l'alba del sesto sole

QUARTA LEZIONE di MAGIA. “NON HAI POTERE SU DI ME !” di Daniela Martini

| 0 commenti

la_magia_en_mis_manos-1440x900

Siamo su questo pianeta per creare il mondo, la burla è che non lo sappiamo.

La realtà esterna è letteralmente creata da noi attraverso i nostri pensieri, se lo avessimo sempre saputo oggi saremmo non solo creativi nell’immaginare e realizzare, ma entusiasti, liberi da ogni paura, perché se la realtà te la crei tu, non ti aspetti di certo il peggio!

Felici, perché avremmo sempre ciò che desideriamo, senza aspettative, perché se crei con la certezza che ciò che hai pensato si materializza all’improvviso, non hai nessuna aspettativa che si verifichi in chissà quale futuro.

Liberi dal pesante passato, perché il passato sarebbe formato da tutto ciò che hai creato tu.

Senza preoccupazioni per il futuro, perché sapresti di poterti creare ciò che vuoi sempre e comunque.

Questo quadretto può far sorridere, può far esclamare “Eh! magari!”, sa di favoletta, ricorda la sfida tra il Mago Merlino e Maga Mago in “La spada nella roccia”.

La cruda verità è che abbiamo sempre preso le scene di questi film come mere fantasticherìe inventate per divertire, non abbiamo mai pensato che racchiudessero in se stesse qualcosa di vero.

E così lasciamo il nostro potere nell’oblìo e rimbalziamo sbalzati qua e la, perennemente in balìa delle cose che accadono. Perché le cose accadono, certo! tutti gli esseri umani pensano! e quindi creano, è come cavalcare un cavallo imbizzarrito senza redini, va dove vuole, in maniera scomposta, e ciò che sarà sarà.

TU SEI IL MAGO!

Quando pensi, stai creando il mondo, la realtà intorno a te.

Questa è proprio da ridere!

Tu pensi, perché non puoi fare a meno di pensare, e intanto che pensi stai creando il film della tua vita, poi ti lamenti perché le cose non vanno per il verso giusto!

Ma si può?

E tutto ciò perché? perché non ci credi!

TU STAI CREANDO IL MONDO!

Tu ti sei fatto rigare la macchina perché avevi paura che te la rigassero!

Tu ti sei ammalato perché dentro di te c’era, magari a livello inconscio, lo spauracchio della malattia!

Tu vivi in ristrettezze perché hai sempre pensato a te stesso in questi termini!

Tu non trovi lavoro perché sei convinto che c’è la disoccupazione e figurati se prendono proprio te!

Tu non trovi l’anima gemella che desideri, perché pensi di te stesso ciò che non pensi neppure del tuo cane, con tutto il rispetto per i cani!

Tu sei sempre di corsa sbattendoti tra una faccenda e l’altra senza un minimo di tempo per te stesso perché sei convinto che sia tuo dovere farlo!

Tu…Tu…Tu…

TU SEI IL MAGO!

Tu pensi, tu crei.

Tu pensi, tu crei.

Tu pensi, tu crei.

Vorresti che finisse la brutta situazione che stai vivendo? smetti di pensarla!

E’ molto difficile smettere di pensare a quel tarlo nella mente che ritorna…ritorna, insistente, come la famosa goccia sulla testa che ti fa impazzire, ma i metodi per riuscirci ci sono, ci vuole solo costanza e attenzione.

Dobbiamo fregare la mente, essa ci ha reso schiavi, va nella direzione che decide senza chiederci il permesso. La mente ci serve, è importante, ma dobbiamo capovolgere la situazione, noi dobbiamo diventare i padroni e guidarla, non il contrario. Noi dobbiamo sempre essere coscienti di cosa stiamo pensando, non dobbiamo permettere che la mente divaghi, dobbiamo impedire il chiacchiericcio mentale, è deleterio.

Fantastichiamo consapevolmente, creiamoci un quadretto immaginario con uno sfondo che ci piace particolarmente, come un bosco ad esempio, o un campo di margherite, oppure un lago in mezzo al verde. Ogni volta che ci accorgiamo di essere trasportati inconsapevolmente dalla mente nei suoi meandri, fuggiamo nel nostro quadro, entriamo dentro al nostro sfondo e rimaniamo li per un po’, di volta in volta aggiungiamo particolari simpatici, coloriamolo come più ci soddisfa, sentiamo la calma che vi troviamo, culliamoci nella pace di quel momento.

Nel nostro angolino da conformare e modellare a nostro piacimento saremo impegnati e difesi, anche se in realtà stiamo vivendo un periodo difficile, in quel luogo nulla potrà farci del male, i nostri pensieri saranno direzionati nella costruzione ambientale. La nostra mente pian piano comprenderà che non può più imporsi, e come una bestia domata si quieterà. La conseguenza sarà che il periodo difficile lentamente andrà sbrogliandosi, perché non è più nutrito dai nostri pensieri che prevedono, per paura, sempre il peggioramento.

Quando avremo imparato a domare la mente non avremo più bisogno di fuggire a nasconderci, diverremo padroni, potenti, decisi, e finalmente potremo pensare solo a ciò che decideremo noi.

Da quel momento tutti i nostri pensieri dovranno essere mirati verso la positività, dovremo imparare che se non vogliamo soffrire, il bicchiere dovrà essere sempre mezzo pieno, dovremo riuscire a vedere il bello ovunque, essere sereni, non prevedere mai il peggio, ma sempre il meglio, anche se ci potrà sembrare impossibile.

La parola impossibile per un mago non esiste.

Assentiamoci da quella realtà illusoria che ci assorbe, ci aspira come un mostro risucchiante che si nutre di noi.

BASTANO I NOSTRI PENSIERI.

Noi creiamo la nostra realtà, è ovvio che prima di costruirne una nuova dovremo attendere di esserci ripuliti interiormente dai pensieri negativi, soprattutto dalla paura.

La paura è un gigante malevolo, affamato, subdolo, che si insinua con i suoi tentacoli nel nostro essere ed aspira in silenzio tutta la nostra Energia, se ne nutre soddisfatto e senza fretta, tanto sa che potrà saziarsi a volontà. Creiamo Energia negativa a profusione, in ogni momento, in ogni istante, in ogni alito di respiro.

STOP. FERMIAMOCI. SMETTIAMO DI COMPORTARCI COME GATTINI IMPAURITI, NOI SIAMO LEONI, USCIAMO ALLO SCOPERTO, ACCETTIAMO LE NOSTRE PAURE SENZA TIMORE, GUARDIAMOLE IN FACCIA, DIMOSTRIAMO CHE CONOSCIAMO LA LORO EFFETTIVA INESISTENZA.

Il mostro per un po’ impazzirà, sentiremo i suoi colpi di coda, potrebbero essere dolorosi, ma teniamo duro! ce la possiamo fare! gridiamogli in faccia:

“NON TI TEMO! NON HAI POTERE SU DI ME! IO TI HO CREATO, ED IO….QUI ED ORA….DECIDO CHE LA TUA ESISTENZA E’ TERMINATA!”

Mettiamo così la parola FINE alla paura creata dalla mente.

Noi siamo molto di più della mente, siamo più grandi, immensi, potenti e luminosi, essa è solo una possibilità al nostro servizio.

Coraggio guerrieri, cominciate da subito.

Daniela Martini

 

Fonte : https://luniversonelmiosilenzio.wordpress.com/2016/11/21/non-hai-potere-su-di-me/

Bacheca FB : https://www.facebook.com/dani.martini.982?fref=ts

 

 

Riprendi il Tuo Potere
Smetti di lasciare alle circostanze e agli altri il potere di renderti felice

Voto medio su 17 recensioni: Da non perdere

€ 15.7

Loading…

Grazie...

Condividi

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.