Siamo nel tempo del caos
Eppure molte persone
Stanno già trovando
Il loro nuovo ordine.
Il passaggio è delicato
I nervi sono a fior di pelle
Il picco con l’eclisse
Ci darà un’altra spinta
In qualche direzione
Forse a noi sconosciuta.
Siamo nel tempo della libertà
Di espressione di sè
Di opinioni veloci
Di cuori infranti
Di altri cuciti a modo
Con fili che si rompono
E tornano a far sanguinare
Le ferite nascoste
Nel tempo del tempo.
Ognuno di noi
Ha le sue ragioni
Mai sbagliate
Sempre giuste
Giuste per Sè.
Possiamo esser d’accordo
Oppure no
Magari ci vorrebbe un po’ di umiltà in più
Per non scagliarci
Gli uni contro gli altri
Perché alla fine
Un pezzo di verità in tasca
Lo possediamo tutti.
È così difficile
Accettare le diversità
E lo sai perché?
Perché una parte di noi
Si sente abbandonata
Si sente che deve perdere
Qualcuno o qualcosa.
E in quel senso di perdita
Che ti porta nel vuoto
Cè una grande possibilità
Se hai voglia
Di scoprire
Cosa c’è aldilà
Della nostra separazione.
Allora, il caos
Diventa un nuovo ordine
Quando sei pronto/a
Anche a perdere
Quelle sicurezze
Che ti han sostenuto.
È in quel momento
Che la resa
Diventa rinascita.
Francesca Ollin
Se il mio sito per te è fonte di
crescita ed evoluzione
sostienilo con una donazione



Grazie

Loading…

Lascia un commento