l'alba del sesto sole

NOVILUNIO IN PESCI: LA VIA PER LA LIBERTÀ È FLUIRE di Claudia Sapienza

| 0 commenti

La verità è che non hai alcun controllo ed è ora che tu ti renda conto di quanto il controllo nasconda la paura e di quanto la paura ti impedisca dil fluire liberamente riconoscendoti vita…

 

Il 23 Febbraio alle 16:31 la Luna si congiunge al Sole nell’ultimo segno dello Zodiaco, il segno dei Pesci, dando pertanto inizio a qualcosa di nuovo, ma invitandoci nel contempo a chiudere un ciclo e a lasciare qualcosa di vecchio non più utile alla nostra evoluzione. Qualcosa deve morire per dar spazio a qualcosa di nuovo che deve avere appunto lo spazio per poter nascere.

Trattandosi di Luna, si parla di emozioni che devono fluire fino a dissolversi nell’infinito spazio dell’Oceano.

Per accogliere un nuovo inizio devi essere disposto ad accettare una fine

Tutto ciò che trattieni, continua ad esistere anche se è successo 30, 40, 100, 1000 anni fa.
Se pertanto vuoi cominciare una nuova vita, devi lasciare andare chi credi di essere per diventare chi sei veramente, ora, in questo momento! in questo secondo e poi nel momento successivo e quello successivo ancora. Devi diventare fluida Anima, adattarti agli eventi senza contrastarli, devi diventare come l’acqua che continua a scorrere nonostante tutto, e devi far fluire tutto di te! Pensieri, emozioni, sensazioni, piaceri, dolori, gioie, … tutto! assolutamente tutto! Perché la vita è un continuo fluire o non si chiamerebbe vita!Il segno dei Pesci secondo la mia visione è strettamente legato allo Spirito che non ha alcun confine, rappresenta l’oceano nel quale convergono tutte le acque dei fiumi.
E’ un Novilunio interessante questo, anche perché si congiunge a Mercurio da poco entrato in moto retrogrado, che come ho scritto nel precedente articolo ci invita a fluire nella vita abbracciando l’ignoto con fiducia ed invitandoci ad abbandonare ogni controllo e diventare più creativi!
Ma abbandonare il controllo significa uscire dalla zona comfort, dalle certezza, dal sapere come va a finire o come deve finire. Lasciare andare il controllo da la sensazione di poter morire.Con queste vibrazioni cosmiche non è un caso che si è manifestata la paura del contagio del Coronavirus in gran parte dell’Italia, al Nord soprattutto. In altre parole stiamo osservando che non abbiamo controllo e che troppo facilmente, quando lo perdiamo, entriamo in panico.
La paura blocca, congela, ed in realtà aumenta il controllo, ci porta ad evadere nella mente e non ci tiene ancorati a terra in questo corpo che va nutrito, ascoltato, amato! Senza presenza, divaga il panico, ed il corpo si indebolisce. Non diventare ora regista di un film che non è neppure mai cominciato, occupati solo di far fluire le tue emozioni in questo corpo. Non sentirti vittima di un sistema che non puoi controllare, non cadere nell’ansia e nel panico. Rimani presente! Rimani cosciente! Occupati di ascoltare ed osservare quello che Mercurio sta riportando in superficie portandoti dentro di te, Occupati di far emergere questa frustrazione tra controllo e lasciar andare. Entraci dentro, buttati nell’oceano.
Con queste potenti energie pescine da una parte, e con ben 4 pianeti nel segno del Capricorno dall’altra (tra cui Marte che tra l’altro è ancora fuori confine ed il Nodo Lunare Sud ad esso collegato), potrebbe esserci tensione tra il fidarsi di lasciare andare ed il volersi abbandonare a qualcosa più grande, e tra quel bisogno di controllo nato da vecchie abitudini.
Pertanto potrebbe aumentare la paura, proprio perché veniamo chiamati a fluire e a lasciare andare ogni controllo!
Se pertanto percepisci questa frustrazione, non ostinarti ed obbligarti a lasciarti fluire con fiducia se non ci riesci, ma piuttosto ascolta cosa te lo impedisce! Se incontri la paura, lascia fluire la paura.

Se non riesci a fluire, devi prima lasciar fluire l’emozione del momento. Potrebbe esserci paura, rabbia fin troppo controllata, ansia, paura dell’ignoto, resistenza, controllo. Non rifiutare tutto questo, e non far finta ache queste emozioni non esistono, accoglile con fiducia! Accogli con fiducia tutto! Ogni lacrima, ogni fiume, non solo quello che ritieni bello e positivo! Perché il segno dei Pesci invita a fidarci di qualcosa di più grande, intangibile ed invisibile.
Si leggono molti consigli su come raggiungere il Risveglio e renderlo reale nella nostra esperienza umana, e proprio perché continuiamo a leggere e a voler sapere come fare, rischiamo di cadere nell’auto-giudizio ed in quel senso di dovere! “Devo risvegliarmi, devo lasciare andare, devo farlo al più presto o…, devo fare così e non cosà”. Questo senso del dovere molto legato al segno del Capricorno in questo caso si rivela contro-producente. Potrebbe anche indurci a credere che solo quando saremo risvegliati saremo in grado di godere della vita pienamente, e che dunque dobbiamo fare per forza qualcosa. Questo tipo di Risvegli infatti è inseguito dalla mente che non ha la minima idea di cosa il Risveglio sia e di come e quando avverrà!
Nessun dovere Anima!
Non puoi sbocciare in pieno inverno se sei un fiore di primavera!

Non stai facendo nulla di sbagliato se non riesci e mettere in pratica i consigli del Risveglio, forse però dovresti iniziare a smettere di leggerli ogni giorno e semplicemente esercitarti a vivere questo momento così come si presenta. Nella buona come nella “cattiva” sorte, perché non c’é mai nulla di cattivo in realtà!
Se cominci ad accoglierti e ad accettarti così come sei, senza alcun giudizio e senso di colpa, ti sentirai degna di raggiungere l’Oceano, se invece continui a credere che devi per forza fare qualcosa e che devi farlo bene per essere meritevole di tanto amore e del Risveglio, allora ti stai ancora giudicando fin troppo duramente e ti sentirai sempre inadeguata o sbagliata.
Nulla di sbagliato in te dolce Anima in cammino.
Nulla da dover fare meglio o da dover fare il più presto possibile.
 
Devi solo lasciati fluire in questa vita con fiducia iniziando ad accogliere anche il controllo, piuttosto che giudicarlo. Osserva quando si presenta, e permettigli di esistere, se vuoi puoi comunicare da quell’energia e chiederle cosa sta nascondendo in realtà`, ma non giudicarti come sbagliata o troppo impaurita per poter raggiungere la tua divinità. Per forza sei impaurita! Sei un essere umano! 
Cosa c’é di male nella paura? Cosa c’é di male nella rabbia?

Come ogni essere umano nel corso delle sue lunghe esistente terrene ne ha viste di tutte!

Non puoi negare la paura e non la devi neppure combattere, devi solo permetterle di esistere. 

Qualsiasi cosa incontrerai nelle profonde acque dell’oceano, va bene!

Come l’oceano non rifiuta nessun fiume, 

così Dio non rifiuta nessuna Anima

Sei stata vittima come carnefice
Persecutore, come salvatore!
E se non riesci ad accettare dentro di te uno di questi ruoli, allora un tuo fratello o sorella te lo mostrerà e tu, ovviamente li detesterai.
Nessun confine tra te e l’altro! Solo la mente e l’ego riesce a separarci!

Siamo tutti uno! e stiamo co-creando questo nuovo mondo insieme ed insieme dobbiamo aiutarci a tornare alla fonte! Pertanto il tuo nemico è in realtà il tuo più grande amico, ti sta mostrando qualcosa che non vuoi e non riesci a vedere da sola. Con i suoi gesti e parole provoca un’emozione dormiente che ancora trattieni nel tuo corpo. Se tu reagisci contro-attaccando, ritirandoti, o giudicandoti, quell’emozione la reprimerai ancora. Se invece cominci a distogliere la tua attenzione dall’altro e cominci ad ascoltare quale emozione l’altro ha provocato, stai cominciando a buttare giù una diga, e l’acqua finalmente potrà fluire. L’altro ti aiuta a farlo, perché da sola non ci riesci.

Compassione, oltre che fluire, è un’altra parola d’ordine di questo segno, che viene fin troppo imposta alla mente umana, portandoci a non sentirci degni di amore se non riusciamo a perdonare o ad essere compassionevoli.

Fili di Energia
Guida completa per liberarti dai vincoli che limitano la tua vita
€ 17,00

La compassione ha poco a che vedere col perdono.
La compassione nasce dalla comprensione!
Puoi comprendere un prete che abusa dei bambini perché lui stesso è stato abusato, ma questo non significa affatto che devi auto-importi il perdono perché lo comprendi, potresti infatti percepire sia rabbia che compassione. Ed entrambi i sentimenti possono co-esistere facilmente. Uno non esclude l’altro, ed entrambi hanno il diritto di esistere.

Però grazie a quel prete puoi contattare una rabbia repressa che forse con quel prete ha ben poco a che fare!
Se però ti perdi nel giudizio, diventando persecutore, non risolvi un gran che, ma continui ad evitare di incontrare un’emozione che qualcuno è stato in grado di risvegliare.

Questo non significa affatto giustificare atti disumani! ma solo comprenderli. 
Quante anime dovremmo ringraziare per averci provocato ad incontrare vecchie ed arcaiche emozioni, quante! ma quante! e quante volte invece non perdiamo occasione di puntare il dito contro sentendoci solo migliori!

Questo Novilunio vibra in casa settima, mentre Mercurio si trova sulla cuspide dell’ottava. 
Dobbiamo abbattere le barriere che ci sperano gli uni dagli altri e queste sono:
il giudizio
l’attacco
la critica
la polemica
la lamentela
il rendere responsabile sempre l’altro
fare la vittima, il carnefice, il persecutore o il salvatore
Vedi cara Anima, l’altro sei tu! l’altro è quella parte di te che forse tu eri un tempo, l’altro ti mostra magari con forza, quello che tu reprimi dentro di te con forza continuando ad auto-punirti per un vecchio ruolo. Paura, rabbia, rancore, violenza, desiderio di uccidere il mondo, odio… Ogni sorta di emozione (energia) che tu credi sia sbagliata perché punita, diventa veleno se trattenuta con forza, e prima o poi un’anima verrà attirata da quell’energia che non riuscirà ad evitare di provocare, perché in realtà viene chiamata proprio da te ad innescare quella provocazione.
Arriverà il giorno in cui anche tu crollerai, e quell’emozione che reprimi dentro di te con forza, un’anima con un passato forse più turbolento e con un tema natale con forti componenti violente, le manifesterà anche per te e spesso contro di te, perché stai facendo la stessa cosa con te stessa senza rendertene conto.
Fitoterapia per i Gruppi Sanguigni

Voto medio su 18 recensioni: Buono

€ 19,00

Quello che nascondi con forza dentro, si proietta fuori. 
Accettare di avere quell’emozione di odio verso le persone che ami o detesti, non ti rende una persona cattiva, ma semplicemente umana.
Come comprendere e perdonare tutti, non ti rende una persona migliore, ma solo un’anima in fuga.Devi spiritualizzare la materia, e dunque devi spiritualizzare la tua umanità, e dunque devi spiritualizzare (ovvero rendere sacra) ogni emozione umana, non solo quelle belle e positive, o rischi di fluttuare a 3 metri di terra facendo finta che va tutto bene, indossando l’abito bianco del salvatore, e rinnegando il corpo ed ogni piacere terreno, negandoti in altre parole il piacere della vita.
Puoi smettere di auto-punirti negandoti la vita in cerca della redenzione, puoi smettere di esercitare il ruolo della salvatrice in cerca di perdono.
Perché se stai leggendo questo articolo, molto probabilmente il tuo è il ruolo della vittima o del salvatore.
Puoi lasciarli andare quei ruoli ed iniziare a renderti conto che come vittima attiri il carnefice, e come salvatrice, la vittima.
 
Perdona l’altro e perdonerai te stesso, non significa dimenticare, passarci sopra e far finta di nulla, e non significa neppure doversi sforzare di capire un possibile gesto!
Significa riconoscere la tua umanità, quella che rinneghi, quella che non vuoi vedere, quella che nascondi.
Tutto quello che controlli con così tanta  forza, appartiene al vecchio.
Tutto quello che nascondi con così tanta tenacia, fa parte del passato.

E se vuoi iniziare un. nuovo ciclo, se vuoi iniziare una nuova vita e dirigerti verso l’oceano, il vecchio devi lasciarlo andare, devi essere disposta ad accettare una fine!

Lasciarlo andare, che non significa dimenticarlo, ma significa di lasciar fluire ogni emozione legata al passato. Ogni emozione legata ad un torto subito, ad un comportamento legato ad un senso di vendetta, qualsiasi sia la cosa che tu abbia fatto o subìto, non tanto è importante, conta l’emozione ad essa collegata, ed è quella che devi lasciare andare = lasciar fluire!!
 

Se non riesci a lasciar fluire le emozioni vissute in passato, non puoi fluire liberamente nella vita e non ti sentirai mai degna di raggiungere l’oceano, continuerai a creare ostacoli su ostacoli, continuerai ad affogare nel senso di colpa e nell’autopunizione negandoti la vita ed ogni piacere, continuerai ad interpretare il ruolo del Salvatore che deve per forza avere delle vittime, e continuerai a girare in tondo come un criceto in cerca di salvezza.

Urano e Marte sostengono questo Novilunio incoraggiandoti a fare un passo oltre la zona comfort alla ricerca della libertà!

 
La via della libertà, è la resa totale
La via della libertà, è lasciar fluire ogni emozione
La via della libertà, è abbandonare ogni controllo
La vita della libertà, è smettere di programmare la tua vita controllando tutto e tutti
La via della libertà, è smettere di voler capire e sapere
La via della libertà, è abbandonarsi all’ignoto e a qualcosa di molto più grande!
La via della libertà è cadere nel fiume e lasciarsi trasportare. 

La via della libertà, è accogliere chi credi di essere, per scoprire chi sei veramente.

Sempre con infinito affetto e sostegno, nell’unità che siamo

 

Per l’equinozio di Primavera ho organizzato un ritiro di 3 giorni sul lago d’Orta, ti invito a visionare l’evento e ad invitare chi desideri, perché, insieme, si lavorerà molto sull’autenticità e sulla celebrazione di ogni elemento dentro di noi, attraverso sacri rituali, celebrando la vita e la nostra umanità, tornando a lasciarci fluire con maggior fiducia e presenza. Riduzioni per iscrizioni entro il 29 Febbraio.
Claudia Sapienza
Se desideri un analisi personalizzata in relazione alla tua storia karmica offro consulenze individuali di due ore, puoi trovare maggiori informazioni qui.

Se lo desideri puoi seguirmi sulla Pagina di AstroMedicineDance dove quotidianamente offro riflessioni in relazione all’ego, alla mente e allo Spirito.
Se il mio sito per te è fonte di
crescita ed evoluzione
sostienilo con una donazione



Grazie

Loading…

Grazie...

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.