Per chi ha l’empatia alle stelle, le Notti sono inquiete.
Chi ha una mente che scruta lontano osserva che tanto sta accadendo, in ogni angolo del pianeta…e che il cambiamento è il movimento naturale dell’esistere.
Parte del mondo ha perso il lume della ragione, della consapevolezza, del coraggio di vivere.
Parte del mondo è così empatica che attraversa le forme-pensiero dense e melmose con fatica, annaspando alla ricerca di leggerezza, speranza, fiducia.
Parte del mondo prega, sogna, attiva pensieri ed azioni per convogliare forme-pensiero ad alta frequenza.
Parte del mondo conosce il potere rigenerante, equilibrate, armonizzante del Cuore Cristallino e lo sta attivando in silenzio, discretamente, con immensa dedizione.
Notti irrequieti…Tornano sospesi e disincarnati a reclamare il pagamento dei debiti di colpa…
Per chi sa pregare a cuore aperto mille Voci Bianche danzano nei sogni veicolando rassicurazione ed accudimento.
Mondo inquieto, irrequieto, che cammina nella strettoia di un canale di parto, minaccioso per tanti, benevolo per chi si apre all’orizzonte del sentire del Cuore e la magia dei bambini.
Nel “noi” vi è l’equazione palindroma dell’Io all’ennesima potenza (n o i = i o ⁿ).
Nel “noi” vi è un Simbolo di Resurrezione che sostiene un respiro profondo e terapeutico: la Fenice.
L’ego si sta disgregando, le strutture cadono, le resistenze aumentano.
Lo Spirito-Fenice si accende per guidare, veicolare, trascendere, sostenere ogni morte e Rinascita, con grazia e benevolenza.
I falsi profeti manifestano linee temporali catastrofiche, specchio dei loro più antichi timori.
Nulla può essere profetizzato perché la Verità del Cristo Interiore muta costantemente i potenziali.
Creare, aiuta.
Condividere timori, stati emotivi, con chi possiamo accoglierci reciprocamente, aiuta.
Respirare nella natura, aiuta.
Parlare di cose belle, leggere, cantare, aiuta.
Sentire la Presenza Divina nel cuore, aiuta.
Quale Mondo voglio nutrire, dentro?
Quali Valori voglio agire, fuori?
Ogni volta che muoio a me stessa, guardo la morte ingigantendo la paura o attraverso il cambiamento con la consapevolezza che esso è già Risurrezione?
Con chi voglio condividere un respiro che sia espansivo, accudente, che possa essere chiamato “famiglia”?
Mi accontento di esistere oppure dedico ogni sforzo per nutrire la Vita in AMORE?
Le forme mutano, costantemente.
I Simboli servono per veicolare visioni e forme-pensiero forti e vitali così da mantenere bene acceso il lume della ragione.
Forza, fiducia e fede.
La Vita è immensa Madre colma di Grazia e Benevolenza.
È la somma di tanti gesti compiuti con consapevolezza e gratitudine.
È la rinuncia a sapere per vivificare il Sentire.
Così è.
Manuela Forte
12 ottobre 2021
Se il mio sito per te è fonte di
crescita ed evoluzione
sostienilo con una donazione



Grazie

Loading…

Lascia un commento