.
Io personalmente sto sentendo che il Tempo non mi basta, non riesco a trovare il Respiro. Tuttavia mi sto osservando e porto l’attenzione oltre, cercando di lasciarmi andare con quanto più agio possibile dentro questo dis-agio.
La Terra Rossa, come scritto sopra, è radicata sul Quarto Chakra, mentre il Plasma Radiale di oggi, Seli, attiva il Primo Chakra. Così la meditazione di oggi è quella di allineare il Cuore con la Radice, portando l’attenzione sui piedi e sentendo l’appoggio della Madre da sotto. Noi stiamo danzando una danza frenetica, ma lei sta facendo altrettanto. Noi stiamo elaborando contenuti densi, ma anche lei sta facendo altrettanto. Non c’è separazione tra noi e lei, altrimenti non riusciremmo a rimanere qui.
E allora sentiamolo questo legame con il corpo, con la densità, con la lentezza. Entriamo dentro fino in fondo a ciò che sta emergendo e diventiamo padroni dell’infinito che si nasconde oltre la sensazione di claustrofobia che a volte la vita ci rimanda indietro.
Un’altra giornata da sperimentare nella massima morbidezza possibile, anche se con un po’ a denti stretti. Respiriamo!
In lak’ech! (Io Sono un Altro Te Stesso)
Stefania Gyan Salila

Grazie...

Condividi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.