l'alba del sesto sole

QUESTA E’ “LA VIA CHE PORTA…”. QUESTA E’ LA VITA .

| 0 commenti

“Non è mai tardi per ricominciare”. 

A.

Credo che una delle cose più importanti e difficili nello stesso tempo sia riuscire a portare la materia nello spirito e lo spirito nella materia, per sperimentare l’equilibrio tra l’invisibile sfera energetica e il mondo della concretezza. Entrambi esistono allo stesso modo nonostante uno sia meno tangibile dell’altro, ma purtroppo siamo cresciuti col credere solo a ciò che si può vedere e toccare. Il nostro però è un mondo di energia prima di tutto ed è importante dunque percepire l’Essenza di ogni cosa o non stiamo Vedendo davvero.

L’Universo ci indica continuamente la strada da percorrere attraverso il suo splendido linguaggio fatto di segni, sincronicità e di illuminati istanti. E in questi momenti è importante saper cogliere i Messaggi senza dimenticare la realtà contingente in cui ci troviamo, senza mai perdere contatto col presente. Questo significa saper camminare con i piedi ben piantati per terra e con lo sguardo rivolto contemporaneamente al cielo. Nessun albero infatti si reggerebbe se non avesse delle solide radici, e per noi esseri in perenne evoluzione, non accade diversamente. Quando materia e spirito camminano di pari passo infatti, le nostre esistenze viaggiano su un binario illuminato da una luce particolare, quella della Consapevolezza. Percezione, istinto e razionalità allora si bilanciano perfettamente e Tutto a questo punto scorre e noi con esso..

Le Sette Leggi Spirituali del Successo
Con una” Piccola guida agli esercizi”

Voto medio su 22 recensioni: Da non perdere

€ 8,90

La nostra anima infatti in comunione col Piano Divino che regola, ordina e stabilisce ogni movimento ed ogni “atto evolutivo”, ci spinge sempre nelle “giuste” situazioni volte unicamente alla nostra Guarigione. Nulla di ciò che arriva è frutto del caso, mai. Il nostro compito è restare svegli osservando costantemente ciò che accade, oltre che rispondere alle situazioni che la vita ci presenta per salire così sul gradino più alto, al livello successivo “del gioco”. E’ vero, questa ascesa comporta dolore e sofferenza anzitutto, nonché richiede continui atti di coraggio e salti nel vuoto, sforzi enormi e l’utilizzo di tutte le nostre energie oltre ad una pazienza smisurata. Momenti di caos totale scanditi da cicliche oscillazioni tra gli estremi inoltre ci mettono costantemente alla prova, ma questa è “La Via che porta….” .Questa è La Vita.

In questo perenne ed eterno divenire tutto si muove dentro e di conseguenza fuori di noi secondo una perfetta sinfonia e mai come ora, nel film della nostra vita dove accadono cose davvero singolari, è opportuno assecondare la corrente lasciando che tutto sia anche quando non ci piace affatto (il che ovviamente accade il più delle volte). Più siamo infatti in una dimensione di resistenza e di lotta più aumenta la distanza dalla meta e più viviamo cecamente sotto botta dell’ego, più lunghi saranno i tempi del nostro “ritorno a casa”.

Siamo spettatori di scioccanti accadimenti oltre che di un andirivieni di anime continuo e incessante. E’ sconcertante come certi castelli siano crollati talmente in fretta da non aver avuto neppure il tempo di rendercene conto e come quante inaspettate rivelazioni nello stesso tempo, ci abbiano lasciato davvero senza parole. E poi ci sono le cose “dure a morire”, quei meccanismi che come dischi incantati ci portiamo dietro da chissà quanto, dinamiche che per interrompersi e lasciarci finalmente in pace aspettano solo che ci accorgiamo di loro o continueranno a resistere ancora e ancora….fino allo sfinimento! Ma anche questo fa parte del cammino evolutivo. Evidentemente alcune anime hanno “bisogno” di arrivare allo stremo toccando il limite. Ma è così che accade. Spesso abbiamo necessità di sentirci intrappola per rompere quei muri che altrimenti ci schiaccerebbero, o il bisogno inconscio di trovarci davanti al burrone senza alcuna via d’uscita per deciderci a fare quel benedetto salto. Spesso dobbiamo proprio raggiungere la soglia.

Il Salto
La psicologia della spiritualità

Voto medio su 1 recensioni: Da non perdere

€ 23,00

Su questa giostra ci stiamo tutti indistintamente e niente di tutto ciò quindi, può mai essere giudicabile o condannabile, in quanto non è che la semplice espressione di un naturale processo evolutivo. L’importante è amarsi e sapersi ascoltare onorando il proprio sentire sempre e nonostante tutto. L’importante è “starci dentro” il più possibile con amore e compassione verso sé stessi anche (e soprattutto) quando diventa oltremodo scomodo, perché solo dopo aver camminato “per forza” con delle scarpe strette capiremo quando indossare quelle della nostra misura. E allora si che ne sentiremo la differenza.

Chiaramente l’impazienza, il lamento, il giudizio e la paura che fanno parte di questo bel viaggetto pieno di colpi di scena sono normali manifestazioni della nostra “umanità”. L’importante però è che non diventino vie di fuga, silenziosi pretesti per spostare l’attenzione sugli altri, oppure comode scappatoie per nasconderci nella falsa sicurezza delle nostre confortevoli tane… perché in tal caso, l’unica persona che stiamo ingannando e da cui ci stiamo davvero nascondendo, è soltanto una: noi stessi.

Con amore,

Alessandra Ruta

Fonte : https://sultettoconale.wordpress.com/2019/04/14/questa-e-la-via-che-porta-questa-e-la-vita/

Immagine : https://www.pinterest.it/pin/407786941249540341/

Se il mio sito per te è fonte di
crescita ed evoluzione
sostienilo con una donazione



Grazie

Loading…

Grazie...

Condividi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.