l'alba del sesto sole

NOVILUNIO IN BILANCIA – 9 OTTOBRE 2018- TORNA A CASA !

| 0 commenti

L’angelo caduto deve tornare al cospetto di Dio
pertanto non reagire alle sue provocazioni
 
Nessuna provocazione ha potere senza la nostra reazione
  
Porgi l’altra guancia non significa sottomettersi, significa non cedere alle provocazioni dell’ego che ti vorrà sempre convincere che hai un ruolo da difendere, tale ruolo infatti ti impedirà di riconoscere chi sei veramente

Il 9 Ottobre alle 5:46am la Luna si fonde con il Sole e comunemente questa fusione viene interpretata come la fusione tra l’energia femminile e maschile. Tralasciando per un attimo l’energia maschile e femminile, (in quanto queste sono sempre energie legate alla dualità), scelgo di focalizzarmi piuttosto su un sentire (Luna) che deve essere riportato alla luce (Sole)

La funzione del Sole è quella di brillare e portare luce ovunque, è infatti così che tende a manifestasi il nostro Ego, molto legato al Sole nel nostro tema natale, in quanto il Sole rappresenta la parte più importante, ovvero il fulcro della nostra personalità.
La funzione della Luna è quella di sentire le emozioni, tutte le emozioni, anche se rincorriamo più quelle felici!
Pertanto la Luna è molto più legata al sentire, mentre il Sole all’apparire.
Cosa dunque può succedere ora che si fondono l’un l’altra in casa prima?
 
Potremmo venir sollecitati a far brillare (Sole) e mostrare (prima casa) le nostre emozioni (Luna) al fine ristabilire un equilibrio interiore (Bilancia). Questa sarebbe un’ottima fusione…
Oppure potremmo venir provocati a controllare (Bilancia) le nostre emozioni (Luna) per continuare a brillare fuori (Sole) e mostrare che abbiamo tutto sotto controllo (Bilancia).
Anche questa è una perfetta fusione ed in questo caso entrambi i corpi celesti si sono accordati a controllare.
Come dunque si manifesterà questa fusione?
Questo dipende solo da te, da quello che scegli (Bilancia)
Il Segno della Bilancia infatti è molto legato alla scelta! Cosa ovviamente che riguarda tutti noi, non solo i nati sotto questo segno, ma diciamo che per il segno della Bilancia la scelta a volte potrebbe non risultare facile, ma questo perché vi è una storia alle spalle, che sia karmica o piuttosto legata all’infanzia.
Ma torniamo a questo novilunio.
Alle nostre latitudini si manifesterà in prima casa incoronando Mercurio signore di questo oroscopo dato che sarà il segno della Vergine ad ascendere ad Est.
Mercurio anche si trova a vibrare in Bilancia e si trova già in opposizione ad Urano in Toro, (per gradi e non di segno), e formerà un importante quadratura con Plutone che citerò in seguito.
Mi focalizzo pertanto principalmente su questi aspetti molto importanti integrando nelle parole che leggerete (come sempre) anche tutti gli altri pianeti!
Urano chiede cambiamento e rivoluzione!
E Mercurio in Bilancia ci stimola a scegliere consapevolmente e mentalmente che direzione prendere, ma la scelta rimane pur sempre tua!
Questo cielo pertanto mi sussurra queste parole:
Osserva quanto ancora controlli le tue emozioni, e quanto fai di tutto per mostrare e far brillare la parte più bella di te, quella che ancora attira attenzione speranzosa di quel riconoscimento mai avuto.
Osserva come per mantenere questo controllo lotti senza tregua per mantenere un equilibrio interiore emotivo in quanto sei convinto che la pace interiore consista nel non provare dolore e sofferenza, convincendoti nel contempo a dover allontanare persone, emozioni, e situazioni che ti distolgono da questo importante ed estenuante lavoro: il controllo emotivo ed il controllo della tua vita.
Osserva anche quanto ti senti stanco a dover controllare ogni cosa e quanta energia cerchi di bloccare con l’illusione di mantenere un equilibrio che si rivelerà solo momentaneo.
Plutone in Capricorno tornato in moto diretto quadra questo Novilunio in Bilancia, trovandosi proprio a casa della Luna.
Con queste sollecitazioni planetarie, qualcosa viene stimolato a crollare! Se pertanto sentirai agitazione o ansia, fermati! respira ed osserva! Non sta succedendo nulla! Vieni semplicemente invitato a stare con quello che c’é. Lascia dunque andare ogni controllo.
 
Quanto più lotterai per mantenere un controllo tanto più quella frustrazione ed energia esplosiva si scatenerà altrove. O dentro di te attraverso un implosione, o fuori in un evento che immancabilmente giudicherai come negativo!
 
Pertanto con Saturno in Capricorno, non tanto lontano da Plutone, dovrai essere molto esigente nell’osservare la realtà che ancora manifesti, o non potrai mai raggiungere l’essenzialità che ti appartiene, perché sei troppo impegnato a controllare ogni cosa e soprattutto ogni emozione.
Prenditi pertanto del tempo per osservare quale rapporto (Bilancia) hai con le tue emozioni.
Osserva quanto le giudichi negative o positive in base alle sensazioni che percepisci dentro di te.
Ed osserva quanto tale giudizio aumenta di conseguenza le tue percezioni negative, portandoti poi ad analizzarle, magari giudicandole ancora di più volendole allontanare in cerca della tanto rincorsa felicità e serenità.
Osserva anche quanto ti lamenti ogni volta che le cose non vanno come dici tu!
Osserva quali emozioni suscita la lamentela e quanto tale lamentela desidera allontanare al più presto quell’emozione fastidiosa che inevitabilmente scaricherai sull’altro.
Osserva quanto giudichi l’altro per nascondere il giudice interiore. 
Osserva tutto attentamente e poi fai la tua scelta!
Quanto ancora vuoi reagire controllando o scaricando quello che non riesci a controllare???
 
Fermati e ascolta! Cosa sta succedendo dentro di te? E’ a questo che devi prestare attenzione.
Vuoi continuare a controllare e dirigere la tua vita in cerca di approvazione e riconoscimento mostrando le tue ragioni costi quel che costi volendo che siano anche gli altri a darti ragione (magari chiamando in causa anche gli altri) tenendo nel contempo sotto controllo ogni emozione, oppure desideri davvero raggiungere e mantenere una stabilità e pace interiore che sarà in grado di sostenerti nei momenti più difficili? e allora devi cambiare strategia! 
Perché la vita è cosi! Non è perfetta come la vorresti tu, ci sono cose che succedono sulle quali non abbiamo nessun controllo. L’essere umano vive esperienze difficili, talvolta traumatiche ed in certi momenti ci sentiamo veramente soli ed abbandonati!
Siamo spettatori e protagonisti di immagini e visioni che non vorremmo vai vedere, e spesso ci chiediamo dove sia Dio!
Ci sentiamo persi, traditi e non amati, e lottiamo per sopravvivere in questo mondo che spesso sembra piuttosto una giungla.
Siamo infatti le pecorelle smarrite che non sanno più che direzione prendere e dal momento in cui ci sentiamo soli, ci siamo convinti che dobbiamo cavarcela da soli, anche senza Dio, visto che a molti non risponde mai, e l’ego infatti è nato proprio per questo e si è evoluto a tal punto di diventare anche ego spirituale, ma pur sempre separato dal tutto.
Quante volte ti chiedi “ma dove ho sbagliato…”
E quante volte analizzi tutta la vita vita chiedendoti “ma me lo meritavo veramente”?
 
O quante volte indossi le vesti del salvatore per dare senso alla tua vita e fuggire da quello che c’é dentro?
E quante volte invece ti fermi ed osservi cosa sta succedendo dentro di te, permettendo a quello che c’é di fluire? Poco, troppo poco. Ed è infatti questo il problema.
Non ti fermi  mai, cerchi disperatamente di guarire il tuo passato per un futuro migliore e ti chiedi dove hai sbagliato e cosa puoi fare per migliorare o cambiare e mentre fai tutto questo continui a controllare le tue emozioni ritenendole negative.
Questo assiduo controllo non fa altro che renderti superficiale, solo e non mai visto veramente.
E allora ancora più (talvolta disperatamente) cerchi aiuto e risposte fuori, perché dentro (per quanto ne sai ed hai sperimentato ora) vi è solo dolore che devi nascondere.
E se ti dicessi che oltre tutto quel dolore vi è la verità che stai cercando fuori e che se solo riuscissi ad entrarci veramente incontreresti lo Spirito che sei?
E se ancora ti dicessi che la verità che ti appartiene è proprio oltre le emozioni che stai cercando di evitare e controllare per quanto le temi?
E se ti dicessi che vi è un entità che fa di tutto per farti temere quel mondo emotivo dal quale fuggi proprio per evitare che tu possa risvegliarti dall’illusione di un ego che si identifica con un ruolo che sia quello della vittima o del salvatore?
E se ti dicessi che dal momento in cui hai scelto di seguire la mente credendo ad ogni suo pensiero ti sei allontanato da solo dalla fonte e pertanto non sei più in grado di sentire lo Spirito immenso che sei?
E se ancora ti dicessi che per tornare a casa l’unica via è quella di attraversare quel labirinto emotivo dal quale la mente ti vuole tenere lontano attraverso il giudizio negativo, proprio per impedirti che ti risvegli da questo sogno durato ormai millenni?
Osserva quanto gli stessi meccanismi ti portano a dover prima difendere un ruolo, poi a mantenerlo costi quel che costi cercando di controllare le emozioni soprattutto, altrimenti potresti perdere quel tanto e ben costruito ruolo, con il quale ancora ti identifichi.
Osserva quanto giudichi l’altro per difendere questo ruolo. 
Ed osserva quanto le emozioni hanno presa su di te a tal punto da controllarle senza più renderti conto.
Ma per fare tutto questo ti devi fermare! 
Piuttosto che puntare il dito sempre verso l’altro ti devi fermare e puntarlo verso te stesso, osservando quanto fuggi, quanto giudichi, quanto critichi, quanto ti senti nel giusto e quanto reagisci ogni volta che vieni a tua volta giudicato.
E’ la reazione che ti tiene in prigione!
perché la reazione crea un emozione spiacevole che rinneghi e non vuoi vedere, e per nasconderla ti devi giustificare e contro-attaccare difendendo il tuo ruolo.
E questo è il ruolo dell’ego. 
Di un ego che non fa altro che difendere se stesso convincendoti che senza di lui non puoi vivere!
Ovvio, non vuole di certo dissolversi nell’immensità dello Spirito, ecco perché ti fa temere ogni emozione negativa, perché sa benissimo che se attraverserai il labirinto emotivo permettendo alle cose di essere cosi come sono senza reagire scoprirai che in realtà la paura non è come te l’ha descritta la mente, e soprattutto sa che se sceglierai questa via prima o poi tornerai alla fonte alla quale appartieni e all’ego non rimarrà altra scelta che mettersi al servizio di Dio.
Può correre questo rischio? No di certo!
e tu… vuoi correre questo rischio?
Buon Novilunio
Claudia Sapienza
(Se lo desideri puoi seguirmi sulla Pagina Facebook)
Cambia la Luna
Approfondimento e utilizzo dei Fiori di Bach in relazione alla nuova Scienza Biologica del dottor Hamer, al ciclo lunare, alle segnature dei pianeti che maggiormente li influenzano e agli archetipi mitologici di cui essi sono espressioni viventi
€ 27

La Luna
La sua energia, la sua influenza e come può aiutarci a co-creare la nostra realtà
€ 16.99

Loading…

Grazie...

Condividi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.