l'alba del sesto sole

PLENILUNIO IN ACQUARIO, 3 AGOSTO 2020 : LE GUERRE D’INDIPENDENZA di Anna Elisa Albanese

| 0 commenti

Avremo l’apice del Plenilunio nel pomeriggio del 3 agosto 2020 alle 17.59 italiane nel segno dell’Acquario a 11.45°.

Siamo giunti a questa Luna Piena dal ciclo lunare iniziato con il Novilunio in Cancro del 20 luglio 2020 che apriva un cielo tumultuoso, ricco di contrasti vitali, ma anche difficili e di grande tensione, ed ora ci troviamo al punto massimo di visibilità della Luna in cui possiamo avere più chiari gli opposti da integrare. Le sfere della nostra vita che hanno bisogno di essere valorizzate da nuova linfa per ripartire rigogliose, e quelle che invece necessitano di un degno e onorevole funerale. Niente mezze misure forse, proprio per imparare a sintonizzarci su degli intenti puliti, netti, efficaci, e uscire da quelle zone di ambiguità e incapacità di scegliere, stagnazione emotiva degli ultimi periodi.

Sole e Luna si fronteggiano e dilatano in due segni fissi Leone e Acquario, capaci di perseverare (a volte fino a sforare nelle idee ossessive Acquario e nelle idee grandiose Leone), e di essere molto chiari e diretti nelle scelte e nelle svolte esistenziali. Poco padroni del mondo interiore dei rivoli meno manifesti della parte emotiva, ma proprio per questo orientati verso il futuro (Acquario) e l’espressione creativa (Leone). E’ un Plenilunio che ci chiede chiarezza e non pensieri contorti o emozioni latenti da nascondere sotto il cuscino; una chiarezza di pensiero e una visione intuitiva e luminosa della coscienza. C’è stato il tempo in cui camminare nelle ombre e nei silenzi, nelle zone delle cause e le intenzioni nascoste ancora in embrione, nel passato e nelle sicurezze delle radici e della famiglia – o ciò che per noi è sicurezza e casa – come negli ultimi cicli di Luna caratterizzati dall’acqua materna e ancestrale della memoria del Cancro. Ora è il momento di sollevarci più consapevolmente verso il lato meno drammatico e più ludico dell’esistenza, concederci senza colpe e recriminazioni una sana voglia di espansione, creatività e contatto, abbracciando con la piena fiducia ciò che ci suggerisce la nostra coscienza adesso. Non domani. Ora.

Astrologia Archetipica
La scienza dell’anima

Voto medio su 12 recensioni: Da non perdere

€ 39,00

Non è tutto ora quel che luccica, si usa dire, e infatti il cielo ci mostra questa spinta energetica potentissima verso l’estroversione (anche più forte dopo la recente compressione), che fa fatica a calibrarsi nei suoi estremi tra spinta e arresto. Se dovessimo associarla visivamente a un circuito elettrico, ora sarebbe quello a corrente alternata, grandi illuminazioni, grandi arresti e ripartenza repentine a slalom. Cambiamenti e percorsi non lineari.

Luna piena in Acquario illuminata dal Sole in Leone, alimentata in questa tensione intermittente dal suo governatore Urano in Toro – in doppia quadratura a Luna e Sole. Non è l’unico aspetto conflittuale di questo cielo di agosto, ma d’altronde stiamo attraversando mesi in cui i colpi di scena non mancano e stiamo imparando a “surfare” con una certa alternanza tra sfrontatezza, ribellione e insofferenza, paura, dubbio e stasi. Urano se pur in aspetto conflittuale, è come una meravigliosa spina nel fianco che ci spinge a reagire laddove stiamo sopportando vecchi sistemi che ci tengono al sicuro – o almeno così ci pare. Urano spinge attraverso irrequietezza, eccitazione e caos, laddove non sappiamo osare e ribellarci per quieto vivere, pigrizia, paura, sostando in situazioni e dimensioni energetiche dove non usciamo appeno il nostro potenziale.

Un giorno il mio analista di tanti anni fa, dopo l’ennesimo mio racconto su una battaglia persa per la conquista di indipendenza sul mio fronte personale e famigliare e sulla frustrazione che questo mi provocava nell’essere relegata ancora in un ruolo antico, mi disse: “Ci sono voluti tanti moti del 48 e tutte le famose guerra d’indipendenza, per liberare l’Italia! Nemmeno la Rivoluzione Francese da sola ha liberato tutta l’Europa da subito! Hai appena iniziato le tue sommosse … mica ti arrenderai alla prima sconfitta?”.

Quanti “moti del 48” ci vorranno a noi per vincere le nostre battaglie? Non demordiamo. Siano esse personali, ideologiche, famigliari, dove stiamo combattendo la lunga lotta per la nostra libertà?

Marte in Ariete sta compiendo la prima quadratura a Giove in Capricorno, a cui seguiranno le altre (con Plutone e Saturno), dando un altro accento dalle tinte calde al cielo di agosto e questi giorni di Luna Piena. Marte in contatto dinamico con Giove rappresenta un grosso insegnamento per tutti noi: dare senso e significato alle battaglie e le sfide che stiamo compiendo verificando se stiamo combattendo per un fine costruttivo, o se stiamo solo scontrandoci in una lotta oppositiva e distruttiva che non porta a nessun risultato, ma sembra soddisfare solo il nostro bisogno di avere ragione su antichi torti. Giove farà sgonfiare i fuochi di paglia o porterà a galla bluff, ma consoliderà qualcosa se davvero c’è una base nobile su cui proseguire. Anche perché Marte (desideri, volontà), passerà anche sotto le verifiche di Saturno e Plutone da agosto e nei mesi a seguire, presagendo una ripresa autunnale non del tutto rosea.

Astrologia Quantistica
Il gioco della dualità cosmica

Voto medio su 2 recensioni: Da non perdere

€ 20,00

Marte è molto forte nella sua posizione di domicilio primario in Ariete, vive al suo massimo un’energia primitiva e isintuale, non ancora mediata dalla ragione e la dialettica (opposto segno Bilancia). Marte in Ariete preso da solo al suo primo stadio evolutivo, sarebbe cieco impulso che non conosce saggezza e strategia e non sa ammaestrare il tempo e la propria resistenza. E’ solo impulso e reazione che dovrà acquisire lungimiranza e giusta conoscenza/calibrazione della reali forze a disposizione.

Chi ha nel tema un Marte in un segno di Fuoco o tanti valori Ariete sa di cosa parlo, quando dopo le sue partenze a mille giri, si ritrova a lasciare a metà un’impresa, o a comprendere (dopo) che è partito troppo velocemente all’attacco senza considerare conseguenze e reale conoscenza degli ostacoli sul cammino.

Ma siamo tutti stati così almeno una volta nella vita e lo siamo quando qualcosa ci tocca nel vivo, nel sangue – fuoco che pulsa dal cuore – che ci va letteralmente al cervello, e spiega bene questa immagine, l’annullamento di ogni processo mentale in quei momenti di puro istinto in cui saremmo pronti a saltare dentro una sfida, o ad “azzannare” il presunto nemico. In questa estate a dense tonalità fuoco, potranno essere riattivati processi rapidi di questo tipo (raptus collerici o folli nel peggiore dei casi, e già sui giornali se ne leggono di ogni sotto il solleone). Saranno stimolate situazioni in cui saremo pronti a tutto per un nostro desiderio, e questo ha di positivo un grosso contatto con l’energia vitale, ma il cielo ci invita a un processo di comprensione più alta, forse bloccandoci o dando dei colpetti non piacevoli al nostro primitivo istinto di onnipotenza egoico che dovrà passare attraverso nuove comprensioni, che solo la distanza dall’oggetto desiderato e da ciò che non riusciamo a raggiungere in tempi brevi, potrà portare. L’insegnamento che inizia questo agosto, (dilatato dalla luna piena fino alla sua fase calante che terminerà il 18 agosto) sarà la capacità di comprendere l’intera situazione, saperla vedere da un’altra prospettiva che non sia solo la nostra. Insegnamento che a più riprese inizia ora con il primo aspetto di Marte in quadratura a Giove e con l’aiuto di più aspetti dinamici che si ripeteranno ancora tra Marte, Giove, Plutone e Saturno, proseguirà fino a dicembre 2020.

Osserviamo cosa sta emergendo adesso, perché a ottobre ci sarà ancora la seconda quadratura con Giove  e soprattutto con Plutone nel periodo più difficile della retrogradazione di Marte.

Giove – seppur in un segno che non gli permette di usare al meglio la sua funzione come il Capricorno – in aspetto dissonante a Marte, sta stimolando un cammino di revisione di direzioni, mete, obbiettivi, mettendoci inizialmente i bastoni nelle ruote in qualche caso, dando una velocità a strattoni con alti e bassi tra motivazione, spinta e blocco, ma rafforzando la vera fiducia e la comprensione di dove stiamo veramente andando.

Ha senso per il mio progetto di Anima usare queste energie attive (Marte) in tal direzione?

Cosa sto alimentando, e quale missione (Giove) sto portando avanti livello profondo?

Se ci accorgiamo di stare sprecando energie che ancora “ci agiscono” da dentro, proviamo a compiere un passaggio di osservazione più distaccata e porci su un piano di visione immaginativa. Se dovessi vedermi tra tanti anni, sarà valsa la pena questa battaglia, o sto solo dando fuoco a una miccia che porta a distruzione e non cammino verso nuove libertà e consapevolezza?

Marte prima di tutto rappresenta la nostra volontà cosciente, il nostro “io voglio” che dovrà incontrare l’ “io credo sia possibile” (Giove) e porsi in un’ottica meno personale e reattiva – ma attiva e davvero scelta in vista di un obbiettivo più grande, o più lontano nel tempo.

immagina di A.Clark

La Luna piena in Acquario non è perfettamente a suo agio nell’elemento Aria, perché l’Acqua il territorio preferito delle emozioni e del suo naturale domicilio Cancro e non l’Aria territorio della mente, ma questo stravolgimento dalle tinte Uraniane (pianeta governatore dell’Acquario), che capita ogni anno nel mese solare del Leone (anche se ogni volta in una carta del cielo differente), è un ponte che ci aiuta a traghettare oltre le recenti ferite emozionali degli ultimi mesi che ancora ci imprigionano e ci tengono ancorati lì (giustamente per molti versi è lunga la rielaborazione). Il cielo di questi giorni ci rende impazienti e desiderosi di riprendere il tempo perduto, la gioia, il piacere della natura, dell’aria aperta, della libertà, ma in qualche modo le energie tese del cielo ci raccontano di quanto al di sotto della bellezza, si nasconda una sorta di terrore di ripiombare nel lato opposto della costrizione e della privazione. Mercurio in Cancro ancora opposto a Saturno, Plutone e Giove ci mostra la fragilità di tutto quello che ci sta circondando superato il nostro confine territoriale, e a livello personale, nel profondo delle nostre paure remote.

Questa Luna mossa ancora di più da Urano incalzante in aspetto, è come un vento frizzante che cerca di spezzare catene – un’acqua di conoscenza che arriva dalla fonte più alta, ma seppur le idee e le illuminazioni potrebbero essere molte, e gli scenari dove ci troviamo avranno aperto ritmi differenti e poco usuali – dovremo ricordare di mettere ogni tanto le presa a terra nel corpo, nella lucidità e nella memoria emozionale, per portare fuori i nostri mondi interiori, prima che esplodano incontrollati perché a lungo rimasti oscuri. Non abbiate paura a rallentare e sentire .. anche se tutto il cielo e il mondo sta scappando e correndo vorticosamente da qualche parte.

Buon Plenilunio a tutti voi,

Anna Elisa Albanese

TEMA DI PLENILUNIO, 3 agosto 2020, Milano, ore 17.59

Sole in Leone opposto a Luna in Acquario, entrambi formano una quadratura con Urano in Toro.

Marte in quadratura a Giove in Capricorno, quadratura larga a Mercurio in Cancro, e trigono a Sole (esatto proprio nei giorni di Ferragosto).

Marte Dominante sul Fondo Cielo catalizza gran parte delle tensioni di questo cielo e porta allo scoperto conflitti anche al livello collettivo nella gestione delle basi da cui ripartire in questo autunno.

Mercurio in Cancro in opposizione a Giove, Plutone e Saturno, prossimo a entrare anche lui nell’elemento Fuoco, entrerà in Leone il 6 agosto.

Questo Tema è ancora una volta immerso in una metà dell’emisfero al cui vertice abbiamo Marte nel punto più basso, e dall’altra parte l’energia Bilancia, contr’altare da raggiungere in mezzo alle energie forti del Fuoco (Leone e Ariete), impazienti Acquario e Urano in Toro, rigide nella loro eccezione negativa nello Stellium in Capricorno. Energia Bilancia al Medio Cielo, come l’imparare il dialogo degli opposti interiori, la comunicazione tesa a risolvere conflitti, il maschile e il femminile non più in lotta tra di loro ma in integrazione. La capacità di tollerare le ambivalenze del passaggio cosmico che stiamo attraversando, bene e male insieme allo stesso tavolo.

Anna Elisa

Nuovi CORSI DI ASTROLOGIA UMANISTICA CALENDARIO 2020/21!

logo-facebook--blog-alhi-18

Segui la Pagina Facebook: CLICCA QUI Sentiero Astrologico  

Fonte : https://www.sentieroastrologico.it/plenilunio-in-acquario-3-agosto-2020-le-guerre-dindipendenza

Se il mio sito per te è fonte di
crescita ed evoluzione
sostienilo con una donazione



Grazie

Loading…

Grazie...

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.