l'alba del sesto sole

NOVILUNIO IN SCORPIONE, 07.11.2018 – IL TEMPO DEL RISVEGLIO DEL MASCHILE

| 0 commenti

Il 07 novembre alle ore 17.02 italiana la Luna diventa Nuova congiunta al Sole a 15° dello Scorpione.    Questo passaggio è epocale per l’anno in corso, durante il quale abbiamo vissuto tanti stravolgimenti interiori, parte di un lungo processo di individuazione che ci ha portato ognuno in contatto con la nostra piccola verità. In questo senso è stato fondamentale viaggiare dentro 13 mesi di Giove in Scorpione perché è stato un transito che ha portato a galla tutto quello che nascondeva la sottile e delicata Voce, così agognata e così difficile da raggiungere. Perché? Perché la verità è semplice e diretta e invece molte volte noi umani siamo persi dietro le circonvoluzioni mentali che ci distolgono dalla realtà. La sofferenza dell’ultimo anno è stata causata dal necessario risveglio a ciò che c’è in noi,  per poter apprezzare quello che siamo e respirare liberi dentro la nostra vita.
Il Novilunio in Scorpione apre alla visione che di quello che è rimasto dopo tutta la pulizia fatta. Lo Scorpione è il Segno della fusione delle anime, quindi c’è uno stimolo ad aderire a se stessi, a essere, a manifestare quell’essenza.
Ho notato anche un’altro movimento molto interessante: l’antico Governatore dello Scorpione era Marte (prima della scoperta di Plutone nel 1930), quindi l’Archetipo Maschile che esso rappresenta è direttamente coinvolto in questa fase lunare. Inoltre proprio il 7 novembre Urano retrogrado entra a 29° Ariete, di cui Marte è Governatore, dove Urano risiederà fino al prossimo marzo 2019. Si apre così un’epoca in cui la tematica principale è la ricerca di una motivazione. Perché stiamo facendo quello che facciamo? Qual è il senso?
A 29° Ariete Urano crea un aspetto di Quinconce con Giove a 29° Scorpione; il Quinconce (150°) riporta in equilibrio due situazioni disarmoniche da tantissimo tempo, è la riconquista dell’antico paradiso perduto. Tutti questi movimenti coinvolgono quindi l’Archetipo Marte, il Maschio, il Guerriero, e la sua funzione nel processo di Risveglio che è in corso ormai da tanto tempo.
Come sappiamo, l’Archetipo Femminile è il ricettacolo del Fuoco, è nel ventre della Donna che arde la Ricerca, tutto accade dentro e poi diventa reale fuori. Il Maschile ha sempre garantito protezione e sopravvivenza, per cui essere così esteriori, attenti, in allarme, spesso ha prevenuto il Maschile dall’affrontare processi interiori. Ora il Novilunio in Scorpione coinvolge moltissimo Marte, e lo spinge a risvegliarsi, a chiedersi perché, a chiedersi “chi sono?”.
Il prossimo ingresso di Giove in Sagittario (08 novembre) apre ad una ricerca lunga un anno (dicembre 2019). Ma di questo ne scriverò domani.
Intanto accogliamo la fine di ogni tipo di vecchio ciclo che si sta chiudendo. Il corpo sicuramente ci sta aiutando in questo, facendo la sua parte nel lasciar andare. Lasciamo che il Maschile si risvegli totalmente al suo ruolo di Protettore e Compagno, che non abbia più paura del Femminile e della sua Forza, ma che ritrovi la Forza anche dentro di sé, che lo aiuti a sconfiggere i propri draghi senza necessariamente proiettarli su chi dovrebbe collaborare all’integrazione dell’ignoto.
Qui si parla a livello di Archetipi, per cui il Maschile ed il Femminile sono funzioni interiori di ciascuno, uomini o donne che siamo. Il Femminile è il modo in cui sentiamo, il Maschile manifesta quel sentire. Riusciamo noi a farlo? A rimanere coesi in questo? Il Maschile che si risveglia siamo noi quando siamo coerenti tra dentro e fuori. Possiamo permettercelo?
Stefania Gyan Salila
Cammini - Agenda 2019

Voto medio su 2 recensioni: Da non perdere

€ 17,00

Riflessi dell'Anima - Agenda 2019
Agenda settimanale, inframmezzata da sinossi mensili
€ 13,90

Loading…

Grazie...

Condividi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.