Lei: il mondo è impazzito, si sentono solo brutte notizie.
Io: puoi essere in un solo posto alla volta.
Lei: non capisco, ti parlo della follia del mondo e tu mi rispondi così?
Io: se guardi la follia, commenti, ne parli, giudichi, ti indigni, ti arrabbi, ti senti impotente, frustrata…cosa stai nutrendo? In quale spazio mentale ed emotivo sei? Se dai forza alla bruttezza, non nutri ciò che di bello vi è ovunque. Se passi il tempo a sottolineare quello che non va, non stai nutrendo pensieri, azioni, emozioni positivamente trasformativi.
Lei: vabbè, non posso mica fare finta di non vedere il dolore, sarei un’egoista!
Io: è egoista il ruscello cristallino che riversa le sue acque nel fiume sporco? È egoista l’albero che continua a fiorire anche quando altri si seccano e muoiono dopo un rigido inverno?
Manuela Forte

Fonte :https://www.facebook.com/manuela.forte.77

Se il mio sito per te è fonte di
crescita ed evoluzione
sostienilo con una donazione



Grazie

Loading…

Lascia un commento